DIRETTA / Udinese Torino (risultato finale 2-3) info streaming video e tv: Pirotecnica e sofferta vittoria

- Stefano Belli

Diretta Udinese-Torino: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 5^ giornata di Serie A

Belotti_Thereau_Udinese_Torino_lapresse_2017
Diretta Udinese-Torino, LaPresse

DIRETTA UDINESE-TORINO (RISULTATO FINALE 2-3): PIROTECNICA VITTORIA DEI GRANATA

Si è concluso da pochi minuti l’incontro tra Udinese e Torino sul punteggio di 2 a 3, una vittoria pirotecnica per gli ospiti che sono riusciti ad espugnare la Dacia Arena grazie soprattutto ad uno spettacolare primo tempo che al 9′ si è subito aperto con un gol di Belotti sfruttando l’errore del portiere ospite. Al 30′ Hallfredsson, oltre ad  aver perso un pallone velenoso sulla trequarti, ha segnato un incredibile autogol deviando nella propria rete un cross rasoterra di Belotti che ha costretto il centrocampista islandese alla deviazione nella propria porta. La ripresa si è aperta subito col gol segnato da De Paul che ha trasformato un sacrosanto rigore conquistato dal neoo-entrato Jankto che è stato steso nettamente da N’Koulou. I padroni di casa provano ad agguantare il pareggio ma al 67′ Ljajic ha realizzato il gol dell’1 a 3 quando ha raccolto il cross deviato da Niang segnando con un potente tiro che si è infilato imparabilmente sotto la traversa. Al 75′ però i padroni di casa sono riusciti ancora una volta a riaprire l’incontro grazie ad un gol segnato da Lasagna che ha fortunatamente deviato nella porta granata il tiro di De Paul. I friuliani ci hanno provato fino all’ultimo minuto quando Jankto ha avuto la possibilità di calciare da dentro l’area piccola vedendosi respingere però il tentativo dal disperato intervento di Ansaldi in scivolata sulla linea che ha così salvato la vittoria granata.

LASAGNA ACCORCIA LE DISTANZE

Quando siamo giunti all’85’ della partita tra Torino e Udinese il punteggio è ora di 2 a 3, i friuliani sono riusciti ad accorciare le distanze al 75′ quando un potente tiro di De Paul è stato deviato da N’Koulou e poi da Lasagna finendo imparabilmente oltre la riga della porta difesa da Sirigu. I padroni di casa sono riusciti a riaprire l’incontro anche se sono stati gli uomini di Mihajlovic a sfiorare il quarto gol al 74′ quando sulla bella verticalizzazione di Belotti Ljajic è scattato alla perfezione sul filo del fuorigioco cercando un pregevole tocco sotto che Scuffet in uscita è riuscito ad allontare. Vedremo se i padroni di casa riusciranno ad agguantare la parità.

LJAJIC DOPO IL RIGORE DI DE PAUL

Il secondo tempo della sfida tra Udinese e Torino è iniziato da circa 20 minuti ed il punteggio è ora di 1 a 3. Ad accorciare le distanze ci ha pensato in avvio di ripresa al 48′ De Paul che ha trasformato un calcio di rigore giustamente concesso dal direttore di gara per un netto fallo commesso da N’Koulou su Jankto che lo aveva nettamente saltato con un dribbling eseguito con un pregevole colpo di tacco. Il terzo gol dei granata invece è arrivato invece al 67′ quando Niang ha tentato un tiro che deviato è arrivato tra i piedi di Ljajic che ha segnato con un preciso tiro che si è infilato vicino al palo lontano. Jankto e Angella sono state proprio le novità presentate da mister Delneri in avvio di ripresa che sono subentrati al posto dei deludenti Danilo e Hallfredsson. Al 62′ si riaffacciano gli ospiti in avanti con un cross rasoterra di Niang sul quale Iago Falque riesce a liberarsi di Pezzella con un gran controllo poi è bravo Scuffet a fermarlo con una tempestiva uscita. Un minuto dopo però sono i bianconeri a sfiorare il gol con potente tiro di De Paul dal limite dell’area che Sirigu ha bloccato senza troppi problemi.

RADDOPPIO CON UN AUTOGOL

Quando siamo giunti al 30′ della sfida tra Udinese e Torino il punteggio è ancora sullo 0 a 2. Il raddoppio è arrivato al 30′ quando Hallfredsson dopo aver sbagliato un passaggio velenoso all’altezza della metà campo ha anche deviato nella propria rete di porta il cross di Belotti che si era lanciato verso la porta friuliana grazie all’errore di Hallfredsson. La squadra di Delneri ha reagito immediatamente allo svantaggio, sfiorando il pareggio già al 13′ quando un cross di De Paul ha liberato Lasagna in area di rigore ma il numero 15 ha tentato un tiro al volo di piatto che è terminato ampiamente fuori. I friuliani hanno poi sfiorato il gol anche due minuti dopo al 15′ quando Maxi Lopez è riuscito a liberarsi di Lyanco con un gran controllo a seguire poi il numero 20 ha calciato con potenza trovando la parata col corpo di Sirigu.

LA SBLOCCA BELOTTI

Allo Dacia Arena di Udine i padroni di casa dell’Udinese stanno affrontando il Torino nella gara valevole per la 5^ giornata di Serie A e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è di 0 a 1. Gli ospiti sono riusciti a passare in vantaggio alla prima vera azione della partita che è nata da una discesa di Ljajic che ha fatto partire un potente tiro da fuori area sul quale Scuffet ha completamente sbagliato, facendosi scappare il pallone che è finito tra i piedi di Belotti che ha segnato da due passi. I friuliani hanno finora conquistato solamente tre punti grazie alla vittoria conquistata davanti al proprio pubblico contro il Genoa mentre gli ospiti hanno totalizzato finora otto punti ma, dopo le due vittorie consecutive consecutive contro Sassuolo e Bevenento, ha pareggiato l’ultima contro la Sampdoria.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Udinese-Torino sta per iniziare: spendiamo dunque qualche parola sui due allenatori che hanno già comunicato le rispettive formazioni ufficiali. Da poco più di un anno Luigi Del Neri è alla guida tecnica dell’Udinese, con lui in panchina i friulani hanno una media di 1,22 punti a partita frutto di 12 vittorie, 8 pareggi e 16 sconfitte; i senatori Danilo e De Paul con 33 e 32 presenze rispettivamente sono gli uomini più utilizzati da Del Neri. Dopo le esperienze sulle panchine di Bologna, Catania, Fiorentina, Serbia, Sampdoria e Milan, Sinisa Mihajlovic è approdato a Torino, sponda granata, dove ha contribuito all’esplosione definitiva di Andrea Belotti che con lui ha segnato 32 gol in 43 presenze; il tecnico serbo vanta una media di 1,52 punti a partita con 18 vittorie, 16 pareggi e 12 sconfitte, non abbastanza per puntare seriamente all’Europa. Di seguito le formazioni ufficiali di Udinese-Torino, poi parola al campo! UDINESE (4-4-2): Scuffet; Stryger, Danilo, Nuytinck, Pezzella; De Paul, Hallfredsson, Barak, Fofana; Maxi Lopez, Lasagna. Allenatore: Luigi Del Neri. TORINO (4-2-3-1): Sirigu; Ansaldi, Nkoulou, Lyanco, Molinaro; Rincon, Baselli; Falque, Ljajic, Niang; Belotti. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE IN DIRETTA UDINESE TORINO

Udinese-Torino sarà visibile in esclusiva sulle reti di Sky Sport che a differenza di Mediaset Premium possiede i diritti per trasmettere tutte le 380 partite del campionato di Serie A. Appuntamento su Sky Calcio 8 (canale 258) per la diretta tv del match, mentre su Sky Go è possibile assistere all’incontro in diretta streaming video, sfruttando una connessione wi-fi o mobile e l’app omonima scaricabile gratuitamente per guardarlo su smartphone e/o tablet.

I BOMBER

Udinese e Torino si sfidano in un match dove i gol non dovrebbero mancare. Le rispettive difese hanno mostrato qualche crepa. Riguardo la produzione offensiva i friulani hanno gioito cinque volte contro le sette dei granata. Ciryl Thereau, prima di approdare alla Fiorentina, ha lasciato il segno due volte. Jakub Jankto, Kevin Lasagna e Bram Nuytinck completano le marcature. Il posto di Thereau dovrà trovare un nuovo padrone. Considerando che Lasagna in serie A ha siglato un massimo di cinque reti, la produzione offensiva si affida anche a De Paul e al giovane Jankto che presto potrebbe approdare in una grande squadra. Per il Torino Andrea Belotti e Adem Ljajic sono in testa al gruppo con due reti. Dietro di loro troviamo: Daniele Baselli, Joel Obi e Iago Falque. La squadra granata ha una vocazione offensiva guidata da un attacco ben assortito. Andrea Belotti è la stella della squadra con la clausola di 100 milioni per l’estero. Ci aspettiamo qualcosa in più dal nuovo acquisto M’Baye Niang.

LE STATISTICHE

L’Udinese ospiterà il Torino, vediamo dunque alcune statistiche delle due squadre in vista del match valido per la quinta giornata di Serie A. I friulani di mister Luigi Delneri hanno perso tre sfide su quattro, con uno score di cinque gol fatti e sette subiti, tutto sommato neanche così negativo, almeno per quanto riguarda i gol segnati. LUdinese si trova a metà classifica per quanto riguarda le conclusioni effettuate: 42 totali, con 19 tiri verso la porta e 23 fuori dallo specchio. Il Torino invece ha subito solo tre gol, mentre in attacco sono sette le reti fatte, dunque la differenza reti dei granata è un ottimo +4. Per quanto concerne i tiri fatti, la squadra del tecnico serbo Sinisa Mihajlovic è a quota 41 tiri fatti, dei quali 24 nello specchio delle porte avversarie e 17 invece fuori. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

La gara fra Udinese e Torino sarà diretta dall’arbitro Gianluca Rocchi della sezione Aia di Firenze: nome dunque di assoluto prestigio per il match dello stadio Friuli-Dacia Arena di Udine. I due guardalinee saranno Luca Mondin della sezione di Treviso e Riccardo Di Fiore della sezione di Aosta, il quarto uomo sarà Davide Ghersini della sezione di Genova e i due addetti Var saranno Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli e come assistente Ivano Pezzuto della sezione di Lecce. Gianluca Rocchi, uno degli arbitri di punta della nostra Serie A, ha già diretto quattro partire stagionali, estraendo 17 cartellini gialli, due rossi (entrambi per doppia ammonizione) e assegnando un calcio di rigore. Sfide di lusso, da Lazio-Milan in campionato a Tottenham-Borussia Dortmund in Champions League finora alla Supercoppa Europea fra Real Madrid e Manchester United. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Udinese Torino, diretta dal signor Rocchi di Firenze, sarà uno degli otto match della quinta giornata di Serie A 2017-18 che si giocheranno mercoledì 20 settembre 2017 alle ore 20.45, teatro della sfida tra le due squadre sarà lo Stadio Friuli-Dacia Arena di Udine.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE

Non è stato un inizio di campionato esaltante per la squadra di Del Neri, tantomeno quello che sognavano i tifosi friulani: una sola vittoria nelle prime quattro gare, maturata contro il Genoa, dopodiché sono arrivate tre sconfitte contro Chievo, Spal e Milan, tutte di misura ma che hanno denotato l’incapacità dell’Udinese di salvare il risultato fino al triplice fischio, forse con una migliore gestione delle energie e dei palloni a quest’ora le zebrette bianconere avrebbero sicuramente qualche punto in più. Quella contro il Torino sarà una sfida molto impegnativa e i giocatori dell’Udinese non dovranno assolutamente sbagliare nulla nei prossimi novanta minuti se vogliono uscire dal campo con un risultato utile in tasca.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO

Al di là delle big in lotta per lo scudetto, il Torino rappresenta sicuramente una delle squadre più interessanti nel panorama calcistico italiano: la formazione di Mihajlovic non ha fatto mistero di puntare all’Europa League, e del resto guardando la rosa della squadra di proprietà di Urbano Cairo c’è da lustrarsi gli occhi: Belotti è solo la punta di diamante di un club che vanta elementi di indubbio interesse come Ljajic, Iago Falque, Niang, Rincon, Nkoulo e Berenguer. Rispetto allo scorso anno, comunque, i granata faticano a chiudere le partite, come è successo già in queste prime giornate contro Bologna e Sampdoria dove i tre punti erano comunque alla partita. Il Torino dovrebbe infatti sfruttare meglio questo calendario morbido che le ha consentito di evitare le grandi all’inizio e poter incamerare il maggior numero possibile di punti, anche per nutrire il sogno dell’Europa.

I PRECEDENTI

Nella storia del campionato italiano il Torino ha espugnato lo Stadio Friuli di Udine per 5 volte, l’ultima nella stagione 2015-16 quando i granata travolsero i bianconeri per 5 a 1, mentre altri 12 scontri diretti si sono risolti in parità, l’ultima volta lo scorso 31 ottobre quando finì 2-2. L’Udinese si è invece aggiudicata i restanti 14 precedenti, il più recente risale all’8 marzo 2015 quando alla 26^ giornata i padroni di cas si imposero per 3 a 2.

QUOTE E SCOMMESSE

I bookmaker non si sbilanciano sull’esito dell’incontro tra Udinese e Torino: su WilliamHill l’1 dei padroni di casa viene dato a 2,80; Bet365 ha fissato una quota di 3,50 per il risultato di pareggio; Betclic offre invece una vincita di 2,55 per il successo esterno dei granata. Date le grandi capacità offensive della squadra di Mihajlovic su PaddyPower l’Over (1,68) è caratterizato da una quota più bassa rispetto all’Under (2,10). Vi segnaliamo comunque il risultato esatto di 2-1 in favore del Torino: puntando 10 euro su Betclic se ne possono vincere 90.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori