Video/ Triestina-Pordenone (1-2): highlights e gol della partita (Serie C girone B)

- Stefano Belli

Video Triestina-Pordenone (risultato finale 1-2): highlights e gol della partita valevole per la 30^ giornata di Serie C girone B. I ramarri espugnano il Nereo Rocco e volano a +10.

Ciurria Pordenone gruppo esultanza lapresse 2019
Diretta Pordenone Juve Stabia (Foto LaPresse)

Video Triestina-Pordenone 1-2: highlights e gol della partita più attesa della 30^ giornata di Serie C girone B, che ha visto di fronte le prime due della classifica. Pubblico delle grandi occasioni al Nereo Rocco dove i padroni di casa hanno cercato di strappare i tre punti per portarsi a -4 dalla capolista. Invece sono stati i ramarri di Attilio Tesser a imporsi e a ottenere un successo di fondamentale importanza nella corsa verso la promozione diretta in Serie B, adesso il gap è di 10 punti a 8 giornate dal termine della regular season; con la Triestina che al massimo può arrivare a quota 75, al Pordenone bastano altre 5 vittorie per festeggiare lo storico salto di categoria. In campo le cose si mettono subito bene per gli ospiti che al 3′ rompono gli equilibri con la spaccata vincente di Candellone che realizza così il suo decimo gol in campionato. Nei minuti successivi gli alabardati alzano il baricentro ma non creano grossi grattacapi a Bindi, poco prima dell’intervallo Lambrughi commette una grossa ingenuità atterrando Candellone (uno dei migliori in campo) all’interno dell’area di rigore: l’arbitro Ayroldi indica prontamente il dischetto, dagli undici metri Burrai non si fa tradire dall’emozione e trafigge Offredi firmando il raddoppio. A inizio ripresa la formazione di Pavanel potrebbe accorciare le distanze e riaprire la contesa: il nuovo entrato Costantino (grande impatto sul match per il numero 28) costringe Barison a commettere fallo negli ultimi 16 metri, questa volta il rigore è per la Triestina. Peccato che Granoche si faccia ipnotizzare da Bindi che salva il risultato e consente ai suoi di rimanere avanti di due gol fino al 75′, quando proprio Costantino decide di mettersi in proprio trovando l’1-2 che riporta in vita il Nereo Rocco. L’assedio finale della Triestina non basta però per completare la rimonta, il Pordenone stringe i denti e porta a casa il risultato pieno: il conto alla rovescia per la grande festa può cominciare.

LE DICHIARAZIONI

L’allenatore del Pordenone, Attilio Tesser, invita tutto l’ambiente a rimanere con i piedi per terra: “Una vittoria in uno scontro diretto vale tantissimo e 10 punti di vantaggio rappresentano sicuramente un bel bottino, ma non dobbiamo commettere l’errore di pensare che i giochi siano fatti. Grande prestazione da parte nostra, soprattutto nel primo tempo, mentre nella ripresa Bindi è stato bravissimo a salvare il risultato in più occasioni. Nel finale abbiamo un po’ sofferto dopo il gol di Costantino ma ancora una volta la squadra ha dimostrato carattere e di essere pronta per il grande salto. Ora ci attende un’altra battaglia contro il Monza”. Il tecnico della Triestina, Massimo Pavanel, non nasconde la delusione per il KO: “Volevamo regalare una serata indimenticabile ai nostri tifosi, purtroppo non ci siamo riusciti. Merito di una squadra che non ha mai perso fuori casa, e alla quale abbiamo regalato un tempo, un errore imperdonabile se vuoi disputare una partita perfetta. Non ci resta che incanalare la rabbia e riversarla in campo contro il Vicenza, altra squadra abituata ad esprimersi ad alti livelli”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA