DIRETTA/ Cosenza-Casertana (risultato finale 1-1) streaming video e tv: silani agli ottavi!

- Claudio Franceschini

Diretta Cosenza Casertana, streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Sfida davvero interessante al San Vito nel secondo turno dei playoff di Serie C

Dermaku_Cosenza_Casertana_lapresse_2018 Diretta Cosenza Casertana, playoff Serie C 2^ turno (Foto LaPresse)

DIRETTA COSENZA-CASERTANA (RISULTATO FINALE 1-1): SILANI AGLI OTTAVI!

Missione compiuta per il Cosenza che si qualifica per gli ottavi dei play-off di Serie C grazie all’1-1 contro la Casertana, in virtù del miglior piazzamento ottenuto al termine della regular season alla compagine di Braglia basta il pareggio per passare il turno, i falchetti di Luca D’Angelo escono a testa alta dopo averci provato fino all’ultimo a estromettere gli avversari dalla corsa verso la Serie B. All’80’ i lupi silani perdono un brutto pallone nella loro trequarti, Pinna prova ad approfittarne ma trova l’opposizione di Saracco che con i pugni salva la situazione. Gli animi si surriscaldano e nel recupero l’arbitro Prontera non può fare a meno di utilizzare il cartellino rosso nei confronti di Rainone che commette un brutto fallo ai danni di Trovato, decisione sacrosanta del direttore di gara che lascia gli ospiti in dieci. Ormai è tardi per tentare un ultimo assalto disperato, pur soffrendo è il Cosenza ad andare avanti. [agg. di Stefano Belli]

RESISTE L’EQUILIBRIO

Al ventesimo minuto del secondo tempo Cosenza e Casertana restano sempre sul parziale di 1-1. A inizio ripresa Piero Braglia spende subito un paio di cambi inserendo Palmiero e Trovato al posto rispettivamente di Calamai e Okereke, poco dopo il tecnico del Cosenza è costretto a ricorrere a una terza sostituzione per l’infortunio muscolare di Perez che alza bandiera bianca ed è costretto a lasciare il campo, entra Baclet. Con il pareggio i lupi silani si qualificherebbero comunque in virtù del miglior piazzamento nel girone C di Serie C, per cui i padroni di casa giustamente non hanno alcun interesse a forzare i ritmi e ad andare a caccia del gol, sono gli ospiti ad avere il dovere di segnare poiché i falchetti possono soltanto vincere per proseguire la loro avventura nei play-off. [agg. di Stefano Belli]

FINIZIO PAREGGIA I CONTI

durato pochi minuti il vantaggio del Cosenza che al 13′ viene raggiunto dal gol di Finizio che su assist di Rajcic (lancio lungo chirurgico per il numero 2 di Luca D’Angelo) fa partire un sinistro che buca le mani di Saracco e rimette in carreggiata la Casertana che in questa maniera pareggia i conti e torna in partita. Entrambe le squadre giocano su alti davvero ritmi ed è davvero difficile che possano reggerli per tutti i novanta minuti. Gli ospiti trovano coraggio e guadagnano diversi metri in mezzo al campo, facendo valere tutta la loro personalità nei contrasti dove i padroni di casa fanno più fatica del previsto. Davanti ai circa 4 mila spettatori del San Vito-Marulla i lupi silani vogliono fare bella figura e tornano a occupare la metà campo dei falchetti che al 36′ si rendono nuovamente pericolosi in contropiede, pecccato che Turchetta non riesca a mantenere il sangue freddo in zona tiro. Prima dell’intervallo le due formazioni si allungano senza trovare il modo di rompere il nuovo equilibrio che si è venuto a creare, si va al riposo sull’1-1. [agg. di Stefano Belli]

TUTINO SBLOCCA SUBITO LA CONTESA

Al San Vito-Marulla gremito di spettatori l’arbitro Prontera ha dato il via al match tra Cosenza e Casertana che si affrontano nel secondo turno preliminare dei play-off di Serie C, quando siamo giunti al ventesimo del primo tempo il punteggio vede la formazione di Occhiuzzi (che sostituisce lo squalificato Braglia) avanti per 1 a 0. Pronti via e i padroni di casa trovano la del gol con Tutino che al 2′ su assist di Okereke fa partire un tiro imprendibile per Forte scavalcato dalla traiettoria del pallone. Gli ospiti provano a reagire e a riorganizzarsi in mezzo al campo ma è innegabile che gli uomini di D’Angelo abbiano accusato il colpo per la partenza ad handicap. I giocatori del Cosenza fanno girare molto bene il pallone e grazie a un pressing piuttosto alto impediscono agli avversari di avvicinarsi dalle parti di Saracco. [agg. di Stefano Belli]

IN CAMPO, SI COMINCIA!

Diamo uno sguardo adesso ai migliori marcatori di Cosenza e Casertana, naturalmente indiziati per essere i giocatori determinanti per lesito della partita secca del secondo turno dei playoff di Serie C. Per il Cosenza abbiamo due nomi appaiati a quota 7 gol, numero a dire il vero non straordinario: i calabresi dunque non possono contare su un bomber di razza che faccia da punto di riferimento per la manovra, i migliori marcatori nel corso della stagione regolare sono stati di conseguenza Gennaro Tutino che è unala sinistra e Mirko Bruccini, che è addirittura un centrocampista centrale. Volendo vedere il bicchiere mezzo pieno, il Cosenza ha tante armi a propria disposizione e questa imprevedibilità potrebbe tornare utile in una sfida secca. Non ci sono attaccanti di spicco nemmeno nella Casertana, ma meritano comunque di essere evidenziati i 9 gol segnati in campionato dallitalo-argentino Luis Alfageme, anche perché a 33 anni detà ha certamente lesperienza necessaria per affrontare partite in cui la posta in palio è così importante. Alle sue spalle Gianluca Turchetta con 8 gol, perché ai 7 segnati in campionato ha aggiunto la rete segnata al Rende venerdì nel primo turno di questi playoff. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Cosenza Casertana non verrà trasmessa in diretta tv, ma come sempre la partita potrà essere seguita da tutti gli appassionati in diretta streaming video: basterà infatti collegarsi alla piattaforma elevensports.it, che fornisce tutto il programma di campionato e Coppa Italia di Serie C. Il servizio, attivabile su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, è disponibile abbonandosi al portale oppure di volta in volta acquistando il singolo evento.

I TESTA A TESTA

In vista del fischio dinizio della sfida dei play off di Serie C tra Cosenza e Casertana vediamo bene che tale incontro non risulta affatto inedito: storico alla mano notiamo subito che i due club hanno alle spalle non pochi utili precedenti. Dal 1971 oggi infatti la statistica ci ricorda ben 30 testa a testa tra Cosenza e Casertana: sono 6 i successi dei brutti e 12 le affermazioni dei falchetti, i quali hanno pure segnato 23 gol nello scontro diretto, subendone 16. Per quanto riguarda lultimo precedente, ecco che lo storico ce lo ricorda come molto recente: lultimo scontro diretto tra Cosenza e Casertana è occorso lo scorso 25 febbraio nel 27^ turno del campionato regolare di Serie C. Allora al Pinto fu pieno successo della Casertana per 1-0: ai falchetti bastò la rete di Alfageme. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cosenza Casertana sarà diretta dal signor Alessandro Prontera; alle ore 20:30 lo stadio San Vito ospita la partita valida per il secondo turno dei playoff di Serie C 2017-2018. Siamo ancora nel contesto del girone C, e dunque si gioca sulla distanza dei 90 minuti senza tempi supplementari previsti: qualora la partita dovesse terminare in parità la qualificazione alla fase nazionale andrebbe al Cosenza, che si è piazzato meglio nel corso della stagione regolare e infatti ha anche acquisito il diritto a disputare tra le mura amiche questa partita, rispetto a una Casertana che dovrà necessariamente vincere in trasferta per passare il turno e continuare il cammino verso il sogno chiamato promozione.

RISULTATI E PRECEDENTI

Questa è sicuramente una delle partite più interessanti nel panorama dei playoff, almeno del secondo turno: Cosenza e Casertana sono realtà che da anni combattono per un posto al sole nel campionato cadetto, e a corredo hanno piazzato nelle ultime stagioni una Coppa Italia di Serie C (i lupi) e tre mesi consecutivi in testa al girone C (i campani). Entrambe hanno poi concluso il loro campionato in ascesa, il Cosenza con cinque vittorie nelle ultime otto partite (17 punti totali) e la Casertana con 8 successi in 13 gare (27 punti); il primo turno dei playoff le ha viste battere Sicula Leonzio e Rende (tutte e due trovando pareggio e vittoria nel finale) e dunque avanzare ancora, solo una adesso arriverà alla fase nazionale e i precedenti nella stagione regolare dicono che il Cosenza ha vinto entrambe le sfide, la prima con un netto 3-0 esterno e la seconda, proprio al San Vito, per 1-0 a fine febbraio. Nel frattempo la Casertana è cresciuta esponenzialmente, ed è una squadra diversa rispetto a qualche mese fa: regna dunque lincertezza e sarà molto interessante stabilire come andranno le cose, chiaramente i calabresi sono avvantaggiati dal fatto di avere due risultati su tre a disposizione mentre la Casertana come già detto può solo vincere, e dovrà farlo fuori casa.

PROBABILI FORMAZIONI COSENZA CASERTANA

Il Cosenza di Piero Braglia scende in campo con il 3-5-2: Saracco il portiere, Pascali e Idda a fare compagnia a Dermaku anche se le ammonizioni potrebbero far pensare a un Pasqualoni titolare. Corsi e DOrazio giocheranno come esterni partendo dalla linea di centrocampo, dove il playmaker sarà Mungo con il supporto di Bruccini e Trovato, che è favorito sul veterano Loviso e su Palmiero. Davanti ci sono come sempre Tutino e Leonardo Pérez, ma attenzione alla possibilità di vedere in campo dal primo minuto uno tra Okereke e Baclet, cioè i marcatori della partita contro la Sicula Leonzio. La Casertana perde Emanuele DAnna, espulso venerdì e dunque squalificato: a destra giocherà verosimilmente Meola, con la conferma di Finizio a sinistra e un centrocampo completato da De Marco e Santoro (mezzali) e Romano che sarà il regista, schierato davanti a una difesa che Luca DAngelo dispone con Lorenzini stretto tra Polak e Pinna, mentre in porta cè Forte. Nel reparto offensivo non si prescinde da capitan Alfageme, mentre il partner dovrebbe essere Turchetta (a segno contro il Rende) che rimane favorito su Padovan.

QUOTE E PRONOSTICO

Per la partita del San Vito sono disponibili le quote fornite dalle varie agenzie di scommesse; secondo quanto previsto dalla Snai il Cosenza parte favorito con un valore di 2,15 posto sul segno 1 per la sua vittoria casalinga, mentre il segno 2 da giocare in caso di affermazione esterna della Casertana vale 3,45. Il pareggio (segno X) porterebbe i lupi alla fase nazionale dei playoff e voi, puntando su questa eventualità, guadagnereste una cifra pari a 3,05 quanto investito sulla partita.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie