Napoli, Fabian Ruiz: “Un privilegio lottare con la Juventus”/ Lo spagnolo: “Ancelotti è un grande allenatore”

- Carmine Massimo Balsamo

Napoli, Fabian Ruiz: “Un privilegio lottare con la Juventus”. Il centrocampista spagnolo sul suo arrivo in azzurro: “Ancelotti è un grande allenatore”.

fabian ruiz zielinski napoli 2018 video 640x300
Napoli, Fabian Ruiz e Zielinski

Napoli, Fabian Ruiz: “Un privilegio lottare con la Juventus”, il centrocampista lancia la sfida scudetto ai bianconeri ai microfoni di Radio Onda Cero. Arrivato in estate dal Betis Siviglia per 30 milioni di euro, il classe 1996 ha raccolto due reti in questa prima parte di campionato e non è intenzionato a fermarsi, con il sogno scudetto scolpito nella mente dei partenopei: “Non è una pressione per noi, è un privilegio lottare per il primo posto: per questo motivo vogliamo provare a vincere. Lo scorso anno il Napoli ci è andato molto vicino: la Juventus ha uno squadrone, sarà dura ma proveremo ad essere in corsa fino alla fine”. E l’apporto dei sostenitori azzurri è molto importante: “Sentiamo la gente al nostro fianco: ci sostengono e si fidano di noi”.

FABIAN RUIZ SI PRENDE IL NAPOLI

Ruiz ha poi parlato del suo arrivo al Napoli: “All’inizio ho avuto delle difficoltà ad inserirmi per via di un infortunio che mi ha tenuto fermo ai box per tre settimane. Il peggio è passato e le cose stanno andando molto bene”. Parole al miele per mister Carlo Ancelotti: “E’ un grande allenatore, molto tranquillo e sempre vicino ai calciatori. Anche se quando si arrabbia diventa molto pericoloso…”. Lo spagnolo ha aggiunto sul calcio italiano: “I calciatori sono forti, la qualità è molto simile a quella della Liga: non credo ci sia un’enorme differenza”. “Sto imparando la lingua”, a proposito dell’ambientamento, “questo mi faciliterà ulteriormente”. Infine, un retroscena interessante: “Davide Ancelotti (figlio di Carlo, ndr) era fidanzato con una ragazza di Siviglia che conobbe a Madrid: quando le faceva visita andava allo stadio a vedere delle partite e in quelle occasioni mi ha visto giocare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA