Video/ Teramo-Imolese (0-2): highlights e gol della partita (Serie C, 22^ giornata)

Video Teramo-Imolese (risultato finale 0-0): highlights e gol della partita valevole per la 22^ giornata di Serie C girone B. Vittoria esterna per i rossoblu che salgono al terzo posto.

23.01.2019, agg. alle 11:35 - Stefano Belli
Diretta Imolese Fano (Foto LaPresse)

L’Imolese sbanca il Bonolis battendo il Teramo per 2 a 0, diamo un’occhiata al video con gli highlights e i gol di Teramo-Imolese 0-2: nel match valevole per la 22^ giornata di Serie C girone B, la squadra allenata da Alessio Dionisi si conferma sempre più tra le note liete di questa stagione. I rossoblu salgono al terzo posto in classifica agganciando la Fermana che non è andata oltre l’1-1 in casa della Giana Erminio. L’Imolese archivia la pratica già nel primo tempo con l’uno-due assestato da Mosti e Valentini che nel giro di sei minuti, tra il 32′ e il 38′, trafiggono Lewandowski e condannano la compagine abruzzese alla resa incondizionata. Gli uomini di Foschi possono comunque recriminare per le traverse colpite da Cappa e Barbuti ma il passivo poteva essere peggiore se Lewandowski, poco prima dell’intervallo, non avesse fatto il suo dovere nei confronti di De Marchi. Che nella ripresa si fa ingolosire e invece di servire un liberissimo Lanini che avrebbe segnato facilmente il gol del tris, prova a fare tutto da solo venendo murato dalla retroguardia avversaria. L’Imolese in realtà non ha mai corso grossi pericoli nella sua area di rigore, non si ricordano infatti interventi impegnativi da parte del portiere Rossi e anche nelle battute conclusive del match gli uomini di Dionisi non hanno avuto problemi a gestire la situazione fino al triplice fischio dell’arbitro Luciani che ha consegnato la partita agli almanacchi.

LE DICHIARAZIONI

Al termine della gara hanno parlato i due allenatori protagonisti della sfida. Diamo prima la parola allo sconfitto di giornata, Agenore Maurizi: “Siamo partiti con il piede giusto collezionando calci d’angolo e occupando stabilmente la metà campo avversaria. Purtroppo quando la palla non vuole entrare dentro puoi anche provarci con le cannonate ma sarà tutto inutile. L’uno-due degli avversari ci ha steso e abbiamo un po’ mollato, perdendo molti contrasti dove non eravamo abbastanza cattivi. Infantino è arrivato adesso e veniva da un lungo viaggio che lo ha spossato, non me la sono sentita di gettarlo immediatamente nella mischia, anche l’assenza di Persia non ci ha aiutato. Nei turni infrasettimanali paghiamo sempre dazio, evidentemente non abbiamo la sufficiente forza mentale per giocare tre partite in sette giorni. Non dobbiamo abbatterci, ci aspetta una partita impegnativa contro il Gubbio e lì sarà vietato sbagliare”. Alessio Dionigi esalta le qualità dei suoi: “Non era facile vincere a Teramo, un campo dove anche le big hanno sofferto. I padroni sono partiti fortissimo mettendoci subito alle corde, noi siamo stati bravi a non spaventarci e a prendere le contromisure necessarie. E una volta trovato il vantaggio abbiamo gestito il risultato con il piglio dei veterani. Ammetto che la fortuna è stata dalla nostra parte ma questo non ci dà fastidio, anzi…”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA