VUELTA DI SPAGNA 2012/ Terza tappa, Faustino-Eibar : vince Valverde che sale al comando. La cronaca e la classifica

- La Redazione

Lo spagnolo Alejandro Valverde ha conquistato la terza tappa della Vuelta che oggi ha impegnato i ciclisti da Faustino a Eibar per 155,3 chilometri. L’ordine d’arrivo e la classifica

valverde_r439
Il fuoriclasse della Movistar, Alejandro Valverde

Lo spagnolo Alejandro Valverde ha conquistato la terza tappa della Vuelta che oggi ha impegnato i ciclisti da Faustino a Eibar per 155,3 chilometri. Il capitano della Movistar è riuscito a imporsi dopo una volata a due sul connazionale Joaquin Rodriguez (Katusha), superato proprio sulla linea del traguardo, così adesso lo spagnolo indossa anche la maglia rossa di leader della classifica generale. Con lo stesso tempo hanno poi tagliato il traguardo anche il britannico Chris Froome (Sky) e Alberto Contador (Saxo Bank). E’ stato proprio quest’ultimo, rientrato alle competizioni ufficiali a seguito della squalifica di due anni per doping, a superarsi nell’ultima salita del giorno. Tra gli italiani da sottolineare la buona prova di Eros Capecchi, che è riuscito a limitare i danni e ad arrivare a soli 6 secondi dai primi. Si è invece conclusa prematuramente e nel peggiore dei modi la Vuelta di Enrico Gasparotto, praticamente ancora prima che cominciasse. L’italiano è infatti caduto, insieme a Tiralongo e Dyachenko, nella cronometro a squadre d’apertura a Pamplona, riportando la triplice frattura della clavicola sinistra. “Siamo stati veramente molto sfortunati, – ha detto il corridore friulano – sono caduto in una curva che non era particolarmente difficile. Ero in quarta posizione, i tre compagni che mi precedevano non hanno avuto problemi ad affrontarla mentre io ho perso aderenza alla ruota anteriore, immagino a causa di una buca o una sconnessione dell’asfalto, e sono caduto sulla clavicola. Tiralongo e Dyachenko, che erano subito dietro di me, non hanno potuto evitarmi e purtroppo sono caduti anche loro”. Gasparotto, su cui si puntava molto in vista del Mondiale di Valkenburg in programma il prossimo 23 settembre, spera dunque che “la frattura sia facile da ricomporre così da risalire in bici entro una decina di giorni. L’obiettivo è quello di rientrare subito in gara, ottenere dei buoni risultati e conquistarmi la convocazione per il Mondiale”.   

Ordine d’arrivo

1. Alejandro Valverde (Spa/ Movister) 3h49’37”;

2. Joaquim Rodriguez (Spa/ Katusha) s.t.

3. Chris Froome (Gb/ Team Sky);

4. Contador (Spa);

5. Moreno (Spa) a 6″;

6. Mollema (Ola) s.t.;

7. Capecchi (Ita);

8. Intxausti (Spa);

9. Talansky (Usa);

10. Gesink (Ola);

11. Roche (Ire);

12. Anton (Spa);

13. Anacona(Col);

14. Uran(Col);

15. Marczynski (Pol) a 27″

Classifica generale

1. Alejandro Valverde (Spa/ Movistar);

2. Benat Intxausti (Spa/ Movistar) a 18″;

3. Joaquim Rodriguez (Spa/ Katusha) a 19″;

4. Froome (Gb) a 20″;

5. Contador (Spa) a 24″;

6. Mollema (Ola) a 28″;

7. Gesink (Ola);

8. Uran (Col) a 30″;

9. Moreno (Spa) a 33″;

10. Anton (Spa) a 46″;

11. Roche (Ire) a 52″;

12. Capecchi (Ita) a 59″

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori