UDINESE-CESENA/ Probabili formazioni e ultimissime notizie (diciassettesima giornata Serie A)

- La Redazione

Le due squadre saranno protagoniste del ‘lunch time’ del primo turno del 2012. Guidolin, che ha appena avuto Gelson Fernandes, sogna una vittoria per avvicinarsi al suo obiettivo…

francesco_guidolin_r400
Francesco Guidolin, tecnico Udinese (Infophoto)

Il primo ‘lunch time’ dell’anno, come viene definito, all’inglese, l’appuntamento delle 12.30, vedrà di fronte Udinese e Cesena. Allo stadio Friuli sarà sfida tra bianconeri. Francesco Guidolin, nella consueta conferenza pre-partita, ha invitato i suoi a non sottovalutare l’ostacolo, tenendo presente che ricominciare dopo la sosta è sempre difficile. E non mancano le incognite, come sa bene la Lazio, incredibilmente sconfitta ieri in quel di Siena per 4-0. I friulani non vorranno di certo fare la stessa fine e cercano un risultato utile al fine di rimanere nelle zone alte della classifica. Anche se, con un eccesso di umiltà, Guidolin continua a ripetere alla squadra che l’obiettivo stagionale rimane la salvezza. Solo dopo aver raggiunto i fatidici 40 punti, si potrà iniziare a fare progetti più ambiziosi. Per la gara di oggi, il mister confermerà il 3-5-2 marchio di fabbrica. In porta ci sarà lo sloveno Handanovic, il terzetto difensivo vedrà agire in linea Benatia, Danilo e Domizzi, esterni a tutto campo Basta ed Armero, con il jolly Isla e Asamoah in mediana e Pinzi posizionato qualche metro più avanti, pronto a supportare Totò Di Natale e Floro Flores, tandem offensivo tutto partenopeo. Il Cesena risponderà con un 4-4-1-1 abbastanza abbottonato, con Antonioli tra i pali, linea difensiva a quattro formata da Comotto, Von Bergen, Rodriguez e Lauro, esterni alti Ceccarelli e Candreva (in odore di partenza), con Guana e Parolo a far legna in mezzo al campo, e davanti Mutu alle spalle del brasiliano Eder. Quest’ultimo continua ad essere corteggiato dalla Sampdoria, che lo vorrebbe per iniziare una faticosa risalita, mentre Antonio Candreva, dopo le voci sul Napoli, viene seguito con insistenza dalla Fiorentina, che avrebbe sorpassato gli azzurri. Molti assenti tra i romagnoli: non saranno della partita Ghezzal per squalifica e gli infortunati Djokovic, Malonga, Martinez e Martinho. Gli ospiti sperano di dare seguito ai timidi progressi mostrati nelle ultime gare del 2011: segnali non ignorati da Guidolin, che si aspetta un avversario combattivo, con il coltello tra i denti, come tutte le compagini impegnate nella lotta-salvezza. Per finire, una curiosità: fuori casa il Cesena non ha mai pareggiato; di due vittorie e sei sconfitte il ruolino di marcia esterno.

 

 

Udinese (3-5-2): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Isla, Pinzi, Asamoah, Armero; Floro Flores, Di Natale. All.: Guidolin

 

A disp.: Padelli, Ferronetti, Pasquale, Badu, Abdi, Fabbrini, Torje.

 

Squalificati: nessuno

 

Indisponibili: Coda, Barreto

 

Cesena (4-4-1-1): Antonioli; Comotto, Von Bergen, Rodriguez, Lauro; Ceccarelli, Guana, Parolo, Candreva; Mutu; Eder. All.: D. Arrigoni

 

A disp.: Ravaglia, Rossi, Benalouane, Colucci, T. Arrigoni, Livaja, Bogdani.

 

Squalificati: Ghezzal (1)

 

Indisponibili: Djokovic, Malonga, Martinez, Martinho

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori