Risultati / Basket Lega A: classifica aggiornata, diretta live score, prossimo turno. Milano vince e allunga (20^ giornata, 26-27 febbraio 2017)

- La Redazione

Risultati basket Lega A, 20^ giornata: classifica aggiornata, livescore e prossimo turno del massimo campionato di pallacanestro. Si riparte dopo la vittoria di Milano in Coppa Italia

ReggioGruppo_Avellino
Foto LaPresse

L’Olimpia Milano chiude la domenica di basket Lega A sbancando il PalaMaggiò: finisce 74-78 una partita bellissima nella quale la capolista del campionato deve tirar fuori il meglio di sè per avere ragione di una Pasta Reggia Caserta che rimane in partita fino all’ultimo, scappando nel primo quarto, finendo sotto e rimontando per prendersi un nuovo vantaggio. All 30’ minuto siamo ancora in parità, poi Milano trova i canestri di Mantas Kalnietis (17) e finalmente di Jamel McLean (16 e 8 rimbalzi) e cavalcando il sangue freddo di Ricky Hickman riesce a gesgire un finale nel quale Caserta prova a riportarsi avanti grazie allo straordinario contributo di Edgar Sosa, che chiude con 25 punti (9/17 dal campo) e 7 assist (ma anche 6 palle perse). Ottima anche la prova di Mitchell Watt: 20 punti e 13 rimbalzi per il lungo americano, che tira 9/14 ed è un bel grattacapo per tutta la difesa Olimpia; prova a tenere botta Milan Macvan (9 punti e 9 rimbalzi), quel che conta è che Milano si prende un’altra vittoria e allunga su Avellino, Reggio Emilia e Venezia, tutte sconfitte. Domani si chiude la giornata con il posticipo del PalA2A tra Varese e Pistoia. 

In attesa del palla a due previsto ormai a minuti al PalaMaggiò tra Caserta e Olimpia Milano, diamo un occhio ai match e ai risultati che hanno allietato questo pomeriggio dedicato alla 20^ giornata del campionato di serie A1. Il lunch match tra Brescia e Avellino si è risolto con la vittoria della leonessa per 91-87, mentre l’anticipo tra Cantù e Capo d’Orlando ha visto i siciliani, ospiti al PalaDesio arrivare al successo per 79-73, anche approdano così alla settima posizione con 22 punti. Il match al PalaRadi tra Cremona e Venezia si è risolta a favore della compagine lombarda andata al successo per 91-82, che costringe i lagunari a bloccare ancora per il 4^ turno la loro rincorsa alla testa della classifica. Trova invece un successo di peso Pesaro, impegnata in casa contro Sassari: i marchigiani 14^ in classifica con 14 punti riescono a bloccare sul 76-71 e favoriti sardi, che rimangono quindi sesti in graduatoria con 22 punti, a pari merito con altre tre squadre. Tra queste si trovano per l’appunto Reggio Emiia e Trento, oggi in campo alle ore 18.15.il risultato finale di 78-87 premia le aquile che rimangono con gli emiliani a quota 22punti. Infine al PalaRuffini il match tra Torino e Brindisi si è concluso con la vittoria della Fiat per 90-88: successo che permette ai piemontesi di raggiungere la 10^ posizione con 20 punti, gli stessi di Pistoia e Brescia rispettivamente nona e ottava. Ma è ora giunto il momento di ridare la parola al campo per il match tra Caserta e Olimpia Milano, si comincia!. 

Ad un passo dalla palla a due della partita di basket tra Cantù e Capo d’orlando, la corsa alla salvezza è sempre più interessante. Solo l’ultimo posto conduce alla retrocessione, perchè uno è lo spot destinato alla promozione in Serie A: al momento a retrocedere sarebbe Varese, che ha la sfida diretta a sfavore nei confronti di Cremona pur con gli stessi punti. La Openjobmetis era partita per fare i playoff, ma il suo roster di livello si trova incredibilmente con l’acqua alla gola: Attilio Caja ha vinto una sola partita da quando ha preso il posto di Paolo Moretti in panchina e, per di più, la Vanoli ha dimostrato di poter cambiare passo con l’acquisto di Darius Johnson-Odom, tanto da aver appena realizzato la prestazione migliore in stagione per punti segnati. Varese spera di coinvolgere altre squadre: soprattutto Pesaro (6-13) che continua a essere pericolante, poi quella Cantù che nonostante gli investimenti e un roster di primo livello rimane quartultima in classifica. Insomma, la lotta per salvarsi sembra più entusiasmante che mai: all’ultima giornata si potrebbe arrivare con tre-quattro squadre ancora in bilico. Varese, quella messa peggio, non potrà assolutamente sbagliare il posticipo casalingo contro Pistoia, e dovrà intanto sperare in risultati favorevoli dagli altri campi. 

La sfida che apre la ventesima giornata di basket Lega A è affascinante per i due progetti che sono di fronte al PalaGeorge: da una parte la neopromossa Germani Brescia, dall’altra la corazzata Scandone Avellino. E’ giusto dare alla Sidigas questo appellativo: negli ultimi anni infatti la società irpina ha aperto a tanti investimenti che le hanno dato lo status di grande nel nostro campionato. Fino a questo momento è sempre mancato il centesimo per fare l’euro, ma non si possono dimenticare la vittoria della Coppa Italia nel 2008 e la finale della stessa manifestazione giocata un anno fa, con tanto di ultimo atto della Supercoppa raggiunto a inizio stagione. Avellino adesso sogna in grande: l’acquisto di David Logan è un chiaro segnale di come la Sidigas, che ha già raggiunto gli ottavi di Champions League, abbia tutte le intenzioni di giocarsi lo scudetto. Dall’altra parte c’è Brescia, una squadra che per la prima volta si trova in Serie A: dopo la straordinaria serie contro la Fortitudo Bologna, oggi la Leonessa è riuscita addirittura ad arrivare a giocarsi i playoff. Presto avrà un nuovo palazzetto, intanto il calore del PalaGeorge di Montichiari sta facendo al caso di un gruppo ben allenato e che potrebbe davvero entrare tra le prime otto, dopo aver già fatto il colpo grosso con la semifinale di Coppa Italia una settimana fa. 

Archiviato il fine settimana dedicato alla Coppa Italia, il campionato di basket Lega A 2016-2017 torna in campo per la sua ventesima giornata, la quinta del girone di ritorno. Dopo aver trionfato a Rimini, l’Olimpia Milano riprende la marcia di difesa della prima posizione in classifica; alle sue spalle almeno tre squadre si contendono il secondo posto nella griglia dei playoff, ma le sfide per arrivare alla post season e per evitare la retrocessione sono altrettanto entusiasmanti.

Domenica 26 febbraio si parte alle ore 12 con Brescia-Avellino; alle ore 17:30 un altro anticipo sarà Cantù-Capo d’Orlando, quindi alle ore 18:15 avremo Cremona-Venezia, Pesaro-Sassari, Reggio Emilia-Trento e Torino-Brindisi. Posticipo serale alle ore 20:45 che sarà Caserta-Milano; lunedì alle ore 20:45 avremo Varese-Pistoia. Milano, come detto, naviga in solitaria al primo posto: tre vittorie di vantaggio su Avellino e quattro su Venezia che al momento è una delle avversarie più credibili ma come tutte le altre attraversa alti e bassi e oggi se la deve vedere con Cremona che, pure ultima in classifica, arriva dal record stagionale di punti e ha rilanciato le proprie quotazioni. 

La Vanoli potrebbe allungare su Varese, che ha disperato bisogno di vincere: in casa contro Pistoia Attilio Caja non può fallire, ma la The Flexx è in corsa per i playoff e non vuole lasciare nulla di intentato. Chi proverà ad approfittare di un passo falso della Reyer è la Sidigas Avellino, seconda ma reduce dal flop di Coppa Italia: per la Scandone match difficile sul campo di una Brescia solida e in piena lotta per arrivare a degli storici playoff.

Ci prova anche Capo d’Orlando, che ha sfiorato la finale a Rimini: la Betaland se la vede con Cantù, impegnata a prendere punti per la salvezza e con la volontà di lasciare a due partite di distanza Pesaro, che invece gioca in casa contro la Dinamo Sassari nuovamente finalista di Coppa. Anche la Grissin Bon vuole la vittoria: Reggio Emilia sembra aver ripreso la marcia dopo la crisi profonda, è quarta in compagnia della Dinamo e almeno al PalaBigi sa di potersi prendere una vittoria importante.

In grande ripresa, tanto da essere risalita al sesto posto in classifica, c’è proprio quella Dolomiti Energia Trento impegnata oggi contro Reggio. Tra Torino e Brindisi è quasi spareggio per i playoff: in caso di sconfitta la Cantina due Palme potrebbe dare l’addio semi-definitivo alla corsa, ma a Rimini ha tenuto testa all’Olimpia e questo è sicuramente un punto a favore.

 

Domenica 26 febbraio

RISULTATO FINALE Brescia-Avellino 91-87

RISULTATO FINALE Cantù-Capo d’Orlando 73-79

RISULTATO FINALE Cremona-Venezia 91-82

RISULTATO FINALE Pesaro-Sassari 76-71

RISULTARO FINALE Reggio Emilia-Trento 75-87

RISULTATO FINALE Torino-Brindisi 90-88

RISULTATO FINALE Caserta-Milano 74-78

 

Lunedì 27 febbraio

Ore 20:45 Varese-Pistoia

 

1. Olimpia Milano 20 17 0 0 3 1762:1584 34
2. Avellino 20 11 2 0 7 1594:1493 26
3. Venezia 20 9 3 1 7 1630:1597 24
4. Trento 20 11 0 2 7 1511:1441 22
5. Reggiana 20 11 0 1 8 1619:1629 22
6. Sassari 20 11 0 0 9 1541:1463 22
7. Capo d’Orlando 20 9 2 0 9 1565:1559 22
8. Brescia 20 10 0 1 9 1618:1601 20
9. Pistoia 19 8 2 0 9 1432:1446 20
10. Torino 20 9 1 1 9 1644:1710 20
11. Brindisi 20 8 1 2 9 1664:1657 18
12. Caserta 20 8 1 1 10 1613:1680 18
13. Cantù 20 7 0 1 12 1532:1629 14
14. Pesaro 20 7 0 1 12 1473:1557 14
15. Cremona 20 6 0 1 13 1551:1587 12
16. Varese 19 4 1 1 13 1437:1553 10

 

Sabato 4 marzo

Ore 20:30 Sassari-Pistoia

Ore 20:30 Trento-Caserta

 

Domenica 5 marzo

Ore 12:00 Capo d’Orlando-Brescia

Ore 18:15 Brindisi-Cremona

Ore 18:15 Avellino-Varese

Ore 19:00 Venezia-Pesaro

Ore 20:45 Milano-Torino

 

Lunedì 6 marzo

Ore 20:45 Cantù-Reggio Emilia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori