DIRETTA/ Real Madrid-Barcellona live (ritorno finale Supercoppa di Spagna): la partita in temporeale

- La Redazione

La diretta di Real Madrid-Barcellona, gara valida per il ritorno della finale di Supercoppa Spagnola 2012: segui e commenta il clasico in temporeale a partire dalle 22.30

iniesta_alonso_pepeR400 Il Real Madrid ancora all'assalto del Barcellona (INFOPHOTO)

Real Madrid-Barcellona è la partita in programma questa sera allo Stadio Santiago Bernabeu, valida per la gara di ritorno della Supercoppa Spagnola. Si parte dal risultato di 3-2 per il Barcellona, maturato nella gara di andata. Che lascia la situazione molto aperta. Il Real Madrid padrone di casa deve vincere a tutti i costi: non c’è altro modo con cui le Merengues possano aggiudicarsi il trofeo. Diverse le casistiche in caso di vittoria madrilena con un gol di scarto: vince il Real in caso di 1-0 e 2-1, col 3-2 si va ai tempi supplementari e poi eventualmente ai rigori, mentre i risultati dal 4-3 in su per il Madrid premierebbero il Barcellona, in virtù della regola dei gol in trasferta. Il Barcellona invece vince la Supercoppa spagnola se vince o pareggia con qualsiasi punteggio, tuttavia l’unico gol di scarto non consente ai catalani di adagiarsi sugli allori. L’eventuale risultato di parità tra Real Madrid e Barcellona favorirebbe in ogni caso i blaugrana. Real Madrid-Barcellona sarà arbitrata dal signor Mateu Lahoz ed inizierà alle 22.30.

Il Real Madrid è reduce da un’inaspettata sconfitta nella seconda giornata di campionata, maturata sul campo del Getafe per 2-1. In seguito a questo passo falso Josè Mourinho ha esternato la sua preoccupazione per l’atteggiamento mentale dei suoi ragazzi, passati in vantaggio con Higuain prima di subire la reazione del Getafe. La sfida con gli eterni rivali del Barcellona capita a proposito, per testare la tenuta psicologica di una squadra spesso altamente infiammabile da questo punto di vista. Nella prima giornata della Liga il Real Madrid ha pareggiato in casa contro il Valencia, limitato dalla prova mostruosa del portiere avversario Diego Alves. In questo momento il Barcellona, che fa ovviamente rima con testa del campionato, dista già cinque lunghezze. Nella partita di andata (clicca qui per cronaca, tabellino e pagelle) il Real Madrid ha impostato una gara molto accorta dal punto di vista difensivo ed improntata alle ripartenze veloci. Una tattica che ha imbrigliato la gara dle primo tempo e ha persino portato al vantaggio, firnato dal solito Cristiano Ronaldo al 9′ della ripresa. La rete però ha scosso il Barcellona che immediatamente pareggiato con Pedro e preso il largo grazie al rigore di Messi e a Xavi. A cinque minuti dalla fine u gol da opportunista di Angel Di Maria ha riacceso le speranze del Madrid in vista della partita di stasera, che presumibilmente vedrà un Santiago Bernabeu gremito in ogni ordine di posti e pronto a trasformarsi in una bolgia. Mourinho pare intenzionato a portare in panchina il neo acquisto Luka  Modric, che ha scelto la camiseta numero 19 (clicca qui per le probabili formazioni complete di Real Madrid-Barcellona). Di contro il Barcellona, reduce dalla vittoria in campionato strappata per 2-1 sul campo dell’Osasuna, grazie alla doppietta di Messi. Si può azzardare che i blaugrana partano leggermente favoriti considerando soprattutto il risultato dell’andata, tuttavia il clasico di stasera si presenta molto difficile da leggere in termini di pronostico. Tito Vilanova dovrebbe preferire ancora Sanchez al convalescente Villa, nonostante le ultime prestazioni del Nino Maravilla siano state deludenti. In campionato i blaugrana sono partiti bene, vincendo la prima giornata per 5-1, nel match casalingo contro la Real Sociedad. Ora è davvero tempo di lasciare che sia il campo a parlare: il clasico valido per il ritorno della Supercoppa di Spagna sta per cominciare…

Risorsa non disponibile





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Calcio e altri Sport

Ultime notizie