Calciomercato Roma, le notizie all’11 luglio 2013

- La Redazione

Le ultime notizie di calciomercato sulla Roma: praticamente fatta per Strootman, e c’è anche il colpo Tin Jedvaj, che già ieri era a Trigoria per la prima parte delle visite mediche

croazia_tifosi_fumogeni
Infophoto

Si può considerare un calciatore della Roma. Non c’è ancora l’ufficialità, ma nella giornata di ieri i contatti si sono intensificati e ormai sembra che ci siamo: il centrocampista del PSV Eindhoven ha scelto i giallorossi. Le cifre parlano di 18 milioni di euro, già comprensivi di bonus; alla fine la Roma spende quanto il club olandese chiedeva, ma si tratta di un affare ottimo per Walter Sabatini, non solo a livello tecnico (Strootman è un giocatore cercato da mezza Europa, uno dei giovani centrali di centrocampo più in vista e già con grande esperienza internazionale) ma anche e soprattutto dal punto di vista dell’impatto mediatico, perchè in questo momento la Roma aveva bisogno di un colpo di calciomercato per sedare gli animi di una contestazione che, l’abbiamo detto, di certo non fa bene all’ambiente. Ma le novità in casa Roma non finiscono qui. Ricordate Tin Jedvaj? Il difensore della Dinamo Zagabria era stato trattato da Walter Sabatini qualche settimana fa, sembrava un affare in dirittura d’arrivo ma improvvisamente il club croato aveva fatto marcia indietro, non ritenendo congrua l’offerta dei giallorossi. Evidentemente però le braci della trattativa non erano del tutto consumate: nel pomeriggio di ieri è arrivata la notizia a sorpresa. L’agente del calciatore è stato avvistato a Trigoria, segno di un’operazione che si rinverdiva all’improvviso. Non solo: nella sede della Roma c’era anche lo stesso Jedvaj. Insomma, per evitare troppi giri di parole, è fatta: il croato ha già effettuato una prima parte delle visite mediche, si può ormai considerare un calciatore giallorosso. Le cifre? Cinque milioni di euro (contratto quinquennale pronto), vale a dire tanto quanto Sabatini aveva messo sul piatto la prima volta. C’è anche il retroscena: due giorni fa, Jedvaj aveva praticamente firmato con il Tottenham. Bravissimo è stato il direttore sportivo della Roma a piazzare il blitz giusto, puntando sulla volontà del calciatore – o comunque sulla preferenza – di giocare in Italia. Due colpi in una giornata per i giallorossi, che così si rilanciano in sede di calciomercato e placano un po’ gli animi e la pressione esterna. Di Jedvaj, intanto, ci ha parlato bene Tonci Martic, ex calciatore e procuratore connazionale del giovane difensore. E chissà che non ci possa essere anche il terzo colpo: sembra infatti che la Roma abbia presentato un’offerta da 6,5 milioni di euro per Vlad Chiriches, il 23enne centrale della Steaua Bucarest che da tempo è seguito dalle italiane e sul quale anche il Milan starebbe facendo un pensiero. Interpellato da IlSussidiario.net, l’agente del calciatore Ioan Becali ha confermato che il calciatore è sicuramente un ottimo colpo potenziale per i giallorossi, anche se sulla trattativa in sè non ha aggiunto molto di più. E chiaro comunque che la Roma, acquistato Jedvaj e con l’arrivo di Benatia ha un po’ di affollamento nel reparto arretrato; ecco perchè si continua a parlare della cessione di Marquinhos, anche se la squadra più interessata, e cioè il Barcellona, potrebbe ritirarsi dalla corsa al brasiliano. Dalla Spagna infatti sono giunte nel pomeriggio di ieri alcune indiscrezioni che riportavano un accordo raggiunto tra i blaugrana e Thiago Silva, che tra l’altro avrebbe già fatto sapere che il suo desiderio è quello di giocare al Camp Nou. In attesa di conferme dal Barcellona, va detto comunque che per Marquinhos resta vigile anche il Manchester City, che puntava anche Osvaldo; la pista qui si è però raffreddata, perchè i Citizens sembrano più orientati verso la coppia Jovetic-Negredo, con il montenegrino che peraltro sembra anche vicino visto che Fali Ramadani ha incontrato oggi il club inglese. Certo non sono da escludere cambiamenti dell’ultim’ora; quelli che ieri hanno portato alle dimissioni di Leonardo da ds del PSG, per polemizzare contro la squalifica inflittagli dalla Federazione francese. Cambia poco in termini di calciomercato: il brasiliano resta in carica fino al 2 settembre, e tra i compiti che si è prefisso per l’estate c’è quello di provare a portare Daniele De Rossi sotto la Torre Eiffel. Altre notizie: il Milan starebbe ripensando alla vecchia idea dello scambio Boateng-Pjanic, ma i giallorossi da quell’orecchio non ci sentono; e arrivano conferme circa Morgan De Sanctis, che può passare alla Roma per un milione di euro ma lo farebbe soltanto dopo l’arrivo di Julio Cesar al Napoli. Attenzione anche alla pista Gervinho, trequartista ivoriano dell’Arsenal classe 1987: può lasciare i Gunners che hanno tante alternative nel suo ruolo, e passare alla Roma mediante la mediazione del suo procuratore, lo stesso di Rudi Garcia. Il nuovo allenatore giallorosso conosce bene il giocatore anche per averlo allenato con ottimi risultati a Lille, dove insieme vinsero campionato e coppa di Francia. La Roma punta sul prestito con diritto di riscatto. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori