DIRETTA / Livorno Lupa Roma streaming video Sportube: risultato finale 1-1, solo un pari per gli amaranto!

- Carlo Necchi

Diretta Livorno Lupa Roma: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma sabato 1 aprile 2017

livorno_legapro_lapresse_2016
Probabili formazioni Serie B - LaPresse, repertorio

Il Livorno deve accontentarsi di un pareggio contro la Lupa Roma, dopo aver dominato la sfida del Picchi e dopo aver fallito un calcio di rigore allo scadere. Nel primo tempo regge l’equilibrio, nonostante le diverse opportunità create dai padroni di casa. Ad inizio ripresa i toscani sfiorano il vantaggio su calcio d’angolo, poi al cinquantasettesimo passano in vantaggio con Venitucci, che con un mancino perfetto trafigge Brunelli. La Lupa Roma non riesce a reagire, il Livorno continua a premere in attacco ma non affonda il colpo. Tra il sessantacinquesimo e il settantacinquesimo la formazione locale sciupa tre opportunità ghiottissime. E a dieci minuti dalla fine si concretizza la beffa, con la Lupa che pareggia con Fofana. L’ultima emozione al novantunesimo, su rigore, con Calil che sciupa per il Livorno. 

Non si sblocca l’equilibrio all’Armando Picchi di Livorno tra i padroni di casa e la Lupa Roma. Il primo tempo si è concluso sul risultato di zero a zero. I toscani stanno facendo più fatica del previsto contro i capitolini, che stanno giocando una partita prevalentemente difensiva. Il Livorno prova a costruire sul fronte offensivo, ma non riesce a trovare spazi tra le maglie della Lupa Roma. Il tecnico Foscarini chiede ai suoi di pazientare, d’altra parte la gara è ancora lunga e l’episodio favorevole può arrivare da un momento all’altro. Le due squadre stanno per rientrare in campo per disputare il secondo tempo, tra pochissimo si riparte! 

Il Livorno affronterà fra le mura amiche la Lupa Roma nella 32^giornata del girone A, in un classico match da testa coda della classifica del primo gruppo della Lega Pro. Guardando le statistiche notiamo che i labronici hanno la seconda miglior difesa del campionato, avendo subito 28 reti in 31 gare stagionali. Buona anche la fase offensiva degli amaranto, che hanno realizzato 44 gol. La Lupa Roma ha invece l’attacco peggiore del campionato, con soli 25 gol realizzati, meno di uno a partita: in fase difensiva la squadra capitolina riesce a tenere rispetto alle altre squadre in lotta per i playout, visto che ha subito 42 gol fino ad ora. I numeri relativi allo stato di forma premiano la compagine del Livorno, positiva nelle prestazioni sia nel lungo che nel breve periodo (negli ultimi 5 incontri, 3 risultati utili e due sconfitte), mentre la formazione capitolina raramente ha brillato e negli ultimi 5 appuntamenti ha ottenuto un pareggio, una vittoria e ben 3 sconfitte. (agg Michela Colombo) 

Altro match importante allo stadio Armando Picchi di Livorno, dove la formazione di casa se la vedrà con la Lupa Roma. I toscani vengono da due vittorie consecutive dopo un momento di crisi, mentre i capitolini vogliono tenersi lontani dall’ultimo posto che vorrebbe dire retrocessione diretta in serie D. Quanto ai testa a testa precedenti tra le due squadre, se ne registra uno soltanto ed è quello di un girone fa. Il 12 novembre 2016 la Lupa Roma scese in campo con lo svedese Svedkauskas, oggi al Catanzaro, tra i pali; davanti a lui i difensori centrali Rosato e Sfanò con lo spagnolo Palomeque e Celli a completare la retroguardia sugli esterni. A centrocampo La Camera, Baldassin e Scicchitano mentre Proia, Mancosu (passato anche lui al Catanzaro) e Corvesi costituivano il tridente dattacco. Rispondeva il Livorno con Mazzoni in porta e Gasbarro, Gonnelli e Lambrughi in difesa; laterali Borghese e Morelli, centrocampisti centrali Luci e Marchi, esterni avanzati Murilo e Jelenic (ora al Carpi) e in attacco Cellini, per un 5-4-1 flessibile. La partita si accese nella ripresa: tra il 62 e il 68 il Livorno segnò i gol decisivi con Marco Cellini (prima rete su rigore); a 2 dal novantesimo i labronici rimasero in dieci per lespulsione di DellAgnello, mentre in pieno recupero la Lupa Roma accorciò le distanze con Palomeque. Risultato finale: Lupa Roma 1 Livorno 2, come andrà questa volta? (agg. di Carlo Necchi)

Sarà diretta dallarbitro Pasquale Boggi della sezione di Salerno, assistito dai guardalinee Federico Polo-Grillo di Pordenone e Gianluca Sartori di Padova. Il Livorno, terzo in classifica nel girone A di Lega Pro, nella 32esima giornata di campionato ospiterà fra le mura amiche dello stadio Armando Picchi la pericolante Lupa Roma. Appuntamento alle ore 14:30 di sabato 1 aprile 2017.

Per i toscani è un’occasione per mantenersi a contatto con le prime della classe e dimostrare che in casa può giocarsela contro chiunque. I labronici sono reduci da due vittorie consecutive, ma molto probabilmente hanno detto addio alla promozione diretta, visto che distano dieci punti dal primo posto occupato dall’Alessandria. Ora l’obiettivo diventa conquistare la miglior posizione possibile in vista dei playoff di fine stagione, che potrebbero garantire l’ingresso in Serie B dalla porta secondaria. La Lupa Roma vive una situazione di classifica completamente diversa. La squadra laziale è al penultimo posto della graduatoria, in lotta per un posto nei playout. I capitolini nell’ultimo turno hanno strappato un pareggio in casa della Pro Piacenza, riuscendo ad allontanare di una lunghezza l’ultimo posto, che condanna alla retrocessione diretta in Serie D senza passare dagli spareggi.

Il Livorno arriva a questo match con tutta la rosa a disposizione, ma dovrà stare attento visto che ci sono diversi calciatori diffidati. L’elenco comprende le punte Piergiuseppe Maritato e Murilo, il difensore centrale Lorenzo Gonnelli e il centrocampista Alessandro Marchi. Il tecnico Claudio Foscarini utilizzerà il modulo di base 3-5-2, che ha regalato diverse soddisfazioni nelle ultime uscite grazie alla sua flessibilità tattica. Il portiere sarà Mazzoni, davanti a lui i tre difensori Benassi, Borghese e Gasbarro. Sulle fasce previsti Galli e Franco, mentre i tre centrocampisti centrali saranno Valiani, Luci e Venitucci. A completare la formazione titolare i due attaccanti centrali Murilo e Maritato.

La Lupa Roma non avrà per la terza gara consecutiva il difensore Claudio Cafiero, squalificato per tre turni dal giudice sportivo, ma potrà contare sul resto della rosa. I calciatori nell’elenco dei diffidati invece sono i centrocampisti Giovanni La Camera e Matteo Cavagna, il difensore centrale Abel Gigli e il terzino sinistro Alessandro Celli. La formazione verrà schierata da mister David Di Michele con il modulo 4-3-1-2: in porta Brunelli, in difesa da destra a sinistra Antonelli, Baldassin, Sfanò e Celli, mentre a centrocampo dovrebbero giocare Garufi, La Camera e Corvesi. Il trio d’attacco vedrà in azione D’Agostino alle spalle di Fofana e Mastropietro.

Sulla carta dovrebbe trattarsi un match a senso unico, vista la differenza di qualità e la distanza in classifica fra le due squadre. Il Livorno proverà a mettere pressione agli avversari dai primi minuti, non lasciandoli respirare e costringendoli nella loro metà campo. La Lupa Roma, per conquistare almeno un punto su un campo molto difficile, non dovrà farsi schiacciare ma provare a ripartire in contropiede sfruttando gli spazi lasciati dagli avversari. Le quote dell’agenzia di scommesse Intralot vedono favorito il Livorno con la quota di 1.50 per il segno 1; il pareggio (segno X) paga 3.80 mentre la vittoria esterna della Lupa Roma (segno 2) corrisponde a quota 6.50.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Livorno Lupa Roma sarà trasmessa in diretta streaming video dal sito internet sportube.tv; da questanno il servizio del canale web Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal portale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori