Basket Lega A/ Pronostico Siena-Milano finale scudetto gara-6: il punto di Matteo Gandini (esclusiva)

- int. Matteo Gandini

Basket Siena-Milano, il pronostico di MATTEO GANDINI su gara-6 della finale scudetto: si gioca alle ore 20.30, serie 3-2 Mens Sana. Mps a un passo dal titolo, per la EA7 spettro di un flop

siena_milanoR400
Infophoto

Sesta partita delle finali scudetto alle 20.30 stasera tra Siena e Milano al Palaestra, con la Montepaschi che ha ribaltato la serie portandosi dallo 0-2 al 3-2. Una grande Siena e una piccola Milano, che ha interpretato male questa serie, non mettendoci cuore e motivazioni, che la squadra di Marco Crespi ha invece messo fino in fondo. Responsabilità anche di Luca Banchi, che non sta sapendo gestire la pressione che Milano sente non conquistando lo scudetto dal 1996. Vedremo quindi stasera cosa succederà, certo la Mens Sana partirà favorita contro un’Armani che dovrà ritrovare equilibrio tattico e soprattutto gioco di squadra. Per presentare questa sfida che potrebbe essere decisiva per l’assegnazione del titolo, abbiamo sentito il giornalista Matteo Gandini. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Siena-Milano che partita sarà? Finora mi è sembrata più convincente Siena, che sta dando l’anima e ci sta credendo fino in fondo, pronta a fare di tutto per vincere l’ottavo titolo consecutivo. Sicuramente la Montepaschi cercherà di lasciare qualcosa di importante nell’ultima stagione di questo club. E’ stata comunque una serie imprevedibile, non è detto che Milano non possa rimettersi in corsa.
In che modo Siena ha girato la serie? Ha puntato sul gioco di squadra, ha avuto motivazioni importanti, non ha mollato. Ha saputo tenere duro sfruttando tutte le qualità dei suoi giocatori.
Ora Siena come affronterà questa sfida che potrebbe essere decisiva? Col cuore, con tante motivazioni, sapendo che avrà la grande opportunità di vincere lo scudetto in casa, trascinata dai propri tifosi.
Luca Banchi ha parlato di pressione mal gestita, quali sono le sue responsabilità? Ci può stare la pressione su una squadra che non vince lo scudetto da tanto tempo, ma Luca Banchi in questo senso ha le sue colpe. Si dice che lo spogliatoio sia diviso e questo potrebbe essere un problema.
Chi potrebbe arrivare al suo posto se Milano perderà la finale? Se questo succedesse, la stagione sarebbe un fallimento e succederebbero cose importanti, molti giocatori potrebbero andarsene e lo stesso Banchi probabilmente salterebbe. Gli hanno dato una squadra con un grande roster e non c’erano formazioni competitive come la Siena delle scorse stagione: quella attuale non è così forte. Potrebbe arrivare Messina, se non firmerà come assistente per San Antonio.
A livello tecnico cosa non ha funzionato?

La squadra ha giocato troppo individualmente e non ha puntato sui centri. Nel basket, come ha dimostrato anche Siena, bisognerebbe giocare di squadra. Non esistono alternative.
Pensi che Milano potrà reagire? Tutto può essere, magari pure che Milano ritrovi la carica giusta per questa sesta partita a Siena, anche se l’ho trovata molto spenta nell’ultimo incontro al Forum.
Il tuo pronostico su questo sesto incontro? Visto il fattore campo a favore di Siena e come sono andate le ultime partite, vedo favorita la Montepaschi che potrebbe chiudere la serie e vincere lo scudetto.
In questo caso cosa farà Armani? Non lo so, mi auguro che non lasci, anche se la stagione attuale, se non arrivasse nessun successo, mi sembrerebbe ancora più negativa con tutto quello che è stato investito. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori