Calciomercato Roma/ News: Benzema smentisce a metà. Felice qui, non penso al futuro. Notizie al 24 febbraio (Aggiornamenti in Diretta)

Calciomercato Roma, l’attaccante del Real Madrid, Karim Benzema, dribbla abilmente le domande sul suo futuro. Il bomber della nazionale francese ha il contratto in scadenza nel 2015

22.02.2014 - La Redazione
benzema_mano
Foto Infophoto

Dribblatore sul campo e anche a parole. Karim Benzema ha parlato ai microfoni del quotidiano sportivo Marca, circa il proprio futuro: «Il mio obiettivo è vincere tutto: con Ancelotti abbiamo più controllo del gioco, ma la Liga sarà dura sino alla fine. Può essere il mio anno e sono felice qui, non penso al futuro ma solo al Real Madrid». Non si chiarisce la posizione dell’attaccante delle Merengues, che ricordiamo, ha il contratto in scadenza al 30 giugno del 2015, fra un anno e mezzo. La società castigliana vorrebbe far sottoscrivere il rinnovo allo stesso ma per ora la fumata bianca non si vede. Sulle sue tracce vi sono la Juventus, l’Arsenal e il Tottenham ma soprattutto la Roma, che fa sul serio in vista della prossima campagna acquisti estiva, quando Walter Sabatini potrà probabilmente godere di un surplus di 20/25 milioni di euro derivanti dall’accesso alla prossima Champions League. Per assicurarsi il centravanti della nazionale francese sarebbe già stato predisposto un assegno da 30 milioni di euro, reso possibile anche dalla probabile partenza di Pjanic, che continua a piacere a PSG e Manchester United.

Trova grande conferme la notizia che vi abbiamo svelato in esclusiva pochi giorni fa, circa un interesse della Roma in vista della prossima estate per Marcos Rojo (clicca qui per l’approfondimento). Il giovane difensore centrale dello Sporting Lisbona, abile a giocare anche nel ruolo di terzino sinistro, potrebbe lasciare il Portogallo in estate. Per ora, però, non vuole distrazioni: «Fa piacere che il ragazzo sia apprezzato da grandi club di spessore internazionale – le parole rilasciate da Carlos Goncalves, agente di Rojo, ai microfoni di Tuttomercatoweb.comma al momento non c’è nulla di concreto. Si tratta di semplici rumors di mercato, non è il momento giusto per parlare del futuro di Rojo. Al momento ha altri obiettivi. Sta disputando una buonissima stagione con la maglia dello Sporting Lisbona, vuole confermarsi ad alti livelli col club portoghese per conquistare la convocazione con l’Argentina per i prossimi mondiali in Brasile. Sta lavorando tantissimo per ottenere un posto nel gruppo di Sabella, sarebbe un onore rappresentare la sua nazionale alla Coppa del mondo». Dopo i Mondiali tutto potrebbe succedere, anche uno sbarco in Serie A: «Dopo il Mondiale potrebbe cercare una nuova sistemazione – ha proseguito l’agente di Rojo – fino a giugno però non vogliamo sentir parlare di futuro. Ha un contratto fino al 2016 con lo Sporting, in estate vedremo eventuali sviluppi in chiave mercato. L’Italia, però, sarebbe una bella vetrina e una grande opportunità. Clausola rescissoria? Sì, ma non è rilevante si tratta di una cifra abbordabile per i top club». Rojo piace storicamente anche all’Inter e il valore del suo cartellino si aggira sui 6/7 milioni di euro.

E’ stato Rudi Garcia a convincere Miralem Pjanic a rimanere nella Roma. Durante la scorsa estate il nazionale bosniaco sembrava ad un passo dall’addio ai giallorossi (famosa a riguardo la dura contestazione dei tifosi a Trigoria), ma il tecnico francese ha deciso di puntare fortemente sull’ex Lione. A svelarlo è stato lo stesso Pjanic, che interpellato dai microfoni di Goal.com Francia ha spiegato: «Io e Garcia abbiamo parlato all’inizio della stagione, ci siam compresi al volo e abbiamo deciso di lavorare insieme. Sentire la sua fiducia è per me indispensabile, crede nelle mie qualità e tiene molto al fatto che io stia bene qui. Sto veramente molto bene alla Roma, abbiamo un allenatore ambizioso, un gruppo ambizioso ed il club vuole vincere dei trofei». Un Pjanic che ha ottenuto evidenti miglioramenti grazie alla cura Garcia: «Da quando è arrivato Rudi Garcia mi son potuto mettere più in evidenza, il mio gioco è diverso da quello visto a Lione. Sono più maturo ed ho più esperienza, ma è vero che lo stile di gioco mi rappresenta bene, conta molto sul centrocampo, ci affida l’organizzazione del gioco e non vuole mai che si scavalchi la linea mediana: per questo ho più responsabilità». Infine, una domanda d’obbligo sul futuro, alla luce delle fortissime voci che vogliono Pjanic nel mirino delle big d’Europa, a cominciare dal Paris Saint Germain e dal Manchester United: «Continuare alla Roma? Vedremo. Le cose stanno andando bene, ma la stagione non è ancora finita, è ancora lunga e noi crediamo ancora in tutto ciò in cui è possibile credere. Faremo di tutto per concludere la stagione il più in alto possibile e non lasciare nulla per strada». Pjanic dribbla la domanda e non regala certezze…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori