CALCIOMERCATO/ Roma, Maisto (ag. FIFA): Dzagoev? Si può fare, ma… (esclusiva)

- int. Antimo Maisto

L’agente FIFA Mino Maisto, esperto di calcio russo, parla della situazione di Alan Dzagoev, centrocampista offensivo del CSKA Mosca seguito da molte squadre importanti tra cui la Roma

Dzagoev_Roma
Alan Dzagoev (Foto Infophoto)

Delle squadre di prima fascia la Roma sembra essere quella che meno necessita di acquisti sul mercato. Ci sarebbe bisogno di un terzino in più ma anche senza aggiunte la squadra di Zeman pare attrezzata per puntare la terzo posto, che si può definire l’obiettvo stagionale. E’ difficile che la Roma si lanci in spese folli a gennaio: i recenti rumors lasciano intendere qualche operazione brasiliana in stile Sabatini (clicca qui per saperne di più), ma più probabilmente saranno definite in estate. Un giocatore che la Roma tiene d’occhio da diverso tempo è invece Alan Dzagoev, centrocampista offensivo russo classe 1990 che gioca nel Cska Mosca. Dzagoev è considerato il Messi dell’est e potrebbe fare bene in Italia, tuttavia si prospetta più come un acquisto estivo che come blitz invernale. Ce lo ha confermato l’agente FIFA Antimo “Mino” Maisto, che conosce molto bene il giocatore e che, contattato in esclusiva da ilsussidiario.net, ha dichiarato: “Dzagoev è un calciatore importante che difficilmente si sposterà a gennaio, visto che ha un valore di mercato notevole. Inoltre bisogna fare molta attenzione al prezzo, perché in Russia valutano Dzagoev circa 20-25 milioni di euro, ma il potere finanziario dei club russi è diverso dalle società italiane“. Se c’è una possibilità di vedere Dzagoev in Italia, e con la maglia della Roma, la possiamo rimandare a tempi più caldi. Come detto la Roma cerca soprattutto giocatori sudamericani, che affascinano il direttore generale Sabatini e piacciono anche a Zeman, che sull’asse Piris-Marquinhos-Castan fonda la sua difesa. Tuttavia il sempre vociferato interesse per Dzagoev e le news che ci arrivano dagli osservatori romanisti lasciano intendere che se ci sarà una buona occasione per una stellina europea la Roma ci proverà. Dipenderà anche dai risultati di quest’anno: se saranno positivi Pallotta portrebbe decidere di fare un regalo alla sua squadra. Quanto a presunti problemi d’inserimento nel calcio italiano, Maisto ha pochi dubbi: “Il calciatore russo non avrebbe problemi di ambientamento in Italia, ormai questo fenomeno è passato soprattutto se si parla di un giocatore importante e di talento come Dzagoev. Sono sicuro che potrebbe fare certamente bene nel campionato italiano“. Dzagoev, il cui contratto con il scade nel 2015, può giocare perfettamente come…

…esterno d’attacco in un tridente, pur nascendo trequartista centrale. All’occorrenza può cavarsela anche come seconda punta, al fianco di un pesai massimo alla Osvaldo per intenderci. Per acquistare Dzagoev ci vogliono tanti soldi: la Roma spera nel piazzamento Champions per avere maggiori introiti e un motivo in più nella trattativa coi giocatori. L’unico dubbio è di natura numerica: tra Lamela, Osvaldo, Destro e Nico Lopez (e senza considerare l’intramontabile -ed imprescindibile- Totti) l’attacco romanista ha già ottime prospettive. L’eventuale acquisito di Dzagoev avrebbe più senso con la partenza di Pjanic, per il momento lontana ma non certo impossibile, visto il perdurante interesse di Barcellona e Tottenham.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori