CLASSIFICA SERIE A/ I risultati delle partite (19esima giornata)

Si dice che solitamente il rientro in campo dopo le feste porti sempre qualche sopresa. La 19esima giornata di Serie A può essere definita come la giornate delle mille sorprese.

06.01.2013 - La Redazione
Icardi_gol
Mauro Icardi, attaccante argentino della Sampdoria (infophoto)

Si dice che solitamente il rientro in campo dopo le feste porti sempre qualche sopresa. La 19esima giornata di Serie A può essere definita come la giornate delle mille sorprese perché è successo di tutto. Ma partiamo dai risultati di ieri con il pareggio interno tra Catania e Torino per zero a zero con i siciliani che hanno sprecato troppo, anche un calcio di rigore con Bergessio. In serata vittoria della Lazio per due a uno contro il Cagliari e già una mezza sorpresa perché i sardi erano passati in vantaggio con Sau salvo poi essere ripresi dal gol di Konko e con il rigore contestato di Candreva. Oggi alle ore 12.30 tonfo incredibile dell’Inter che perde clamorosamente per tre a zero a Udine contro la formazione di Guidolin. Ma la sopresa più grande è arrivata nel pomeriggio. Perché allo Juventus Stadium la capolista Juventus ha perso due a uno contro la Sampdoria di Delio Rossi che ha giocato per gran parte del match in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Berardi. In vantaggio la Juventus con il rigore di Giovinco, nella ripresa invece si scatena Mauro Icardi che segna la doppietta decisiva grazie anche a un errore (e mezzo) di Buffon e a Peluso, all’esordio in bianconero, che gli ha decisamente concesso troppo spazio. Colpaccio di Delio Rossi che porta a casa tre punti importantissimi. Altra grande sorpresa è la sconfitta della Fiorentina in casa contro il Pescara per due a zero. Una partita dominata inizialmente dai viola puniti poi dalle reti di Jonathas e Celik che spingono gli abruzzesi decisamente fuori dalla zona retrocessione. La Fiorentina perde la grande occasione di staccare l’Inter. Ne approfitta così il Milan che si avvicina alla zona Champions League. In vantaggio nella ripresa con Bojan, il raddoppio è su rigore contestato siglato da Pazzini. Nel finale Paolucci riaccende la speranza del Siena, ma non c’è più tempo e la partita finisce. Continua con regolarità la scalata del Chievo che vince uno a zero contro l’Atalanta grazie al gol di Cofie. Respira il Genoa di Delneri che vince due a zero contro il Bologna grazie alla doppietta di Marco Borriello che così spazza via le tensioni di qualche settimana fa e porta il Genoa al quartultimo posto. Vince all’ultimo respiro il Parma che batte due a uno il Palermo. Il vantaggio dei ducali nella ripresa con Belfodil su azione di calcio d’angolo, il pareggio emozionante di Budan che dedica il gol a sua figlia scomparsa prematuramente qualche mese fa. Ma nel finale Amauri regala il gol da tre punti e non esulta per rispetto alla sua ex squadra. Questa sera posticipo serale Napoli-Roma con le due squadre che hanno una grande occasione per avvicinare la vetta della classifica e, in prima battuta, il terzo posto.

 

Catania-Torino 0-0 (giocata ieri)

Lazio-Cagliari 2-1: Sau (C), Konko (L), rig. Candreva (L)

Udinese-Inter 3-0: Di Natale, Muriel, Di Natale

Chievo-Atalanta 1-0: Cofie

Fiorentina-Empoli 0-2: Jonathas, Celik

Genoa-Bologna 2-0: Borriello, Borriello

Juventus-Sampdoria 1-2: rig. Giovinco (J), Icardi (S), Icardi (S)

Milan-Siena 2-1: Bojan (M), rig. Pazzini (M), Paolucci (S)

Parma-Palermo 2-1: Belfodil (Par), Budan (Pal), Amauri (Par)

Napoli-Roma ore 20:45

 

Juventus 44

Lazio 39

Fiorentina 35

Inter 35

Napoli (-2) 34 *

Roma 32 *

Milan 30

Parma 29

Udinese 27

Catania 26

Chievo 24

Atalanta (-2) 22

Torino (-1) 20

Sampdoria (-1) 20

Pescara 20

Bologna 18

Genoa 17

Cagliari 16

Palermo 15

Siena (-6) 11

 

* una partita in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori