CALCIOMERCATO/ Milan, agente Mexes: voleva fortemente i rossoneri

- La Redazione

Parla l’agente di Philippe Mexes, che puntualizza alcune tematiche rispetto alla cessione del proprio assistito alla società rossonera di Milano.

mexes_R400_5ott10
Mexes, ex difensore della Roma, ora al Milan (ANSA)

Nella giornata di ieri “France Football” ha pubblicato la prima intervista di Philippe Mexes da neo giocatore del Milan. Il sito internet LAROMA24.it ha contattato l’agente del calciatore francese (Olivier Jouanneaux) per ottenere qualche particolare in più in merito a questo trasferimento in rossonero dopo sette anni nella Capitale, sponda Roma. “Prima di tutto volevo precisare – inizia l’agente del giocatore – che a differenza di quello che ho letto sulla testata francese, Philippe non ha mai chiesto di andare via a gennaio. Lo scorso inverno ha solo chiesto alla società quale futuro lo attendeva. Per quanto riguarda la decisione definitiva di accettare la proposta del Milan, è stata presa ad aprile”. Il fatto che Mexes sia andato via a parametro zero (senza incassi per la Roma) e soprattutto sia andato a rinforzare una diretta concorrente ha fatto storcere il naso a più d’uno nell’ambiente giallorosso: “Questo sicuramente è vero – spiega – ma posso sgombrare il campo una volta per tutte dagli equivoci: non c’è stata nessuna pressione da parte della società giallorossa affinché Mexes andasse al Milan. E’ stata una decisione di Philippe dal momento che abbiamo visto che la Roma non riusciva o non poteva rinnovare il contratto”.

CLICCA SUL SIMBOLO >> PER CONTINUARE A LEGGERE LA NEWS DI CALCIOMERCATO IN CASA MILAN

Mexes sarebbe andato via anche di fronte ad una proposta di rinnovo?
“No, questo no. Dico che l’intenzione del giocatore era quella di andare via con o senza rinnovo di contratto e voglio ripetere ancora che dietro alla cessione non c’è nessun accordo sottobanco Roma-Milan, come ad esempio ad un eventuale cambio con Borriello. L’accordo con il Milan è stato realmente raggiunto circa un mese fa e ci abbiamo messo 5 minuti ad accettarlo e anche se Philippe aveva altre offerte, ha scelto il Milan per misurarsi in un grande club e in un campionato che gli piace”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori