VOLLEY/ Champions League, Cuneo e Macerata vincono, Trento cede al tie-break

- La Redazione

Ieri sera erano impegnate in Champions League le tre squadre italiane: larghe vittorie in trasferta per Macerata e Cuneo, Trento invece cede al tie-break contro la Dinamo Mosca

travica_mastrangelo
Infophoto

Ieri era un martedì davvero importante per la pallavolo. Scendevano infatti in campo le tre squadre italiane impegnate nella Champions League maschile, per disputare la partita d’andata della fase dei playoff a 12 (di fatto gli ottavi di finale). Tutte le nostre rappresentanti erano impegnate in trasferta, dal momento che avevano vinto i loro gironi e dunque avranno il diritto di giocare il ritorno in casa. Lube Banca Marche Macerata e Bre Banca Lannutti Cuneo hanno di fatto già in tasca la qualificazione per i quarti, visto che si sono imposte per 3-0 rispettivamente sui campi dei polacchi dell’Asseco Resovia Rzeszow e degli sloveni dell’Ach Volley Lubiana, e obiettivamente non si vede come queste due formazioni possano venire in Italia a fare il colpaccio – anche se sarà comunque obbligatorio vincere la partita per evitare la trappola del golden set. Per Cuneo vittoria decisamente agevole (parziali 23-25, 17-25, 23-25) a Lubiana, dove rischia solo nel finale del terzo set, e Sokolov uomo-partita con 22 punti, qualche patema in più per Macerata in Polonia, ma alla fine anche i campioni d’Italia non lasciano per strada nemmeno un set (parziali 23-25, 24-26, 19-25), grazie soprattutto a Zaytsev, Kooy e ai muri di Podrascanin. Si sapeva invece che il sorteggio aveva riservato all’Itas Diatec Trentino la sfida più dura, contro i russi della Dinamo Mosca. La partita giocata nella metropoli russa sarà certamente ricordata per le grandi emozioni che ha riservato, ma al tie-break hanno vinto i padroni di casa (parziali 25-21, 25-23, 20-25, 17-25, 15-12) e ciò costringerà Trento a vincere sia la partita sia il golden set settimana prossima, se vorrà passare il turno. Nei primi due set la Dinamo fa tutto bene, e per i quattro volte campioni del Mondo in carica la strada si fa in salita, poi però l’Itas sale in cattedra e vince ottimamente il terzo e il quarto parziale e sembra avere invertito il trend della partita. Invece nel tie-break “abbiamo perso contatto con gli avversari troppo presto in due situazioni di cambio palla apparentemente gestibili” (parole dell’allenatore Stoytchev), e la Dinamo ne ha approfittato.

Oggi e domani tocca invece alle donne: Busto Arsizio questa sera è di scena in Germania contro lo Schweriner, domani Villa Cortese ospiterà le turche dell’Eczacibasi Istanbul.

 

Playoff a 12, andata

Dinamo Mosca-Trento 3-2

Lubiana-Cuneo 0-3

Rzeszow-Macerata 0-3

Smirne-Belchatow 1-3

Berlino-Zenit Kazan (oggi)

Kedzierzyn Kozle-Maaseik (oggi)

 

 

Playoff a 12, andata

Schweriner-Busto Arsizio (oggi)

Cannes-Rabita Baku (oggi)

Mosca-Kazan (oggi)

Sopot-Gunes Istanbul (oggi)

Azerrail Baku-Lokomotiv Baku (oggi)

Villa Cortese-Eczacibasi Istanbul (domani)

 

(Mauro Mantegazza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori