CHAMPIONS LEAGUE/ Bayern Monaco-Basilea (7-0), sintesi, gol e video highlights

I bavaresi di Monaco stendono il Basilea con il risultato tennistico di 7 a 0. Il Bayern passa ai quarti mentre gli svizzeri lasciano la manifestazione dopo una grandissima cavalcata

14.03.2012 - La Redazione
Robben
Arjen Robben, esterno Bayern Monaco (Foto Infophoto)

VIDEO BAYERN MONACO BASILEA – Mostruosa prova del Bayern Monaco che fra le mura domestiche dell’Allianz Arena supera più che facilmente i rivali svizzeri del Basilea con il rotondo risultato di 7 a 0. Un’uscita di scena quasi beffarda per gli svizzeri di Vogel che all’andata, nella terra elvetica, avevano addirittura vinto per uno a zero. Da non dimenticare, inoltre, l’eliminazione del Manchester United nel girone, e il fatto che la sconfitta in esterno non arrivava addirittura dallo scorso agosto. Ma ai quarti si qualifica il Bayern Monaco che si conferma, come al solito, grande squadra in Champions League, guidata dai suoi uomini chiave, il trio di funamboli Mario Gomez, Arjen Robben e Frank Ribery, letteralmente indiavolati ieri sera all’Allianza.

La prima rete arriva nei primissimi minuti di gioco ed è firmata Arjen Robben che partendo come al solito dalla corsia di destra, entra in area dopo una serie di dribbling e batte Sommer con un tiro preciso. Al 42esimo il raddoppio bavarese: solita grande azione sulla fascia di uno scatenato Robben che butta in mezzo una palla velenosa su cui arriva il lesto Muller, che segna il 2-0. Al 44esimo si chiude di fatto il match con il 3 a 0. Punizione geniale di Kroos che lancia lungo per Badstuber il quale mette in mezzo al volo una palla facile per Mario Gomez che di piattone, a porta sguarnita, non sbaglia. Le tre reti successive sono firmate da Gomez con l’aiuto di Ribery. In tutti i casi, infatti, l’esterno della nazionale francese parte dalla destra, regala assist e ubriaca la difesa, e mette in mezzo palle invitanti per l’iberico-tedesco che, come da copione, non sbaglia mai. Poker per Gomez e la squadra gioca per permettere al proprio bomber di raggiungere il record di Messi di settimana scorsa, i 5 gol contro il Leverkusen. Ma la settima rete, arrivata nel finale, porta invece la firma di Robben: Schweinsteiger trova l’assist per l’olandese che a tu per tu con Sommer non sbaglia e sigla la doppietta personale.

Queste le dichiarazioni a fine gara di uno dei protagonisti del match, l’esterno francese Frank Ribery: «Quest’anno abbiamo vissuto molte situazioni difficili, ma siamo sempre riusciti a reagire nel migliore dei modi – le parole riportate dall’edizione online del quotidiano ‘L’Equipe’ -. All’andata non era andata bene, mentre questa sera abbiamo messo in mostra il nostro gioco. Sbloccare subito il risultato è stato molto importante, soprattutto a livello psicologico. Il Marsiglia ai quarti? Lì ho passato due anni splendidi. Sono legato alla squadra e ai tifosiVedremo cosa ci riserverà il sorteggio, ma io sono già contento di aver raggiunto questo risultato».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori