Diretta/ Livorno-Crotone (risultato finale 0-1) streaming video Dazn: Simy regala i tre punti a Stroppa!

- Claudio Franceschini

Diretta Livorno Crotone, streaming video Dazn: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Al Pcchi le due squadre si affrontano nella terza giornata del campionato di Serie B

Crotone Serie B
Risultati Serie B 21^ giornata (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA LIVORNO-CROTONE (RISULTATO FINALE 0-1): SIMY REGALA I TRE PUNTI A STROPPA!

Pur soffrendo per gran parte del match il Crotone espugna il Picchi battendo il Livorno per 1 a 0: il gol decisivo, a sei minuti dal novantesimo, porta la firma di Simy che il tecnico Stroppa aveva appena gettato nella mischia, una mossa che si è rivelata vincente e che ha garantito i tre punti agli ospiti che salgono così a 6 punti in classifica dopo le prime tre giornate del campionato di Serie B; i labronici restano mestamente a quota zero nonostante il bel gioco mostrato a tratti. Fatale la dormita della retroguardia locale all’84’: Stoian prolunga per Firenze la cui sponda per Simy si rivela un invito a nozze, il numero 25 gonfia la rete da pochi passi e gela i tifosi avversari. Inutili gli sforzi dei padroni di casa nell’evitare un KO interno forse immeritato ma frutto dei troppi errori sotto porta e degli interventi decisivi di Cordaz che ha salvato il risultato quando la compagine calabrese era in difficoltà e quasi in balia dei toscani. {agg. di Stefano Belli}

STROPPA SI AFFIDA A SIMY

Quando siamo giunti al trentacinquesimo della ripresa Livorno e Crotone sono sempre bloccati sullo 0-0. Non c’è verso di sbloccare la contesa, le due squadre restano bloccate a centrocampo e non riescono proprio ad allungarsi sul terreno di gioco, dal fischio d’inizio regna un equilibrio snervante per il pubblico da casa e sugli spalti, oltre che per i tifosi. Dopo il palo colpito da Maicon il Livorno cala un po’ i ritmi e rifiata, gli ospiti alzano il baricentro e prendono coraggio costruendo finalmente qualche azione d’attacco degna di nota, l’occasione più grande arriva sui piedi di Nalini che al 65′ si ritrova davanti a Mazzoni ma non riesce a concludere per l’intervento tempestivo di Di Gennaro che porta a casa anche la rimessa dal fondo evitando così il corner. Cristiano Lucarelli e Giovanni Stroppa si affidano alla panchina: i labronici puntano su Valiani e Raicevic, la compagine calabrese ripone tutte le sue speranze di vittoria su Stoian e Simy, che fece grandi cose in Serie A la scorsa stagione. {agg. di Stefano Belli}

MAICON SCHEGGIA IL PALO!

Al Picchi è ricominciato il monday night della terza giornata di Serie B 2018-19 tra Livorno e Crotone, al decimo minuto del secondo tempo la situazione vede le due squadre sempre bloccate sullo 0-0, tuttavia cominciano a essere tanti i rimpianti per i padroni di casa che già alla fine della prima frazione di gioco avevano sfiorato il vantaggio con Diamanti e Dainelli, a inizio ripreso invece è Maicon a scheggiare il palo su gli sviluppi di un calcio di punizione battuto dal solito Diamanati. Stavolta Cordaz non può far nulla ma ci pensa il legno a salvare gli ospiti dallo 0-1, gli uomini di Stroppa devono però darsi una svegliata perché in fase difensiva stanno commettendo troppi errori e così facendo concedono tante occasioni agli avversari che finora non ne hanno approfittato ma prima o poi troveranno il modo di punire la compagine calabrese. {agg. di Stefano Belli}

CORDAZ SALVA SU DIAMANTI E DAINELLI

Il primo tempo di Livorno-Crotone si è concluso sul parziale di 0-0. Primi quarantacinque minuti tutt’altro che indimenticabili, più sbadigli che emozioni al Picchi con le due squadre che finora si sono annullate a vicenda, un equilibrio perfetto che però non giova allo spettacolo. Neanche l’arbitro Piccinini si sta divertendo, tanto che ha mandato le squadre negli spogliatoi per l’intervallo senza concedere neppure un secondo di recupero. Battute a parte, i padroni di casa ci hanno provato in un paio di frangenti ad accendere la partita, aggrappandosi alle giocate di Diamanti che a 35 anni è ancora in grado di poter fare la differenza in Serie B: il numero 23 di Cristiano Lucarelli chiama al dovere Cordaz che deve intervenire con i pugni. Il portiere ospite si rivelerà decisivo proprio a ridosso del quarantesimo, quando con un colpo di reni fuori dal comune nega il gol a Dainelli che sugli sviluppi di un calcio piazzato aveva provato a piazzarla e ci sarebbe anche riuscito se non fosse stato per l’estremo difensore di Stroppa. Tra un quarto d’ora riprenderanno le ostilità, sperando che Livorno e Crotone ci regalino un secondo tempo più avvincente e appassionante. {agg. di Stefano Belli}

PREVALE L’ATTENDISMO

Livorno-Crotone 0-0 alla mezz’ora del primo tempo: regna l’equilibrio al Picchi dove nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull’altra. Il match continua a essere piuttosto avaro di emozioni, le condizioni del campo tutt’altro che ottimali non rendono la vità più facile ai giocatori che devono prestare più attenzione del solito a non mettere il piede in fallo e a non farsi male. Inoltre sia i padroni di casa che gli ospiti faticano a finalizzare le rispettive azioni d’attacco, dopo un inizio promettente ora i labronici non riescono più a distendersi con facilità e a proporsi dalle parti di Cordaz. Non manca il nervosismo sul terreno di gioco, il Livorno protesta per un presunto contatto in area tra Cuomo e Murilo non punito dal direttore di gara che fa proseguire il gioco: arbitraggio all’inglese per il signor Piccinini, anche se dovesse fischiare a ogni intervento non si giocherebbe mai. {agg. di Stefano Belli}

POCHE EMOZIONI A INIZIO GARA

L’arbitro Piccinini ha dato il via alla sfida del Picchi tra Livorno e Crotone valevole per la terza giornata del campionato di Serie B, al decimo del primo tempo il monday night della terza giornata di Serie B 2018-19 vede le due squadre sullo 0-0. Gli uomini di Cristiano Lucarelli non si preoccupano di studiare gli avversari e vanno subito all’attacco, Kozak si affaccia in area già al 2′, Sampirisi in scivolata mura l’ex-attaccante della Lazio. Gli ospiti rispondono con un calcio d’angolo neutralizzzato da Mazzoni che fa buona guardia in mezzo ai pali, tuttavia nessuna delle due squadre è riuscita a creare palle gol degne di nota in queste fasi iniziali del match. Sul piano del gioco i padroni di casa stanno producendo qualcosina di più rispetto agli avversari, incapaci di prendere l’iniziativa e di dettare legge in campo. {agg. di Stefano Belli}

FORMAZIONI UFFICIALI!

La terza giornata del campionato di Serie B si conclude con Livorno Crotone, il cui fischio d’inizio sarà atteso fra pochissimi minuti. Prima di vedere in campo le due formazioni, ci resta comunque il tempo di analizzare le statistiche nella prima parte di stagione. La squadra di casa ha finora giocato una sola partita, mentre quella in trasferta è al suo terzo match complessivo. Il Livorno ha segnato meno reti rispetto al Crotone (1-4), che però è in vantaggio per quanto concerne ai gol subiti (2-4). Conclusioni totali (26-15) e tiri verso lo specchio della porta avversaria (12-7) premiano entrambi i calabresi, che primeggiano anche nella voce relativa ai calci d’angolo (13-11). Crotone avanti anche nei contrasti completati (15-4) e nei passaggi complessivi portati a termine (672-245). Adesso però è giunto il momento di scendere in campo: leggiamo le formazioni ufficiali di Livorno Crotone, poi la parola passerà al campo! LIVORNO (3-5-2): Mazzoni; Albertazzi, M. Di Gennaro, Dainelli; Maicon, Luci, Diamanti, D. Agazzi, Iapichino; Kozak, Murilo. Allenatore: Cristiano Lucarelli CROTONE (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Sampirisi, Marchizza; Faraoni, Rohden, Benali, Firenze, Martella; Nalini, Budimir. Allenatore: Giovanni Stroppa

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come tutta la Serie B 2018-2019, anche Livorno Crotone non sarà trasmessa in diretta tv: da quest’anno il campionato cadetto – con la sola eccezione dell’anticipo del venerdì – è esclusiva di DAZN, la nuova piattaforma che fornisce la sua programmazione, previo abbonamento, in diretta streaming video. Dovrete dunque avere a disposizione apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone, oppure una smart tv con collegamento a internet e che sia abilitata per scaricare l’applicazione DAZN.

I PRECEDENTI

Per la sfida della terza giornata di Serie B Livorno Crotone, il bilancio storico ci fornisce pochi dati, ma tutti molto recenti e utili quindi in vista della partita di questa sera. Ecco infatti che dal 2008 a oggi si trovano nella storia appena 12 testa a testa tra i due club, la maggior parte raccolti nel campionato cadetto: ricordiamo poi che sono state finora ben 5 le vittorie dei granata e 6 le affermazioni degli squali. Va poi aggiunto che appare ben recente l’ultima occasione in cui Livorno e Crotone si sono trovati di fronte: tale evento infatti risale al 15 agosto scorso, quando i due club scesero in campo per il terzo turno della Coppa Italia e qui fu successo degli squali per 1-0, ottenuto grazie alla rete di Rohden. (agg Michela Colombo)

IL PROTAGONISTA

Avvicinandoci al posticipo di Serie B Livorno Crotone, mettiamo sono i riflettori Marcus Rohden, che di certo non mancherà nella probabile formazioni degli squali. Dopo tutto il centrocampista svedese pare avere una particolare predilezione per la compagine toscana a cui ha già avito modo di far del male e pure in questa stagione 2018-2019 che è appena iniziata. Nello storico infatti ecco che Livorno e Crotone di sono affrontate poche settimane fa in occasione della Coppa Italia e in quest’occasione erano stati proprio i rossoblu ad avere la meglio, con il risultato di 1-0 firmato proprio da Rohden, A rendere poi lo svedese un punto fermo della probabile formazione di Stroppa anche il suo grande stato di forma: va infatti segnalato che Rohden è di nuovo andato in gol, nel secondo turno della Serie B contro il Foggia. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La gara di Serie B Livorno Crotone sarà diretta dal signor Marco Piccinini, della sezione arbitrale di Forlì. Sul terreno di gioco dello stadio Armando Picchi della città toscana scenderanno al fianco di questo direttore di gara gli assistenti di linea Capaldo e Dei Giudici, mentre fungerà da quarto uomo il signor Meraviglia. Marco Piccinini è un direttore di gara nato nel 1983, che attualmente svolge nelle nella vita di tutti i giorni la professione di ingegnere edile, a inizia a nel 2003 e nel settembre del 2017 ha esordito ai massimi livelli calcistici nostrani. In questa prima parte di stagione il signor Piccinini è stato chiamato in causa in due occasioni: ha diretto la gara di serie A tra Atalanta e Frosinone con la vittoria dei bergamaschi con il punteggio di 4-0 e il match tra il Brescia e il Novara valido per il terzo turno di Coppa Italia con vittoria degli ospiti ai calci di rigore. Infine, i numeri di Piccinini in Serie B: 161 ammonizioni, otto espulsioni e 12 calci di rigore in 34 partite arbitrate. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Livorno Crotone, diretta dal signor Piccinini, si gioca alle ore 21:00 di lunedì 17 settembre ed è dunque la partita che chiude la terza giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Solo un anno fa le squadre in campo al Picchi erano divise da due categorie; la retrocessione degli squali e la promozione dei labronici ha portato a questa sfida nel torneo cadetto, e chiaramente gli obiettivi sono diversi perchè, se il Livorno ambisce quasi esclusivamente a salvarsi (come dichiarato esplicitamente dal suo allenatore), il Crotone spera di risalire subito di categoria, e la sua voglia di Serie A si evince anche dalla richiesta di rimanere nel massimo campionato in sostituzione del Chievo, che avrebbe potuto retrocedere per le plusvalenze fittizie.

RISULTATI E PRECEDENTI

Il Livorno ha giocato fino a qui una sola partita, avendo riposato al primo turno: una sconfitta sul campo del Pescara che ha legittimato quanto detto da Cristiano Lucarelli, che ha voluto frenare gli entusiasmi dei tifosi toscani affermando con decisione come il traguardo della società sia la permanenza in Serie B. Ci sarà da sudare per archiviare l’obiettivo, ma certamente questo Livorno ha tutto per riuscirci; dovrà però sfruttare al meglio il fattore campo, a cominciare dalla partita di oggi che non sarà affatto semplice. Il Crotone, affidato a Giovanni Stroppa (promozione in B con il Foggia e playoff sfiorati), non è partito con il piede giusto perdendo nettamente a Cittadella; nella giornata seguente però il tecnico ha demolito i suoi ex satanelli, e dunque gli squali si sono rimessi in corsa. Le vicende estive non devono distrarre la squadra, che è attrezzata per prendersi la promozione sul campo; il miracolo della salvezza al piano superiore è ormai storia passata, il Crotone si dovrà concentrare esclusivamente su questo torneo e provare a inserirsi nelle prime due, ben sapendo che i playoff nascondono insidie non indifferenti.

PROBABILI FORMAZIONI LIVORNO CROTONE

Il Livorno gioca con il 3-5-2: ancora da verificare il ballottaggio offensivo, dove Murilo e Raicevic sono in competizione con Giannetti e Kozak per le due maglie. Se la gioca anche Diamanti – graditissimo ritorno – mentre Rocca comanda in mediana con capitan Luci e Valiani che agiranno sugli interni, avendo in Fazzi e Porcino (in gol alla seconda giornata) i giocatori che dovranno percorrere tutta la fascia. A protezione del portiere Mazzoni avremo la linea a tre con il veterano Dainelli a guidare Gonnelli e Matteo Di Gennaro. Modulo speculare per Stropppa, che può giocare anche con il 4-3-3: per adesso Budimir e Nalini (o Simy) sono gli attaccanti, mentre Sampirisi, Cuomo e Marchizza formano la linea arretrata davanti a Cordaz, capitano della squadra. Faraoni e Martella sulle corsie; per la Serie B è sicuramente un lusso poter disporre di giocatori come Benali e Rohden, il playmaker basso è Firenze che può anche avanzare il suo raggio d’azione e in panchina attenzione a Zanellato e Molina, che possono inserirsi nella corsa ad un posto.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai per questa partita indicano nel Crotone la squadra favorita, nonostante il fattore campo: la quota sul segno 2, che identifica la vittoria degli squali, ha infatti un valore di 2,25 contro il 3,45 che accompagna il segno 1, da giocare per l’eventualità della vittoria del Livorno. L’ipotesi del pareggio è come sempre identificata dal segno X e, se le cose dovessero andare in questo modo, il vostro guadagno sulla sfida del Picchi sarebbe pari a 3,05 volte la somma che avrete deciso di investire con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori