Diretta / Discesa Cortina: la Goggia ringrazia l’airbag! Streaming video e tv, risultato (Coppa del Mondo sci)

- Mauro Mantegazza

Diretta discesa femminile Cortina streaming video e tv, risultato: vince Lindsey Vonn. Seconda discesa di Coppa del Mondo di sci sulle Tofane (20 gennaio)

brignone_goggia_fanchini_lapresse_2018 Olimpiadi invernali 2018: Brignone-Goggia-Fanchini (LaPresse)

Brutto spavento per Sofia Goggia. L’azzura è caduta a oltre cento chilometri all’ora dopo pochi secondi di gara in discesa libera: salto lungo da batticuore, ma fortunatamente ne è uscito illesa. L’airbag firmato Dainese si è aperto al momento opportuno ed è stato decisivo:  “Mi ha ridato anche la spinta per rimanere in piedi – ha subito commentato ai giornalisti – ma sono arrabbiata con me stessa. Ho corso un grande rischio. Ho buttato al vento unoccasione, ma se imparo dallerrore di valutazione di oggi non posso che migliorare”. Sofia Goggia tira un sospiro di sollievo, può comunque sorridere per la classifica, che la vede sempre come leader. Un po’ di amarezza per quello che è stato un errore di valutazione durante la discesa e che ha compromesso la gara odierna, vinta dalla campionessa americana Lindsey Vonn. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

LINDESEY VONN HA VINTO

Lindsey Vonn ha vinto la discesa di Cortina che si è appena conclusa sulla Olimpia delle Tofane. Per la campionessa americana è il successo numero 79 in carriera in Coppa del Mondo, il dodicesimo a Cortina: un dominio totale quello di Lindsey Vonn, che si è imposta con il tempo di 13648 rifilando ben 92/100 alla seconda, Tina Weirather. Terza a sorpresa laltra americana Jacqueline Wiles, staccata di 98/100 e di conseguenza anche oggi abbiamo due discesiste Usa sul podio. Nonostante la caduta, Sofia Goggia conserva il primo posto nella classifica della Coppa di discesa, ma con appena sette punti di margine sulla Weirather e 13 su Mikaela Shiffrin, oggi settima. Senza la Goggia, per le azzurre ci sono stati solamente piazzamenti di secondo piano, ad eccezione di Johanna Schnarf che porta a casa un comunque buonissimo nono posto. Per il resto abbiamo un quartetto in fila dal diciassettesimo al ventesimo posto, con Nicol Delago (ottimo piazzamento per lei), Nadia Fanchini, Federica Brignone e Verena Stuffer. Possiamo definire la prestazione delle azzurre sostanzialmente in linea con ieri, ovviamente pesa luscita di Sofia Goggia che ieri ci aveva regalato una meravigliosa vittoria. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VONN AL COMANDO

Lindsey Vonn è sempre più vicina a vincere la discesa di Cortina. Lamericana è stata nettamente più veloce di tutte le rivali sulla Olimpia delle Tofane e nessuna si è avvicinata al suo tempo di 13648: le big ormai sono scese tutte, difficile immaginare che qualcuna dalle retrovie possa toglierle la dodicesima vittoria in carriera a Cortina. Bisogna pure osservare che Lindsey Vonn è stata lunica capace di fare bene sia ieri sia oggi: al secondo posto troviamo Tina Weirather che ieri era affondata con un pessimo diciannovesimo posto, terza a sorpresa laltra americana Jacqueline Wiles, che ieri aveva fatto bene per i suoi standard con un settimo posto, ma era difficile immaginare sul podio. In calo invece le altre protagoniste di ieri: Mikaela Shiffrin si è praticamente scambiata con la Wiles, passando da terza a settima, fuori dalle dieci Lara Gut e Nicole Schmidhofer che ieri furono quarta e quinta, sappiamo purtroppo che Sofia Goggia è caduta sul salto Duca dAosta e per lei possiamo essere contenti del fatto che questa caduta non abbia avuto conseguenze peggiori. La giornata delle azzurre è così da ritenere deludente, con Johanna Schnarf al nono posto come unico piazzamento degno di nota. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CADUTA PER SOFIA GOGGIA

Lindsey Vonn è al comando della discesa di Cortina dopo le prime dieci concorrenti. Grande spavento invece per Sofia Goggia, caduta sul salto Duca dAosta. Un brivido ha attraversato la schiena di tutti, temendo conseguenze fisiche che cadendo in quel modo e in quel punto avrebbero potuto essere anche serie: invece per fortuna la bergamasca non sembra avere riportato problemi, la gara è andata ma già domani in super-G rivedremo Sofia Goggia. A sole tre settimane dalle Olimpiadi, possiamo tirare un sospiro di sollievo. Al comando della classifica ecco dunque la campionessa americana, che ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 13648 e proverà a conquistare la dodicesima vittoria in carriera a Cortina; alle sue spalle Tina Weirather a 92/100 e Michelle Gisin a 138, dunque i distacchi inflitti dalla Vonn sono piuttosto pesanti. Quanto alle altre azzurre, sono scese finora Johanna Schnarf e Nadia Fanchini, che attualmente troviamo rispettivamente al quinto e settimo posto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Mancano pochi minuti alla partenza della discesa libera femminile di Cortina, una delle tappe più classiche e ambite della Coppa del Mondo di sci sulla fantastica pista Olimpia delle Tofane, un must per il Circo Bianco al femminile che questanno raddoppia dato che ieri si è disputato il recupero della libera che a dicembre saltò in Val dIsere. I motivi di interesse saranno tanti, ma in primo piano dobbiamo mettere lattesa per la prestazione di Sofia Goggia, che ha vinto le ultime due discese disputate (compresa quindi quella di ieri) ed è al comando della classifica della Coppa di discesa – in gara dunque oggi vedremo la bergamasca con il pettorale rosso. Dunque adesso Sofia Goggia è prima con 269 punti, in una graduatoria che vede al secondo posto con 220 punti una Mikaela Shiffrin ormai pericolosissima anche in discesa, poi Cornelia Huetter terza con 183 punti appena davanti a Tina Weirather, quarta a quota 182. Adesso però è arrivato il momento più atteso: parola dunque alla pista e al cronometro, perché la discesa libera di Cortina dAmpezzo sta finalmente per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DISCESA CORTINA, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

La partenza della prima atleta nella discesa femminile di Cortina è in programma alle ore 10.00. Diciamo che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà anche oggi in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose a Cortina dAmpezzo (www.fis-ski.com).

I TRIONFI DELLA VONN

Avvicinandoci alla discesa libera di Cortina, spendiamo qualche parola in più su Lindsey Vonn, che ieri è stata lunica ad impensierire davvero la nostra Sofia Goggia. La gara perfetta avrebbe richiesto lunione dei primi due intermedi dellamericana e i successivi dellazzurra, un errore di Lindsey Vonn ha certamente favorito il sorpasso di Sofia, che sul traguardo ha comunque legittimato la vittoria grazie a ben 47/100 di margine sul fenomeno a stelle e strisce. Ricordata lattualità, si può e anzi si deve celebrare quanto ha fatto Lindsey Vonn negli scorsi anni a Cortina dAmpezzo: la storia damore con la pista Olimpia delle Tofane è iniziata addirittura il 19 gennaio 2008, giorno della prima vittoria in discesa a Cortina di una fenomenale ragazza che ancora si chiamava Lindsey Kildow. Da allora è passato ormai un decennio e il totale dei successi di Lindsey Vonn nella Regina delle Dolomiti è arrivato a quota 11, di cui cinque in discesa e addirittura sei in super-G. Sono numeri che parlano da soli: quando a Cortina entra in azione lamericana, bisogna sempre stare molto attenti! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I NUMERI DI PARTENZA

Sale altissima lattesa per la Discesa libera che si terrà questa mattina, dalle ore 10:00, in quel di Cortina. Ieri ha vinto la nostra Sofia Goggia, e la speranza, è che latleta italiana possa ovviamente ripetersi anche fra poche ore. In attesa che le sciatrici scendano sulle nevi, andiamo a vedere i numeri dei pettorali con cui le stesse si vedranno in pista. La nostra Goggia, latleta da battere, avrà il numero 3, mentre la Fanchini e la Brignone, altre due fra le grandi favorite, indosseranno rispettivamente il numero 1 e il numero 20. La Schnarf, decima nella discesa di ieri, indosserà il numero 10, mentre la Weirather e la Gut, due sciatrici sempre temibili, avranno il 5 e il 15. La grande favorita resta comunque latleta a stella e strisce Lindsay Vonn, che scenderà con il numero 9, mentre la Shiffrin, altra sciatrice che darà del filo da torcere alle nostre italiane, avrà lundici. Appuntamento quindi a fra meno di unora e mezza, per linizio di questa nuova attesissima gara della coppa del mondo di sci 2017-2018. (aggiornamento di Giancristofaro Davide)

ORARIO E PRESENTAZIONE DISCESA

La Coppa del Mondo di sci a Cortina ci propone oggi la seconda discesa libera consecutiva in questo splendido weekend nella Regina delle Dolomiti: oggi si disputa dunque la discesa che già da programma era prevista a Cortina (ieri si trattava di un recupero). Non ci poteva essere momento migliore per lo sbarco del Circo Bianco in Italia: domenica scorsa a Bad Kleinkirchheim per la prima volta nella storia una discesa libera femminile ha visto un podio tutto italiano con la vittoria di Sofia Goggia davanti a Federica Brignone e Nadia Fanchini, ieri sulla Olimpia delle Tofane Sofia si è confermata ottenendo la seconda vittoria consecutiva e di conseguenza lattesa per la bergamasca è altissima anche in vista della gara di oggi. Eccovi allora tutte le informazioni utili per seguire al meglio la seconda discesa di Cortina.

DISCESA CORTINA: FAVORITE E ITALIANE

Possiamo dirlo senza timori: la prima favorita per la vittoria oggi nella discesa di Cortina è di nuovo Sofia Goggia. I numeri parlano chiari: la bergamasca è al comando della classifica della Coppa di discesa e ha vinto le ultime due libere, cioè quelle già ricordate di Bad Kleinkirchheim e naturalmente di ieri sulla Olimpia delle Tofane, pista con la quale il feeling di Sofia Goggia è eccellente, visto che questa vittoria segue i due secondi posti della scorsa stagione, sia in discesa sia in super-G. A volere essere pignoli, ieri il resto della squadra azzurra non ha fatto benissimo, con il decimo posto di Johanna Schnarf come migliore risultato. Dunque oggi puntiamo alla conferma di Sofia e al riscatto delle compagne di squadra, certamente in grado di fare meglio rispetto a quanto ci hanno fatto vedere ieri: il weekend di Cortina è ancora lungo e siamo sicuri che le soddisfazioni non mancheranno.

Fra le straniere, in primo piano naturalmente le americane, dal momento che Lindsey Vonn e Mikaela Shiffrin ieri hanno accompagnato sul podio Sofia Goggia. Per la Vonn parlano la carriera e in modo particolare le 11 vittorie ottenute da Lindsey sulla Olimpia delle Tofane; la Shiffrin invece ormai è da considerare una delle big a tutti gli effetti anche in discesa, visto che in stagione ne ha disputate tre con un bottino di una vittoria e due terzi posti. La nuova Cannibale dello sci sarà dunque una minaccia per tutte anche nella velocità. In primo piano giustamente anche Lara Gut, che lanno scorso aveva vinto in discesa a Cortina e questanno è giunta quarta nella prima libera in terra veneta: per una campionessa rimanere ai piedi del podio non è mai il massimo, siamo sicuri che oggi vorrà salirci di nuovo. Devono invece cercare il riscatto Cornelia Huetter e Tina Weirather, ieri rimaste decisamente al di sotto dei loro standard abituali in questa stagione.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Sci

Ultime notizie