ASCOLI-CITTADELLA/ Probabili formazioni e ultime notizie (serie B)

- La Redazione

14esima giornata di B: la formazione marchigiana ospita il Cittadella. L’Ascoli, ultimo anche per via della penalizzazione, cerca punti preziosissimi contro i veneti…

serieb_r400
Il logo della serie B (foto ANSA)

Sesta sfida nella storia tra le due squadre in un bilancio che vede i marchigiani ancora alla ricerca del primo successo (2 pareggi e 3 vittorie venete). Nella scorsa stagione, granata corsari al Del Duca grazie ad una trovata da fuori dell’allora punta di diamante Meggiorini. Sul fronte Ascoli (a meno 1 in classifica, causa penalizzazione) la quinta sconfitta consecutiva contro l’Albinoleffe ha segnato il capolinea per l’ex tecnico Castori. Al suo posto un ritorno eccellente: quello di Massimo Silva, che già sedette sulla panchina bianconera nel fortunato biennio 2004-2006, nelle vesti di aedo di un giovane Marco Giampaolo. Allora la squadra raggiunse promozione (se pur a tavolino) e salvezza in serie A; oggi la situazione è ben diversa ma l’impresa richiesta è egualmente ardua. Per un’Ascoli che non vince dal 10 Settembre (1-0 a Nocera Inferiore), buon antidolorifico può essere la semplicità delle scelte. Pertanto, niente ribaltoni di formazione: le prime indiscrezioni vanno verso un abbottonato 4-5-1 con zip centrale e Papa Waigo-Sbaffo pronti a sostenere l’unica punta, verosimilmente Romeo (Soncin è squalificato). Nel ruolo di terzino sinistro l’infortunato Tamburini dovrebbe essere rimpiazzato da Pasqualini. Intanto il presidente Benigni chiama a raccolta il pubblico predicando vicinanza alla squadra. E veniamo al Cittadella. Meno ansie di graduatoria ma stesso bisogno di punti per gli ospiti, in una sfida che mantiene il sapore della lotta salvezza nonostante le 15 lunghezze che separano le due compagini. Reduci dallo sgambetto di Gubbio ed ancora a caccia del primo acuto esterno, gli uomini di Foscarini devono incassare l’esito della risonanza di Totò Di Nardo: l’attaccante ha riportato una lesione di secondo grado ai flessori della coscia destra, che lo terrà fuori gioco per due mesi. D’altro canto torna disponibile il terzino Marchesan: smaltita la febbre dovrebbe riprendere il proprio posto a sinistra. Si va verso il consueto 4-3-3 col baby Busellato nel cuore della mediana e solito tridente Bellazzini-Maah-Di Carmine (6 gol in tre fino a questo momento). Arbitrerà il signor Candussio di Cervignano.

 

Probabili formazioni:

 

Ascoli (4-5-1): Guarna; Andelkovic, Giovannini, Faisca, Pasqualini; Papa Waigo, Parfait, Pederzoli, Di Donato, Sbaffo; Romeo. All. Silva

 

Cittadella (4-3-3): Cordaz; Martinelli, Gasparetto, Pellizzer, Marchesan; Vitofrancesco, Busellato, Schiavon; Bellazzini, Di Carmine, Maah. All. Foscarini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori