Diego Costa recupera per Atletico Madrid-Juventus?/ Lo spagnolo operato avrà una settimana in più!

- Matteo Fantozzi

Diego Costa dovrebbe recuperare per Atletico Madrid-Juventus, gara d’andata degli ottavi di Champions League che si disputerà il 20 febbraio prossimo in Spagna.

diego costa 2018 lapresse
Diego Costa recupera per Atletico Madrid-Juventus? (La Presse)

Diego Costa dovrebbe recuperare per Atletico Madrid-Juventus, gara d’andata degli ottavi di Champions League che si disputerà il 20 febbraio prossimo in Spagna. Il sorteggio ha in un certo senso favorito il club allenato da Diego Pablo Simeone perché l’andata degli ottavi si disputerà il 20 e non il 13, permettendo quindi all’attaccante spagnolo di avere una settimana in più per recuperare dai suoi problemi fisici. Il centravanti è stato operato lo scorso 5 dicembre al mignolo del piede sinistro e per il suo completo recupero si è parlato di due mesi di tempo. Per il 20 febbraio dovrebbe dunque aver anche recuperato un buono stato di forma, magari scendendo in campo in qualche partita di Liga precedente. Il Cholo ha già sottolineato come il calciatore sia fondamentale per il suo modo di giocare e che spera di riaverlo in campo per affrontare Cristiano Ronaldo e compagni in un match che promette grande spettacolo.

Diego Costa recupera per Atletico Madrid-Juventus? Un inizio stagione negativo

Diego Costa ce la dovrebbe fare a recuperare per la gara di Champions League Atletico Madrid Juventus. L’attaccante spagnolo però non viene da un momento di forma importante. Dopo tre anni e mezzo al Chelsea è tornato a vestire la maglia dei colchoneros nel gennaio scorso senza però riuscire a ripetere le gesta di un po’ di tempo fa. Il lungo attaccante in questa stagione ha disputato 15 partite mettendo a segno 4 reti, un bottino magro se si considera che 2 le ha segnate in Supercoppa Europea limitando quindi a due le reti siglate fino a questo momento tra Liga e Champions League. Diego Pablo Simeone apprezza comunque i suoi movimenti e la voglia di tenere sempre la palla alta e lontana dalla sua difesa. In un calcio di certo non moderno come quello del Cholo recita una parte fondamentale un bomber vecchio stile in grado di prendere e dare “sportellate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA