Calciomercato Roma/ Scognamillo (ag.FIFA): Bueno-Gervinho-Borriello! E in difesa Astori…(esclusiva)

L’agente FIFA Marco Scognamillo parla del calciomercato della Roma: Rudi Garcia ha chiesto un attaccante veloce, Borriello-Osvaldo e le possibilità di restare, la difesa dopo Marquinhos…

19.07.2013 - int. Marco Scognamillo
gervinho_arsenal
(INFOPHOTO)

Per i (già) nostalgici di Nico Lopez, l’ultima notizia di calciomercato per la Roma è il vicino acquisto di Gonzalo Bueno, attaccante uruguaiano classe 1993. Gioca nel Nacional di Montevideo e salvo imprevisti arriverà in prestito oneroso (1,5 milioni di euro), con diritto di riscatto (6,5). Un colpo in perfetto stile Sabatini Ora la dirigenza si concentrerà sull’acquisto dell’attaccante richiesto da Rudi Garcia: un elemento veloce e che possa dare profondità alla squadra. Il primo nome in ballo è Gervinho dell’Arsenal: l’ultima offerta per lui si aggira attorno ai 6 milioni di euro e può essere quella giusta. L’alternativa di calciomercato interna è Jonathan Biabiany che però il Parma non vuole svendere. Sempre per l’attacco Rudi Garcia sta valutando Marco Borriello come centravanti, in attesa del rientro di Mattia Destro. Più delicata la situazione di Pablo Osvaldo, in campo e a segno nella prima amichevole stagionale ma sempre sul piede di partenza. La difesa della Roma perderà a breve Marquinhos: dopo la sua cessione al PSG bisognerà acquistare un altro centrale? Infine il tormentone “numero 1”: Sabatini aspetta che Julio Cesar dica sì al Napoli per acquistare Morgan De Sanctis, sono ore decisive per questo affare. Per parlare del calciomercato della Roma ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’avvocato ed agente FIFA Marco Scognamillo.
Assolutamente sì. Finora la società ha assecondato le richieste di Garcia e lo farà anche nel caso di Gervinho, che è l’elemento giusto per completare l’attacco.
L’alternativa più recente e Jonathan Biabany del Parma: è altrettanto adatto?
No, lo è meno. Biabiany si è esaltato come ala giocando spesso su tutta la fascia, nel modulo 3-5-2; oltretutto è più un giocatore da contropiede e per questo è più efficace in un contesto come quello del Parma, piuttosto che nella Roma.
Intanto Garcia sta provando i giocatori a disposizione. In tal senso ci sono possibilità che Osvaldo resti?
No perché ricucire uno strappo del genere in una piazza come Roma è praticamente impossibile. Quando un giocatore perde l’affetto di gran parte dei tifosi non ha più margine per rimanere. Poi c’è un altro fattore in gioco.
Quale?
Che come stiamo vedendo sarà Osvaldo a decidere quale nuova squadra accettare. Ormai i giocatori hanno il coltello dalla parte del manico da questo punto di vista. Ad oggi la cessione di Osvaldo non è scontata, ma il destino del giocatore è segnato
Invece Borriello ha qualche possibilità in più di rimanere? Sì, sinceramente non capisco perché Borriello sia sempre l’ultima scelta per la Roma. Ha uno stipendio sproporzionato al ruolo in squadra, ma dal momento che è difficile cederlo tanto vale provare a valorizzarlo.
Anche perché sta lavorando bene in ritiro. Potrebbe addirittura diventare il centravanti titolare?
E’ difficile dirlo, teoricamente il posto è di Destro. Ma Borriello avrebbe le qualità per farlo: ha tenuta atletica, è bravo di testa, sa difendere palla per far salire la squadra…
Difesa: dopo la cessione di Marquinhos bisognerà acquistare un altro difensore?
Sì perché avere una coppia di riserva formata da Romagnoli e Jedvaj è troppo rischioso, per quanto bravi siano i due giovani. Una cessione come quella di Marquinhos è logica, ma bisognerà tornare sul mercato per acquistare un elemento minimamente esperto.
Si parla di Adil Rami del Valencia, nazionale francese: un candidato idoneo?
Sì, è una buona pista su cui lavorare anche perchè con i soldi di Marquinhos la Roma può tenere alto il target. Penso però che Sabatini pescherà dal campionato italiano, per avere un difensore già rodato in serie A. Penso ad Astori che ormai è diventato un giocatore da Roma: Cellino chiede tanto per lui ma le risorse non mancheranno ai giallorossi. Prima però andrà acquistato un portiere.
A proposito: De Sanctis è dato finalmente in arrivo, ma dovesse saltare si parla di Sorrentino. Crede a questa alternativa?
E’ difficile capire su quali alternative sta realmente puntando la Roma. Entrambe le soluzioni però mi lasciano qualche dubbio: De Sanctis e Sorrentino sono portieri bravi ma forse non adatti al ruolo di titolare della Roma. Per questo non escluderei un nome a sorpresa, nel caso in cui saltasse l’affare De Sanctis. (Carlo Necchi)

(clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Roma di oggi, 19 luglio 2013)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori