Calciomercato Roma news/ Ciprianetti (ag.FIFA): Heitinga no, Pjanic sì! Borriello… (esclusiva)

- int. Leopoldo Ciprianetti

Calciomercato. La Roma ha reagito alla batosta di Torino sferrando l’attacco decisivo a Nainggolan: quali possono essere i passi successivi? Intervista con l’agente FIFA Leopoldo Ciprianetti

pogba_pjanic
(INFOPHOTO)

A Trigoria è il momento di voltare pagina, pur senza demolire quanto costruito sinora, e la società non ha perso tempo nel farlo e si è tuffata nel calciomercato. Dopo il 3-0 subito allo Juventus Stadium Walter Sabatini ha incontrato Nicola Salerno, ds del Cagliari: et voilà Nainggolan! Il centrocampista belga si è già aggregato al gruppo giallorosso e oggi sosterrà il primo allenamento a Trigoria. Nainggolan rappresenta un’alternativa di primo livello a centrocampo. Le operazioni di calciomercato potrebbero proseguire, sia in entrata che in uscita: per la difesa si è parlato di Johnny Heitinga, nazionale olandese in scadenza di contratto con l’Everton, ma andrà prima verificata la disponibilità di Burdisso. Quanto all’attacco: è arrivato Leandro Paredes, ennesimo colpo di calciomercato sudamericano del direttore sportivo. Gli farà spazio Borriello? Oppure Marquinho, che il Genoa sta provando a convincere? Nel frattempo l’ultima indiscrezione di calciomercato sul fronte Pjanic ipotizza lo scambio con Javier Pastore, trequartista “sabatiniano” se ce n’è uno. Per parlare del calciomercato della Roma ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Leopoldo Ciprianetti.  
Heitinga è ancora una possibilità concreta di calciomercato per la Roma? No credo proprio che non arriverà. Se ne parla troppo e Sabatini solitamente non porta a termine acquisti così chiacchierati. Nainggolan costituisce una logica eccezione.
In arrivo invece c’è Leandro Paredes del Boca… E’ un affare ormai concluso, ma l’argentino verrà girato in prestito ad un’altra squadra, almeno sinchè non sarà liberato in rosa un posto per gli extracomunitari. E’ ancora da capire se il prestito sarà stipulato in Italia o all’estero, ma le squadre di Serie A dovrebbero avere la precedenza, di modo che il giocatore possa adattarsi.
Per Pjanic si è ipotizzato lo scambio con Pastore del PSG: plausibile? E’ vero che Pastore è un giocatore scovato e valorizzato da Sabatini, ma come farebbe la Roma a privarsi di Pjanic? E’ un giocatore troppo importante nella squadra attuale.
Serve una punta all’attacco giallorosso? Non credo sia un’esigenza reale. Anche contro la Juventus sarebbe bastato far giocare Destro, che sta attraversando un grande periodo di forma, e le cose sarebbero andate meglio. Con lui o anche con Borriello la Roma avrebbe giocato meglio in attacco. Il reparto offensivo giallorosso è molto buono.
A proposito di Borriello: se partisse? In quel caso servirebbe sì un altro attaccante, per recuperare il buco a livello numerico. Ma ripeto: così com’è l’attacco della Roma va bene, bisogna considerare che Totti deve recuperare la sua forma migliore.
Ma Borriello ha ancora possibilità di essere ceduto? Avendo intavolato di recente la trattativa per la spalmatura dell’ingaggio, dipenderà dalle offerte che arriveranno. Se non saranno vantaggiose la Roma non se ne priverà.
A che punto è la trattativa di calciomercato per Sanabria?

 Sembra più vicino all’Arsenal o comunque alla Premier League, ma è difficile decifrare la verità nella miriade di voci ed indiscrezioni che si sono susseguite. Sarebbe un peccato perderlo perchè è un giovane che potrebbe essere utile da subito alla Roma, con il lavoro di Rudi Garcia.

(Franco Vittadini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori