GOLDEN GALA/ Il programma delle gare di Roma (atletica, Diamond League)

- La Redazione

Stasera a Roma, allo stadio Olimpico, andrà in scena il prestigioso meeting del Golden Gala, che fa parte della Diamond League. Spiccano i 100 con Bolt, Powell e Lemaitre: il programma.

bolt_r400
Usain Bolt (Infophoto)

Usain Bolt contro Asafa Powell e Cristophe Lemaitre, che cercheranno di sconfiggerlo nei 100 metri, ma non solo. Il Golden Gala, in programma questa sera allo stadio Olimpico di Roma, offrirà grande atletica non solo nella gara regina (clicca qui per leggere l’intervista di presentazione con Franco Bragagna).

Naturalmente l’evento più atteso da tutti resta quello con la velocità pura: è bastata una vittoria ma con tempo scadente (per lui) a Ostrava per aprire un dibattito sulla forma di Bolt, e ovviamente i due grandi rivali dell’uomo più veloce al mondo ci proveranno. Per Lemaitre però il grande rivale sarà… Pietro Mennea: l’obiettivo principale del francese sarà infatti il record europeo detenuto ancora dallo storico velocista azzurro. Bolt invece vorrà ristabilire subito in modo chiaro che la leadership mondiale è sempre sua. Le gare interessanti in programma sono però davvero molte: ad esempio l’attacco più serio ad un record del mondo verrà portato nei 3000 siepi uomini, con i keniani Kemboi e Koech all’attacco del record del loro ex connazionale Cherono, ora Saif Saaeed Shaheen (Qatar), 7’53”63. La gara che invece potrebbe essere più combattuta sono gli 800 donne, perché le gerarchie non sono ben definite e a Roma scenderanno in pista tutte le migliori del mondo, dalla russa Savinova alla keniana Jelimo per arrivare alla sudafricana Semenya: un test importantissimo per tutte loro in vista dei Giochi Olimpici di Londra. Per le donne sarà indiscusso protagonista il fondo, visto che l’altra grande gara femminile di serata si annunciano essere i 5000, con le keniane Cheruiyot e Kibet e l’etiope Defar. Altre gare stuzzicanti dovrebbero essere il salto in alto uomini, con il campione del Mondo Williams (Usa) e il primatista stagionale, il greco Chondrokoukis (oltre agli azzurri Chesani e Fassinotti) e il salto con l’asta uomini con il francese Lavillenie (per l’Italia Stecchi, mentre ha dato forfait Gibilisco). In casa Italia ci sarà anche grande attenzione per Marzia Caravelli nei 100 hs e per Simona La Mantia nel salto triplo, senza dimenticare che in chiusura di serata ci saranno le due staffette maschili.

(sono indicati gli atleti italiani)

 

Ore 18.15: Peso D (Rosa), Giavellotto D

Ore 18.30: Triplo D (La Mantia)

Ore 19.40: Asta U (Stecchi)

Ore 19.45: Disco U (Kirchler)

Ore 20.03: 400 hs D (Gentili)

Ore 20.13: 400 hs U (Bencosme)

Ore 20.30: 800 D (Milani, Cusma), Alto U (Chesani, Fassinotti)

Ore 20.40: 3000 siepi U (Floriani), Lungo U

Ore 20.56: 1500 D (Magnani)

Ore 21.08: 100 D

Ore 21.15: 5000 D (Romagnolo, Weissteiner)

Ore 21.38: 100 U

Ore 21.51: 100 hs D (Caravelli)

Ore 22.02: 800 U (Benedetti, Scapini)

Ore 22.23: 4×400 U (Italia)

Ore 22.33: 4×100 U (Italia)

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori