Diretta/ Brindisi-Caserta (risultato finale 100-72): Carter Robert 20+11 rimbalzi, Putney 13+8 rimbalzi (basket Lega A 2016, oggi 27 dicembre)

- La Redazione

Diretta Brindisi-Caserta, info streaming video e tv: risultato live della partita che si gioca al PalaPentassuglia ed è valida per la tredicesima giornata del campionato di basket Lega A

english_scott_brindisi
LaPresse

Siamo sempre più vicini alla palla a due di Brindisi-Caserta. L’analisi della partita contro la Consultivenst Pesaro è stata affidata come al solito a coach Sandro Dell’Agnello, che è partito dalle scelte fatte dai suoi giocatori, come quella di lasciare più libera Pesaro sul tiro da tre punti, viste le sue percentuali sinora, che sono invece diventate molto buone in questa gara. Inoltre la scelta del “cambio su ogni blocco”, che aveva portato al successo contro Cantù, in questo caso non è stata azzeccata, ma sono state importanti anche le condizioni fisiche di alcuni giocatori come Czyz e Bostic, che si è infortunato proprio nello stesso punto dell’infortunio precedente. 

La Enel Brindisi che oggi sfida Caserta arriva, come detto, dalla bella prestazione contro l’Olimpia Milano che però non è bastata per strappare la vittoria alla capolista del campionato. Nel dopopartita del Forum Meo Sacchetti, coach dell’Enel Brindisi, ha parlato appunto di una partita affrontata con grande aggressività e concentrazione, nella quale purtroppo la fatica si è fatta sentire nell’ultimo quarto, con l’Olimpia che ha potuto gestire meglio le sue rotazioni. L’obiettivo, ha ribadito Sacchetti, era quello di portare Milano ad un finale incerto, mettendo pressione all’avversaria; in generale, ha proseguito nel suo discorso l’allenatore di Brindisi, la squadra ha fatto dei discreti passi avanti nel corso delle ultime settimane e ha una maggiore fiducia nelle sue possibilità e non si rassegna mai sino alla sirena finale. 

Sarà diretta dalla terna arbitrale Lo Guzzo-Di Francesco-Grigioni; in programma alle ore 20:30 di martedì 27 dicembre, è valida per la tredicesima giornata del campionato di basket Lega A 2016-2017. Si tratta di due formazioni che nel turno precedente hanno subito entrambe una sconfitta. Quella dei pugliesi è arrivata sul parquet più difficile tra quelli italiani, il Forum della capoclassifica e detentrice del titolo, Olimpia Milano.

La Pasta Reggia invece non è riuscita a concludere nel migliore dei modi la giornata di festeggiamenti riservata al mitico Oscar, perdendo al PalaMaggiò contro una concreta Consultinvest Pesaro. Dopo queste gare la formazione pugliese si trova al settimo posto in classifica con 12 punti, esattamente con il 50% di vittorie, e due punti dietro alla Pasta reggia che ha 14 punti e si trova al quinto posto. 

Nella scorsa settimana l’Enel ha rescisso il contratto con uno dei suoi stranieri, English, ed ha portato alla corte di coach Sacchetti un giovane talentuoso sloveno, Blaz Mesicek, che ha compiuto 19 anni lo scorso 6 dicembre e che la formazione italiana ha legato con un contratto pluriennale. In precedenza il giovane sloveno era incluso nel roster dell’Oljmpia Lubiana, con la quale, giocando in quintetto base, aveva sino una media di 12,1 punti e 1,4 assist per gara. 

Nella gara del Forum l’Enel è riuscita a giocarsela sino al 30esimo, mettendo in difficoltà i milanesi soprattutto grazie alla difesa attenta, che ha costretto Milano a giocare molti palloni sfruttando le doti individuali dei suoi giocatori, come peraltro ha fatto la stessa Brindisi. All’inizio è stato subito duello tra Carter ed il serbo Raduljca, centro milanese, che ha fatto valere la sua stazza, poi sono arrivate anche le iniziative degli altri, con Scott che ha attirato un notevole numero di fallo su di sé, 13 alla fine, record per lui nel nostro campionato, e M’Baye.

Alla fine del primo quarto c’è molto equilibrio tra le due squadre, con il punteggio a tabellone che indica un + 1 per i padroni di casa. Il sec ondo quarto continua sulla stessa falsariga, anche se Milano prova ad allungare sfruttando il tiro di Simon, e le iniziative di Fontecchio. Dopo il + 7 interno, una stoppata di M’Baye dà il via alla rimonta brindisina, ed è Spanghero che alla fine chiude il secondo quarto con Brindisi solo a – 3. Dopo l’intervallo nuovo allungo milanese, questa volta con Kalnietis, poi dall’altra parte entra in azione Goss che si riscopre tiratore da tre punti ed impatta il punteggio.

Al 30esimo Milano è sopra di un punto e ci si attende una quarta frazione punto a punto, ma proprio in questo frangente sale di colpi la difesa dei padroni di casa, in contemporanea con la fatica che attanaglia le gambe dei brindisini. Sanders è il protagonista per i suoi e porta Milano al + 7, poi con Raduljca ed i liberi ancora di Sanders il distacco sale in doppia cifra e non c’è più possibilità di recupero per i pugliesi che finiscono con Scott, Moore, M’Baye, Carter e Goss in doppia cifra.

Al PalaMaggiò a fine gara esulta la Consultinvest Pesaro, che strappa i due punti ad una Pasta Reggia che si è arresa nonostante un’altra prestazione da 30 punti da parte di Edgar Sosa. Caserta paga anche il nuovo infortunio occorso a Bostic, sul parquet solo per 13 minuti, e le cattive condizioni fisiche di Czyz, che ha giocato solo 10 minuti non mettendo a segno punti. Primo quarto con le difese che dominano la gara e cattive scelte di tiro da parte di entrambi gli attacchi, con punteggio al 10° di 15 – 10 per la Pasta reggia.

La partita si infiamma nel secondo quarto, con Pesaro che vuole aumentare i ritmi della gara e riesce a pareggiare quando le squadre vanno negli spogliatoi, a quota 36. La Juve Caserta sembra ave messo a posto il gioco di squadra e la difesa nella terza frazione con Sosa che porta i suoi al vantaggio 62 – 56 con il quale si va ad iniziare la quarta frazione. Qui sono i pesaresi con Harrow ad aprire le danze con una tripla, replicata subito da Sosa, poi Zavackas è l’autore del canestro della parità, a quota 65.

Parità che dura quasi sino alla fine, poi con Pesaro sul + 4 a circa 80 secondi dalla fine, Jasaitis colpisce da oltre l’arco e Pesaro va sul + 7, controllando poi il finale di gara. Per Caserta, oltre ai 30 di Sosa, in doppia cifra anche Cinciarini, Watt e Putney.

Al PalaPentassuglia, nelle file di Brindisi Sacchetti dovrebbe schierare all’inizio Moore. Goss, Scott, carter e M’Baye, mentre per Caserta coach dell’Agnello deve fare ricorso a Giuri per affiancare Sosa, Gaddefors, Putney e Watt.

Brindisi-Caserta sarà trasmessa in diretta tv da Teleprima, il canale che – al netto di dirette assegnate a Rai o Sky – trasmette tutte le partite esterne nella stagione della Pasta Reggia. Non sarà invece a disposizione una diretta streaming video; ricordiamo inoltre che sul sito ufficiale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili su questa partita, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori