DIRETTA / Italia-Cina basket (risultato finale 87-58) info streaming video e tv. Vittoria azzurra (finale Trentino Cup 2016, oggi 18 giugno)

Diretta Italia-Cina basket info streaming video e tv, risultato live della partita valida per la finale della Trentino Cup 2016 con la Nazionale di Ettore Messina (oggi sabato 18 giugno)

18.06.2016 - La Redazione
messina_cravatta
Ettore Messina (Infophoto)

E’ terminata ottantasette a cinquantotto in favore degli azzurri, la sfida di Basket tra Italia e Cina per la finale amichevole della Trentino Cup 2016. I nostri ragazzi sono partiti meglio, poi hanno concesso agli asiatici una reazione che ha rischiato di riaprire l’incontro. Andiamo a leggere i risultati di ogni quarto nel dettaglio: 26-9 19-21 27-15 15-13. Da questi dati emerge una vittoria abbastanza netta per la nostra nazionale, che ha confermato un buonissimo stato di forma. 

Il secondo quarto del match amichevole tra Italia e Cina valido come finale del quadrangolare di basket Trentino Cup 2016 ha fatto registrare una rimonta da parte della formazione orientale. Gli azzurri, dopo un grande primo quarto concluso sul +17, hanno infatti subito il ritorno da parte dei giocatori con gli occhi a mandorla, che hanno chiuso il parziale con il punteggio di 21-19 in loro favore. I ragazzi di coach Messina, tecnicamente superiori ai loro avversari, hanno dunque calato vistosamente il ritmo, sarà importante cercare di riattaccare la spina subito dopo l’intervallo nonostante il vantaggio rassicurante di 15 lunghezze da gestire!

Avvio di gara straordinarip nel primo quarto della sfida amichevole tra Italia e Cina valida come finale del quadrangolare di basket Trentino Cup 2016. I ragazzi di Ettore Messina hanno chiuso i primi 10 minuti di gara con il punteggio di 26-9, un risultato maturato dopo una prova maiuscola degli azzurri che per quasi 6 minuti non hanno concesso alcun canestro alla compagine orientale, costretta a subire ad inizio match un parziale di 18 punti a zero. Sugli scudi in particolare Marco Belinelli (9 punti) e Danilo Gallinari (8 punti), autori di diverse realizzazioni da 3 punti. Riuscirà la Cina a contrastare l’Italia nel secondo quarto?

Pochi minuti alla palla a due di Italia-Cina, partita amichevole valida come finale del quadrangolare di basket Trentino Cup 2016, naturalmente a Trento. C’è grande attesa per la seconda uscita dell’Italia di coach Ettore Messina, che ieri sera ha fornito una fantastica prestazione contro la Repubblica Ceca e ora è attesa alla controprova sulla strada del torneo pre-olimpico di Torino che ai primi di luglio metterà in palio un posto alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Dunque il primo obiettivo sarà quello di migliorare l’amalgama, visto che gli azzurri lavorano insieme da pochi giorni. Dall’altra parte c’è curiosità soprattutto per Yi Jianlian, che ieri è stato decisivo per la vittoria della Cina sulla Turchia. Ma adesso non è più il tempo delle parole: Italia-Cina sta per cominciare, che lo spettacolo abbia inizio!

La finale Italia-Cina della Trentino Cup 2016 di basket vedrà i nostri atleti naturalmente favoriti, anche se sulla sfida grava l’incognita della vicinanza con la gara inaugurale. Il c.t. azzurro Ettore Messina potrà peraltro contare sulla presenza di Bargnani sotto le plance, mentre con ogni probabilità sarà Gallinari ad assumersi compiti risparmiati nella prima partita. Sarà molto interessante anche cercare di capire come Messina vorrà utilizzare la contemporanea presenza di tre bocche da fuoco, almeno in attesa di poter avere a disposizione i reduci dalla finale scudetto (in particolare Alessandro Gentile, Aradori, Della Valle e Polonara) e Gigi Datome, anche lui assente avendo appena terminato gli impegni nella finalissima del campionato turco con il suo Fenerbahce, in cui è stato proclamato Most Valuable Player. Al termine della gara il tecnico opererà le prime esclusioni nella strada che porterà infine alla composizione del roster per il preolimpico di Torino.

Si sfideranno questa sera alle ore 20.30 al PalaTrento in occasione della finale della Trentino Cup 2016, torneo amichevole internazionale di basket cui partecipano anche le Nazionali di Turchia e Repubblica Ceca, che però sono state sconfitte ieri nella prima giornata e dunque si devono accontentare di contendersi il terzo posto. Si tratta dell’esordio per il team allenato da Ettore Messina, il tecnico chiamato a guidare la nostra Nazionale in una estate importantissima, nel corso della quale l’Italbasket cercherà di centrare la sospirata qualificazione alle Olimpiadi in programma a Rio de Janeiro.

L’Italia ieri sera ha imperversato sulla Repubblica Ceca, priva delle sue stelle Satornasky, Vesely e Schilb, terminando sopra di trenta punti, senza neanche forzare nel corso dell’ultimo quarto. Trascinata in avvio da Belinelli, in grande spolvero nei tiri dall’arco e autore di 12 punti nel primo quarto, la squadra di Messina ha avuto ottime risposte anche dai due atleti di casa, Poeta e Pascolo. Il play ha diretto la manovra con molto acume, dando velocità quando serviva e controllando i ritmi per evitare il gioco di transizione degli avversari, mentre l’ala, data ormai in rotta di avvicinamento su Milano, ha ancora una volta sfruttato la sua atipicità per far male anche sotto le plance con le sue lunghe braccia.

Buone anche le risposte dai giovani impiegati, con Abass premiato da un consistente minutaggio e pronto a dimostrare di poter diventare una variante importante nel gioco d’attacco, grazie al suo misto di tecnica e atletismo. Da rilevare anche la staffetta sotto canestro tra Cusin e Cervi, con cui il tecnico ha fatto fronte alla mancanza di Andrea Bargnani, tenuto fermo a scopo precauzionale. Una staffetta che potrebbe anche diventare una costante considerata la non grande attitudine del centro romano al lavoro sporco sotto canestro. Gallinari si è invece messo al servizio della squadra, senza mai forzare e tenendosi lontano dal canestro, un ruolo abbastanza inusuale per lui che è abituato a farsi valere proprio nella zona pitturata e sui palloni vaganti.

Ora per la nostra nazionale si avvicina il secondo impegno della Trentino Cup, contro la sorprendente Cina che ha sconfitto la Turchia in un serrato finale che ha visto protagonista Yi Janlian, ex NBA già ammirato con le maglie di Dallas e Washington, capace di collezionare 28 punti. Tra i suoi compagni si è fatto notare anche Zhou Peng, a sua volta capace di mettere a referto 22 punti totali. La gara con gli uomini di Ataman ha visto la Cina sotto anche di una decina di punti, nel corso del primo tempo, senza però mai scoraggiarsi di fronte ad un team che ha avuto il suo uomo più brillante in Savas, autore di 17 punti. Nel secondo tempo gli asiatici hanno poi preso definitivamente le misure dei turchi, limitando in particolare i pericolosi Erden e Asik, per quindi prevalere nel corso di un finale avvincente che ha riscattato la parziale noia che ha contrassegnato il monologo dell’Italia.

Italia-Cina di basket sarà visibile in diretta tv su Sky Sport 3 (canale numero 203 della piattaforma satellitare), naturalmente a partire dalle ore 20.30. Questo significa che sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite l’applicazione Sky Go, naturalmente riservata agli abbonati alla tv satellitare. Aggiornamenti sul risultato della partita saranno disponibili sul sito ufficiale www.fip.it e sui social network ufficiali della nazionale italiana: la pagina Facebook Federazione Italiana Pallacanestro – Le Nazionali di basket e l’account Twitter @Italbasket.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori