Sorteggio Uefa Champions League/ Ottavi, diretta streaming video e tv: ecco tutti gli abbinamenti!

- Silvana Palazzo

Sorteggio ottavi Champions League in diretta streaming video e tv: le avversarie di Juventus e Roma. Alle 12 di oggi, lunedì 11 dicembre, al via gli accoppiamenti a Nyon

Sorteggio_Champions_lapresse_2017
Diretta sorteggio Champions League (Foto LaPresse)

La Roma ringrazia l’urna di Nyon: i giallorossi pescano l’avversario più abbordabile se si esclude il Basilea, gli uomini di Di Francesco dovranno vedersela contro gli ucraini dello Shakhtar Donetsk che nella fase a gironi hanno eliminato il Napoli, anche se sarebbe più corretto affermare che sono stati i partenopei a farsi fuori da soli toppando completamente la gara in casa della formazione di Paulo Fonseca. La gara d’andata si disputerà al Metalist Stadium di Kharkhiv, il match di ritorno è in programma allo Stadio Olimpico. Un po’ peggio è andata alla Juventus che dovrà invece vedersela con il Tottenham di Pochettino, un avversario che rimane comunque alla portata dei bianconeri che dovranno sudarsi il pass per i quarti. Per quanto riguarda gli altri abbinamenti, su tutti spicca sicuramente Real Madrid-Paris, che si può considerare a tutti gli effetti una finale anticipata, niente male anche Chelsea-Barcellona con la sfida tra Conte e Valverde. Si preannunciano equilibrate anche le sfide tra Siviglia e Manchester United e tra Porto e Liverpool, possono invece sorridere il Manchester City che incontrerà il Basilea mentre il Bayern Monaco affronterà il Besiktas. Le date degli incontri saranno definite nelle ore successive. (agg. di Stefano Belli)

LA JUVE PESCA IL TOTTENHAM

Nel quartier generale di Nyon è cominciato il cerimoniale per il sorteggio. Ad accogliere i rappresentanti dei sedici club che si sono qualificati per gli ottavi di finale, come al solito, è il direttore marketing della UEFA, Giorgio Marchetti, che dopo essersi complimentato con loro per il passaggio del turno ha invitato a salire sul palco Xabi Alonso: sarà infatti lui a estrarre personalmente le palline dalle due urne e a formare gli otto abbinamenti. Ci ha poi pensato Michael Heselschwerdt a illustrare i tecnicismi e le modalità con le quali verrà effettuato il sorteggio: non potranno scontrarsi squadre dello stesso Paese o che si sono già incrociate durante la fase a gironi, inoltre le squadre teste di serie disputeranno il match d’andata in trasferta e quello di ritorno in casa. La prima squadra estratta è la Juventus che incontrerà il Tottenham, tutto sommato poteva andare meglio ai bianconeri ma anche peggio. (agg. di Stefano Belli)

SI COMINCIA

Ci siamo: il sorteggio degli ottavi di finale di Champions League è ormai dietro langolo. A Nyon è tutto pronto per formare gli accoppiamenti: ricordiamo che la seconda classificata dei gironi giocherà in casa la prima partita, e che non potranno esserci derby tra squadre della stessa nazionale. Per questo motivo alcune squadre hanno un sorteggio bloccato: è il caso del Chelsea che, unica inglese a essersi qualificata come seconda, non potrà pescare le sue connazionali e nemmeno la Roma, contro cui ha già giocato nel girone. Questo significa che per i Blues le uniche avversarie possibili sono Psg, Barcellona e Besiktas; campo nettamente ristretto, e per di più contro le prime due ci sono già state tante sfide negli anni recenti. In ogni caso staremo a vedere, anche e soprattutto quale sarà il sorteggio per Roma e Juventus: la speranza è di avere un piccolo aiuto da parte della fortuna per provare a proseguire il cammino in Champions League e, chissà, avere magari un derby nei quarti di finale o anche più avanti (in ogni caso per ogni turno successivo si terranno altri sorteggi, il tabellone non sarà formato oggi). Ora è davvero arrivato il momento di dare la parola alla cerimonia di Nyon: stiamo per iniziare, e dunque non vediamo lora di scoprire quali saranno gli accoppiamenti degli ottavi di finale di Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

SORTEGGIO CHAMPIONS, DIRETTA TV E STREAMING VIDEO

I tifosi di Juventus e Roma, oltre che tutti gli appassionati del grande calcio, potranno seguire in diretta tvil sorteggio degli ottavi di finale di Champions League, in programma oggi a Nyon dalle 12. L’evento sarà trasmesso su Premium Sport per gli abbonati alla piattaforma del digitale terrestre, ma sarà visibile anche in chiaro: basterà sintonizzarsi su Italia 1. Chi invece non può seguire in tv il sorteggio ha la possibilità di farlo con la diretta streaming video: bisogna però essere abbonato a Mediaset Premium per usufruire di Premium Play, il servizio che permette di assistere al sorteggio usufruendo del proprio pc, tablet o smartphone. L’alternativa è allora rappresentata dal sito ufficiale della Uefa, che trasmetterà l’appuntamento in diretta.

LE DUE SORPRESE

In avvicinamento al sorteggio degli ottavi di Champions League, andiamo subito a vedere quali sono le sorprese di questo tabellone che si è formato dopo la fase a gironi. Ne spiccano in particolare due: sicuramente Besiktas e Basilea. Per entrambe però bisogna specificare: il Besiktas ha vinto il suo girone con 14 punti e non ha perso nemmeno una partita, però si è trovato a giocare contro squadre come Porto, Lipsia (esordiente assoluto in Champions League) e Monaco che, nonostante la semifinale dello scorso anno, ha deluso le aspettative chiudendo con soli 2 punti. Il Basilea è arrivato invece secondo nel suo girone, quello del Manchester United: si è pienamente conquistato la qualificazione battendo i Red Devils al St. Jakob Park, ma chi ha lasciato fuori sono londivago Cska Mosca e il deludente Benfica, unica squadra della prima fase a non aver fatto nemmeno un punto. Questo naturalmente non deve sminuire quanto fatto da Besiktas e Basilea che, anzi, sono nel sorteggio degli ottavi con pieno merito; è altresì evidente che se non ci fossero state loro, oggi nellurna di Nyon avremmo con tutta probabilità altre due squadre che potremmo definire sorprese. Sia come sia, i turchi sono la grande speranza della Juventus mentre il Basilea potrebbe essere un ottimo incrocio per la Roma; staremo a vedere quello che succederà tra poco. (agg. di Claudio Franceschini)

LE CINQUE INGLESI

Questa edizione della Champions League potrebbe sancire la rinascita anche a livello internazionale del calcio inglese: non era mai capitato di avere agli ottavi cinque squadre della stessa nazione. I due club di Manchester, il Liverpool, il Tottenham e il Chelsea campione in carica della Premier League hanno superato la fase a gironi ed essendo ancora in vigore il vincolo di non accoppiare due compagini dello stesso Paese si profila all’orizzonte il clamoroso scenario di avere ancora 5 squadre d’Oltremanica anche ai quarti. Ovviamente servirà un sorteggio più che accomodante perché possa realmente materializzarsi una simile eventualità, ma se gli uomini di Guardiola sono tra i favoriti per la vittoria finale, anche le altre possono tranquillamente prolungare la loro avventura oltre gli ottavi. I Red Devils, reduci dalla sconfitta nel derby di Manchester, hanno comunque dimostrato di essere una squadra solida finché seguiranno le direttive di Mourinho; i Reds di Klopp regalano sempre spettacolo anche se non sempre i risultati rispecchiano la prestazione; gli Spurs di Pochettino finalmente hanno compiuto il salto di qualità anche in Europa; i Blues di Conte hanno invece fatto più fatica del preventivato, perdendo nettamente lo scontro diretto in casa della Roma e rischiano seriamente di incontrare un top club già agli ottavi. (agg. di Stefano Belli)

I PERICOLI PER LE ITALIANE

La speranza dei tifosi italiani è che il cammino di Juventus e Roma, una volta superata la fase a gironi di Champions League, non si interrompa già agli ottavi di finale. Sarà dunque necessario un sorteggio favorevole per bianconeri e giallorossi, con la squadra di Di Francesco che essendo testa di serie avrà meno insidie da schivare rispetto a quella di Allegri. Per il club capitolino i pericoli principali si chiamano Bayern Monaco e Real Madrid: la compagine tedesca ha chiuso dietro il PSG nel girone dopo aver perso 0-3 in Francia, una sconfitta che di fatto è costata la panchina a Carlo Ancelotti, mentre le Merengues sono state sopravanzate dal Tottenham nel gruppo H. Tuttavia anche l’anno scorso gli uomini di Zidane non fecero fuoco e fiamme da settembre a dicembre, e poi sappiamo tutti – soprattutto i tifosi della Juve – com’è finita a Cardiff. Manchester United, Paris, Liverpool, Manchester City, Besiktas e Tottenham potrebbero invece capitare alla Vecchia Signora: le squadre di Emery e Guardiola sono le uniche che appaiono sulla carta superiori mentre con le restanti il gruppo di Allegri può tranquillamente dire la sua. Poi tutto dipende anche da come i top 16 d’Europa si presenteranno all’appuntamento in programma a febbraio 2018, al termine della sessione invernale di mercato che potrebbe cambiare i valori di forza e spostare (non stravolgere) qualche equilibrio. (agg. di Stefano Belli)

LE SORPRESE DELLA FASE A GIRONI

In avvicinamento al sorteggio degli ottavi di Champions League, andiamo subito a vedere quali sono le sorprese di questo tabellone che si è formato dopo la fase a gironi. Ne spiccano in particolare due: sicuramente Besiktas e Basilea. Per entrambe però bisogna specificare: il Besiktas ha vinto il suo girone con 14 punti e non ha perso nemmeno una partita, però si è trovato a giocare contro squadre come Porto, Lipsia (esordiente assoluto in Champions League) e Monaco che, nonostante la semifinale dello scorso anno, ha deluso le aspettative chiudendo con soli 2 punti. Il Basilea è arrivato invece secondo nel suo girone, quello del Manchester United: si è pienamente conquistato la qualificazione battendo i Red Devils al St. Jakob Park, ma chi ha lasciato fuori sono londivago Cska Mosca e il deludente Benfica, unica squadra della prima fase a non aver fatto nemmeno un punto. Questo naturalmente non deve sminuire quanto fatto da Besiktas e Basilea che, anzi, sono nel sorteggio degli ottavi con pieno merito; è altresì evidente che se non ci fossero state loro, oggi nellurna di Nyon avremmo con tutta probabilità altre due squadre che potremmo definire sorprese. Sia come sia, i turchi sono la grande speranza della Juventus mentre il Basilea potrebbe essere un ottimo incrocio per la Roma; staremo a vedere quello che succederà tra poco. (agg. di Claudio Franceschini)

IL FLOP DELLA GERMANIA

Facciamo una panoramica sulle 16 squadre coinvolte nel sorteggio degli ottavi di finale di Champions League. Abbiamo già detto del record dellInghilterra, presente con ben cinque squadre, il che significa che ben cinque ottavi avranno in campo team di oltre Manica, dal momento che in questa fase sono ancora vietati i derby fra squadre della stessa nazione. Ottima figura anche per la Spagna, che è rappresentata dai due colossi Real Madrid e Barcellona più il sempre ostico Siviglia, sottolineiamo con orgoglio che lItalia grazie a Roma e Juventus è la terza e ultima nazione con più di una squadra ancora in corsa. Pesa soprattutto il flop della Germania, che aveva quattro squadre iscritte alla Champions League ma fra preliminari e gironi ne ha già perse tre: resta solo il Bayern Monaco, così come alla Francia resta solo il Psg, in entrambi i casi dunque corazzate ma senza seguito. Ecco infine Basilea, Besiktas, Porto e Shakhtar Donetsk a rappresentare rispettivamente Svizzera, Turchia, Portogallo e Ucraina. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL RECORD INGLESE

Si accenderà oggi il sorteggio per gli ottavi di finale della Champions League: a Nyon ecco che si conosceranno gli incroci per la prima parte del tabellone finale che porterà una sola di queste 16 squadre alla Coppa delle grandi orecchie. Dando però un occhio ai nomi che presto vedremo nelle urne ecco che spicca un dato curioso: saranno infatti ben 5 i club inglesi che prenderanno parte ai sorteggi. A qualificarsi ecco infatti Chelsea, Liverpool, Manchester city, Manchester United e Tottenham: un piccolo record che in realtà ha un precedente storico. Già nelledizione 2015-2016 della Champions League una nazione era riuscita a portare così tanti club nel torneo: allora era stata la Spagna e  Real Madrid, Barcellona, Atletico, Siviglia e Valencia avevano accesso alla fase a gironi. Di questi però poi solo i primi tre club ebbero prese parte  agli ottavi di finale. (agg Michela Colombo)

IL PROGRAMMA

La Champions League saluta il 2017 con il sorteggio degli ottavi di finale. Grande l’attenzione delle italiane, nello specifico Juventus e Roma, qualificate dopo la fase a gironi. Oggi, lunedì 11 dicembre, a Nyon verranno sorteggiati gli accoppiamenti per la fase successiva della competizione: l’evento si apre alle 12 e lo seguiremo in diretta per aggiornarvi. Le squadre verranno inserite in due urne: nella prima quelle vincitrici dei gironi, nell’altra le seconde classificate. Per ora è noto un solo paletto: nessuna squadra può essere sorteggiata con un club già affrontato nella fase a gironi o della propria federazione. Questo vuol dire che la Juventus sicuramente non giocherà con Barcellona o Roma, mentre quest’ultima eviterà, oltre ai bianconeri, anche il Chelsea. Eventuali altre restrizioni verranno comunicate in vista del sorteggio. Quando verranno disputati gli ottavi? Le squadre vincitrici dei gironi giocheranno l’andata in trasferta il 13-14 febbraio e il 20-21 febbraio, il ritorno in casa il 6-7 e il 13-14 marzo.

Ecco le magnifiche 16 della Champions che si giocheranno, dagli ottavi in poi, la coppa dalle grandi orecchie: Barcellona, Basilea, Bayern Monaco, Besiktas, Chelsea, Juventus, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Psg, Porto, Real Madrid, Roma, Siviglia, Shakhtar, Tottenham. 

SORTEGGIO UEFA CHAMPIONS LEAGUE, LE POSSIBILI AVVERSARIE DI JUVENTUS E ROMA

La strada per Kiev passa da Nyon: in Svizzera oggi verrà stilato il calendario degli ottavi di finale di Champions League. Juventus e Roma non possono dormire sonni tranquilli. La squadra di Eusebio Di Francesco potrebbe trovare Real Madrid e Bayern Monaco, ma spera nel Basilea. Sarebbe davvero una fortuna, mentre avversari di media fascia sono Siviglia, Shakhtar Donetsk e Porto. La Roma però ha come vantaggio il fattore campo nella sfida di ritorno. E la Juventus? La squadra di Massimiliano Allegri, seconda classificata nel suo raggruppamento, rischia un po’ di più anche a causa del ritorno in trasferta. Tre i possibili avversari ostici: Manchester City e United, e il Paris St Germain di Neymar. C’è anche la possibilità di incrociare il Tottenham Hotspur e il Liverpool, ma sarebbe invece un sollievo essere sorteggiati con il Besiktas. La Juventus quasi certamente finirà in Inghilterra, dove storicamente fatica.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori