CALCIOMERCATO/ Neymar smentisce accordo col Barcellona: c’è una possibilità per le italiane?

Le recenti dichiarazioni del giovane Neymar hanno riacceso gli interrogativi sul futuro del talento brasiliano, che ha ribadito di voler restare in patria sino al 2014. Cosà fara dopo?

02.11.2012 - La Redazione
neymar
Neymar (Foto Infophoto)

Neymar da Silva Santos Junior continua a far parlare di sè. L’attaccante brasiliano del Santos sta concludendo il campionato brasiliano 2012, un torneo deludente che vede la sua squadra navigare a centro classifica, con 43 punti dopo 33 giornate (la vetta, occupata dalla Fluminense, dista ben 29 lunghezze). Intanto proseguono le voci di calciomercato sul conto del giovane carioca, considerato il talento più luminoso della nuova generazione a livello mondiale. Da mesi sembra che il Barcellona l’abbia bloccato con una sorta di opzione, che prevede la permanenza di Neymar in Brasile sino ai mondiali del 2014, un appuntamento cui tutti i calciatori brasiliani tengono più che a ogni altro. A tal proposito sono arrivate recentemente le dichiarazioni del diretto interessato, che ha confermato alla stampa locale l’idea di volersi trasferire in Europa prima o poi, ma smentendo le indiscrezioni di calciomercato che lo vogliono già del Barcellona. “Sono felice qui nel mio paese -ha detto Neymar- e nel Santos, e credo sia giusto non partire. Ho come tutti il sogno di giocare in una grande squadra europea, ma non è ancora arrivato il momento giusto per farlo“. L’Europa sembra nel destino di Neymar, che ragionevolmente potrebbe preferire il Barcellona di Messi al momento della fatidica scelta. In ogni caso la destinazione bluagrana, oltre che non menzionata nella fattispecie dal calciatore, non è così scontata. La volontà di Neymar è chiara e ribadita, ovvero rimanere in Brasile per altri due anni. Da qui all’estate 2014 ne passerà di acqua sotto i ponti, e non è detto che per l’acquisto del fenomeno brasiliano non possa rientrare in gioco qualche club italiano. In questo momento sappiamo che le grosse operazioni di calciomercato sono precluse alle grandi squadre nostrane, ma non è detto che nel 2014 la situazione non si sia ristabilita abbastanza da provare a fare il colpaccio. Pensiamo ad esempio a Moratti, che non si è mai risparmiato per rinforzare la sua Inter, soprattutto in caso di grosse opportunità. Senza dimenticare il Milan che tra un paio di stagioni dovrebbe aver recuperato solidità finanziaria (arabi, russi, chissà) e soprattutto un progetto tecnico valido (Guardiola?). Certamente l’operazione per acquistare Neymar dal Santos si preannuncia estremamente impegnativa sotto il profilo economico. Le stime attuali…

Ammontano la valutazione di calciomercato del ventenne attorno ai quaranta milioni di euro. Il suo contratto con il club paulista scade proprio nel ma la società ha pronta un’opzione per i due anni successivi, valida anche per scongiurare la perdita a costo zero. Da tempo si dice che il Barcellona abbia già messo nero su bianco un gentleman agreement ma ripetiamo: possono succedere ancora diverse cose.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori