Probabili formazioni / Torino Juventus: i numeri dei migliori del derby. Quote, ultime novità (Serie A)

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Torino Juventus: quote e ultime novità, i moduli e i titolari per il grande derby della Mole per la 16^ giornata di Serie A

Dybala_Baselli_Juventus_Torino_lapresse_2018
Probabili formazioni Juventus Torino: un precedente (LaPresse)

Derby della mole Torino Juventus con formazioni ormai certe e che vede due squadre in salute, con i bianconeri ovviamente favoriti. Duello tutto italiano tra due difensori che fanno dell’anticipo e del senso della posizione la loro forza. Izzo (15 partite e un gol con tre ammonizioni all’attivo) cercherà di guadagnare punti in prospettiva nazionale contro un monumento come Chiellini (anche lui un gol ma in 10 partite di campionato). Tecnica e visione di gioco dei granata Baselli, con già 3 reti in 13 partite, saranno in grado di contrastare la fisicità e l’atletismo juventino di Matuidi con 2 reti e un giallo in 10 partite? In attacco al momento il confronto è impari, sia per la grandezza e l’impatto di Cristiano Ronaldo (10 goal nelle prime 15 partite in maglia bianconera) sia per la crisi del gol (solo 5) di Andrea Belotti, alla ricerca della forma perduta.

IL DUELLO

Il vero duello nelle probabili formazioni di Torino Juventus è quello tra Andrea Belotti e Cristiano Ronaldo. Anche se il paragone tra i due calciatori non può che essere a favore del portoghese se si rapporta il valore delle due squadre entrambi potrebbero fare la differenza. Il Gallo è un calciatore molto importante e in grado di fare la differenza anche se in questa ultimo anno solare sta vivendo un’involuzione difficile da comprendere. La difesa della Juventus è la migliore del campionato, se non d’Europa, e per lui non sarà facile fare gol ma dovrà provarci per regalare al Toro la gara che si sogna di vincere tutto l’anno. Dall’altra parte c’è Cristiano Ronaldo, il calciatore più forte del mondo chiamato per la prima volta a giocare il derby della Mole con la sua nuova squadra. Calciatore dotato di una tecnica ineguagliabile nell’ultimo periodo è riuscito a convincere anche i più scettici di poter fare la differenza anche in Serie A dove al momento nella classifica marcatori è secondo solo al polacco Piatek macchina sorprendente da gol. (agg. di Matteo Fantozzi)

I PROTAGONISTI

Torino-Juventus

sarà il primo derby della Mole per Cristiano Ronaldo che sarà titolare e riposerà nelle prossime partite. A ribadirlo è stato Massimiliano Allegri che fino a questo momento lo ha fatto giocare sempre e che ha specificato come sarà in panchina in una delle prossime quattro gare in conferenza stampa. Il calciatore portoghese è reduce da anni di derby madrileni dove è sempre stato decisivo, avrà voglia di mettersi in evidenza anche stasera quando per la prima volta si troverà a giocare questa storica partita. Di fronte si può fare un nome un po’ particolare e cioè quello di Tomas Rincon che magari non brillerà per qualità ma rappresenta un punto fondamentale del 3-5-2 di Walter Mazzarri. Inoltre il calciatore venezuelano giocherà questa partita da ex visto che a Torino ha trascorso sei mesi dove in realtà ha avuto pochissimo spazio. El General avrà voglia di mostrare ai bianconeri che con lui hanno compiuto un errore madornale soprattutto in un momento come questo dove in mezzo al campo ci sono diversi indisponibili. (agg. di Matteo Fantozzi)

GLI ASSENTI

La sfida Torino-Juventus vedrà i bianconeri arrivare davvero con i cerotti dopo la sfortunata trasferta svizzera di Champions League. I granata sono con l’organico completo nelle probabili formazioni, se si fa esclusione della defezione dell’ultima ora di Iago Falque, lo spagnolo non è al massimo e sarà risparmiato. Dall’altra parte invece sono diversi i problemi in mezzo al campo dove Rodrigo Bentancur sarà costretto a rifiatare dopo tantissime partite di fila da titolare per una squalifica. Non recupera ancora Sami Khedira che tornerà in gruppo la prossima settimana. Rimarrà fuori anche Juan Cuadrado che all’occorrenza ha giocato anche da interno di centrocampo nell’evoluzione di una carriera proiettata sempre in avanti. Allegri in conferenza stampa poi ha parlato dell’operazione di Joao Cancelo costretto a fermarsi per un problema anche lui come il colombiano al ginocchio. A destra poi mancherà ancora Andrea Barzagli che dovrebbe rimanere fermo almeno per un altro mese e mezzo. Leonardo Spinazzola invece è pronto e torna a disposizione della squadra bianconera, pronto magari proprio oggi a debuttare. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE ULTIME NOTIZIE

Torino Juventus

si gioca alle ore 20.30, quando le due formazioni daranno vita all’attesissimo derby della Mole, piatto forte dell’intero programma della sedicesima giornata di Serie A. Come quasi sempre succede, la missione si annuncia difficile per il Torino, chiamato a sfidare i cugini che stanno dominando il campionato: lo stadio Olimpico-Grande Torino spingerà i suoi beniamini, la Juventus invece proverà a proseguire la propria marcia a ritmi folli in una partita che non è mai come tutte le altre, anche se sicuramente è più sentita sulla sponda granata del Po. Analizziamo dunque adesso tutte le notizie sulle probabili formazioni di Torino Juventus a poche ore dal fischio d’inizio.

PRONOSTICO E QUOTE

In vista di Torino Juventus, ecco che le quote per il derby della Mole all’Olimpico dovrebbero sorridere agli ospiti bianconeri. L’agenzia di scommesse Snai quota infatti il segno 2 ad appena 1,57, mentre poi si sale per il segno X già a 3,75, fino ad arrivare alla quota di 6,50 volte la posta in palio in caso di segno 1 e dunque di vittoria casalinga del Torino che farebbe cadere i cugini per la prima volta in questo campionato.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO JUVENTUS

LE SCELTE DI MAZZARRI

Le probabili formazioni di Torino Juventus sono facili da disegnare sulla sponda granata. Il mister Walter Mazzarri riproporrà la sua squadra migliore, dunque sostanzialmente quella già vista settimana scorsa a San Siro contro il Milan, anche grazie all’assenza di infortunati e squalificati. Dunque davanti a Sirigu avremo la difesa a tre con Izzo, N’Koulou e Djidji, mentre come esterno destro Ola Aina potrebbe avere ancora la meglio su De Silvestri, eventualmente l’unico cambio rispetto a San Siro. A sinistra infatti vedremo come sempre Ansaldi, in mezzo al campo sarà l’ex Rincon in cabina di regia con Meité al suo fianco, dovendo dare una mano anche negli inserimenti senza palla. In questo fondamentale attenzione alle capacità di Baselli, che viene confermato nel ruolo di trequartista al fianco di Iago Falque nel 3-4-2-1 di mister Mazzarri; in attacco ci sarà nuovamente Belotti, che sarà naturalmente la prima punta con il compito di provare a trafiggere i bianconeri.

I DUBBI DI ALLEGRI

Per il derby della Mole Massimiliano Allegri dovrebbe ritrovare un Alex Sandro in buone condizioni, ma pesa l’assenza di Cancelo, che dovrebbe di conseguenza garantire un posto da titolare a De Sciglio. In mezzo torna Chiellini a fare coppia con Bonucci davanti a Perin, titolare al posto di Szczesny. A centrocampo bisogna invece fare i conti con la squalifica di Bentancur; senza l’uruguaiano sarà Emre Can a rivestire il ruolo di mezzala sul centro destra, con Matuidi a sinistra e naturalmente Pjanic che agirà in cabina di regia. I soliti dubbi riguardano il reparto offensivo: le previsioni della vigilia dicono che Allegri dovrebbe confermare l’assetto con Dybala schierato alle spalle di Cristiano Ronaldo e Mandzukic, in realtà non è escluso che Douglas Costa possa iniziare la partita dando spinta sulla fascia, e formando in questo caso un più classico 4-3-3.

IL TABELLINO

TORINO (3-4-2-1):

Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Rincon, Meité, Ansaldi; Iago Falque, Baselli; Belotti. All. Mazzarri.

A disposizione: Ichazo, Bremer, Lyanco, E. Moretti, Aina, Lukic, R. Soriano, Berenguer, Parigini, Edera, Zaza, Damascan.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno.

JUVENTUS (4-3-1-2): Perin; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Cristiano Ronaldo. All. Allegri.

A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Benatia, Spinazzola, Bernardeschi, Cuadrado, Douglas Costa.

Squalificati: Bentancur.

Indisponibili: Barzagli, Khedira, Kean, Cancelo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA