Video/ Pescara-Padova (2-0): highlights e gol della partita (Serie B, 25^ giornata)

- Stefano Belli

Video Pescara-Padova (risultato finale 2-0): highlights e gol della partita valevole per il 25^ turno di Serie B. I delfini salgono al terzo posto grazie alla doppietta di Leonardo Mancuso.

Leonardo_Mancuso_Pescara_gol_lapresse_2018
Video Pescara Perugia (Foto LaPresse)

Video Pescara-Padova 2-0: highlights e gol della partita valevole per la venticinquesima giornata di Serie B 2018-19 che si è disputata allo stadio “Adriatico-Cornacchia”. Grazie a una doppietta di Leonardo Mancuso – salito a 15 gol nella classifica marcatori, sebbene resti a distanza siderale dal capocannoniere indiscusso Alfredo Donnarumma – i delfini ottengono la seconda vittoria di fila e si prendono il terzo posto in classifica, portandosi a una sola lunghezza dal Palermo secondo. Gli euganei restano fanalini di coda, staccati anche dal Carpi che tra le mura amiche del Cabassi ha battuto in rimonta lo Spezia, situazione sempre più difficile per la squadra di Bisoli che da qui a fine stagione dovrà compiere un’impresa anche solo per raggiungere la zona play-off. Accade tutto nei primi diciotto minuti di gioco, quando l’arbitro Fourneau decreta il calcio di rigore in favore del Pescara per il fallo di Calvano ai danni di Memushaj all’interno dell’area, dal dischetto Mancuso non sbaglia e sblocca la contesa. La reazione degli ospiti non si fa attendere, Bonazzoli mette Pulzetti nelle condizioni di concludere a rete ma il numero 7 del Padova alza troppo il pallone che scavalca abbondantemente la traversa. Con gli avversari troppo sbilanciati in avanti i padroni di casa raddoppiano ancora con Mancuso che buca le mani di Minelli e firma il raddoppio che mette praticamente subito la partita in ghiaccio. I delfini potrebbero calare con Monachello che invece di servire un liberissimo Mancuso a caccia della tripletta, si intestardisce e si fa murare mancando l’appuntamento con il 3 a 0. Nel recupero Scognamiglio compie un miracoloso salvataggio sulla linea impedendo a Capello di accorciare le distanze e riaprire la partita. All’inizio del secondo tempo Mancuso prova in tutte le maniere a portarsi il pallone a casa, ma Andelkovic e una mira questa volta non eccelsa gli negano la gioia del terzo gol personale. Dall’altra parte Fiorillo salva il risultato con una grandissima parata su Cappelletti che di testa, a un metro dalla porta (e non è un modo di dire) non è riuscito a segnare il gol dell’1-2 che avrebbe reso il finale incandescente per usare un eufemismo. Invece il Pescara amministra i due gol di vantaggio fino al triplice fischio, e la promozione diretta torna a essere alla portata.

LE DICHIARAZIONI

L’eroe di giornata per il Pescara è indubbiamente Leonardo Mancuso che si è aperto ai microfoni di DAZN: “Finora per me è stata una stagione da incorniciare ma sto ancora cercando la mia strada e penso di poter ancora fare meglio di così, se vuoi raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato devi rasentare la perfezione. Mi ritengo un attaccante, poi nel reparto offensivo si possono ricoprire tanti ruoli, cerco di adattarmi ai contesti e alle esigenze del mister. Il mio presente è Pescara, la Juventus la guardo solo dalla tv ammirando i tanti campioni che ci giocano. Con Zeman mi sono trovato molto bene, ho cercato di apprendere il più possibile da un maestro di calcio come lui, con Pillon c’è un ottimo rapporto e con lui sto proseguendo il lavoro iniziato tempo fa. Tingermi i capelli di blu in caso di promozione? Sarebbe il minimo, ma ora è meglio non pensarci, da qui a fine stagione mancano ancora tantissime, troppe partite e ogni punto ce lo dobbiamo sudare, vogliamo giocarcela con tutte”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA