Tenerife-Capo d’Orlando/ Streaming video e diretta tv, orario, risultato live (basket, Champions League)

Diretta Tenerife-Capo d’Orlando: streaming video e tv, orario, risultato live. La partita della Basketball Champions League si gioca mercoledì 1 novembre 2017 alle ore 20:30

01.11.2017 - Carlo Necchi
mirza_alibegovic_2_capodorlando_lapresse_2017
Diretta Capo d'Orlando Virtus Roma (LaPresse, repertorio)

Trasferta a Tenerife per Capo d’Orlando, che nella quarta giornata della Basketball Champions League scende in campo al Pabellon Insular Santiago Martin dalle ore 20:30 di mercoledì 1 novembre. La squadra siciliana cerca ancora il primo successo nella competizione: al momento la classifica del Gruppo B la vede all’ultimo posto con 3 punti, dietro alla coppia Elan Chalon-PAOK Salonicco a quota 4 e al folto gruppo di testa composto da Riesen Ludwigsburg, Tenerife, Neptunas Klaipeda, Gaziantep e Ventsplis (tutte a 5 punti). Il regolamento della Champions League attribuisce 2 punti a vittoria ma anche 1 per la sconfitta; nel prossimo turno Capo d’Orlando riceverà il Neptunas Klaipeda al PalaFantozzi (martedì 7 novembre, palla a due ore 20:30), mentre il Tenerife farà visita al PAOK (mercoledì 8/11, ore 18:30).

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI BASKET (CHAMPIONS LEAGUE)

La partita della Basketball Champions League fra Tenerife e Capo d’Orlando sarà trasmessa in diretta streaming video da Eurosport Player, il servizio a pagamento raggiungibile dal portale it.eurosport.com. Aggiornamenti live saranno disponibili sul sito ufficiale www.championsleague.basketball, che metterà a disposizione una schermata azione per azione con punteggio e statistiche.

LA SITUAZIONE

Partita molto impegnativa per Capo d’Orlando che fa visita ai campioni carica della Champions League: gli spagnoli dell’Ibèrostar Tenerife allenati dal bosniaco Nenad Markovic. L’avventura europea della Sikeli Archivi, cominciata con il vittorioso doppio preliminare contro i russi del Saratov, sta proseguendo all’insegna della fatica: nelle prime tre giornate i siciliani hanno sempre concesso qualcosa di troppo agli avversari, uscendo battuti da Gaziantep (in Turchia, 82-77), Elan Chalon (altra trasferta, in Francia, per 67-55) e PAOK. Settimana scorsa i greci di Salonicco sono passati al PalaFantozzi per 58-63, sfruttando il grigiore dell’attacco biancoblu che nel primo tempo ha raggranellato la miseria di 19 punti; dopo l’intervallo lungo i ragazzi allenati da Gennaro Di Carlo hanno mostrato segnali di risveglio, che però si sono rivelati tardivi perché la rimonta non è andata oltre il meno 5 finale. Ciononostante la situazione di classifica mantiene intatte le speranze di qualificazione alle Last 32, cui accederanno le prime 4 di ciascun girone: l’Orlandina è perciò chiamata a vincere anche se la missione odierna si prospetta delle più insidiose, contro un Ibèrostar Tenerife che in Champions League ha già dimostrato di saper competere al meglio. Nel frattempo la situazione in Lega A continua a non sorridere troppo a Capo d’Orlando, che domenica è incappata nella quinta sconfitta in 6 giornate cedendo il fattore campo alla Fiat Torino (70-73). Eppure, non per la prima volta, i siciliani sono stati ampiamente in partita ed anche in vantaggio per larghi tratti del match, prima di cedere nel finale: gli ultimi 10 minuti hanno registrato il break decisivo da parte degli avversari, che hanno infilato 18 punti contro i 12 di Delas e compagni. A livello individuale da sottolineare l’ottima prova di Justin Edwards: per la guardia canadese 17 punti, 8 rimbalzi (season high in entrambe le voci), 3 rubate e 4 assist, bene anche l’ala ucraina Denis Ikovlev autore di 14 punti e 7 assist. Domenica alle ore 18:15 la Beltaland riceverà Pesaro in una sfida molto delicata in ottica salvezza: prima però Di Carlo e i suoi ragazzi devono pensare alla trasferta di Champions League contro il Tenerife, provando a tornare a casa con un successo che aumenterebbe il morale della truppa. Il coach può contare sul roster al completo e dovrebbe schierare lo starting five con Engin Atsur, Edwards, Ikovlev, Arnoldas Kulboka e Mario Delas.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori