DIRETTA/ Brindisi Sassari (risultato finale 105-98) info streaming video e tv: Successo pugliese (Serie A1)

- Claudio Franceschini

Diretta Brindisi Sassari, info streaming video e tv: orario e risultato live della partita. La Happy Casa è vicina alla salvezza ma non può sedersi sugli allori, la Dinamo cerca i playoff

Suggs_Tavernari_Sassari_Brindisi_lapresse_2018
Diretta Sassari Brindisi (Foto LaPresse)

DIRETTA BRINDISI SASSARI (105-98): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaPentassuglia New Basket Brindisi supera Dinamo Sassari per 105 a 98. Gli ospiti riescono a completare la propria rimonta con un grande quarto periodo fino a trovare il pareggio sull’87 a 87 che porta la sfida al supplementare decisivo. E’ solo infatti al termine di quest’ultimo che i padroni di casa la spuntano, rendendo quindi inutili i 28 punti realizzati da Planinic. I 2 punti conquistati oggi, fondamentali in chiave salvezza, permettono a Brindisi di portarsi a quota 16 mentre Sassari non si muove restando a 24

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, New Basket Brindisi e Dinamo Sassari sono ora sul punteggio di 66 a 60. I sardi migliorano il proprio gioco nel tiro dalla distanza e questo aspetto permette loro di accorciare le distanze sui pugliesi, sempre meritatamente in vantaggio ma che potrebbero pagare un non indifferente dispendio di energie nel finale.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di New Basket Brindisi e Dinamo Sassari sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 48 a 38. Bello spettacolo quello offerto dagli uomini dei due coach Vitucci e Pasquini: da un lato Tepic con 11, dall’altro Bostic con 13 punti guidano le rispettive compagini sebbene siano i pugliesi ad allungare facendosi valere al rimbalzo e migliorando la propria disciplina.

PRIMO QUARTO

In Puglia il primo quarto di gioco tra New Basket Brindisi e Dinamo Sassari si è concluso con il punteggio di 23 a 21. I padroni di casa partono bene e raggiungono un massimo vantaggio di 11 punti salvo poi farsi rimontare dagli ospiti incappando in svariati interventi fallosi, con entrambe le squadre a commettere diversi errori nelle varie opzioni di tiro.

PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Brindisi Sassari. Al PalaSerradimigni, il 3 dicembre, la Dinamo aveva dominato la partita contro una Happy Casa in netta difficoltà: era finita 90-66 e un terzo dei punti totali il Banco di Sardegna li aveva segnati in un primo quarto da 30-9 che aveva ovviamente condizionato la partita. I padroni di casa nonostante questo avevano continuato a incrementare il loro vantaggio, che aveva toccato le 29 lunghezze entrando nell’ultimo periodo; fino a quel momento Brindisi aveva messo nel canestro la miseria di 38 punti. Scott Bamforth aveva giocato una partita sulla scia delle ultime: 8 punti con 3/9 dal campo (ma il 50% dall’arco) e 3 assist, ma non c’era stato bisogno del suo contributo perchè Achille Polonara aveva piazzato la doppia doppia da 14 punti e 11 rimbalzi, mentre Darko Planinic aveva segnato 11 punti e William Hatcher aveva contributo con 12. La Dinamo aveva vinto con il 39,1% dall’arco e i 46 rimbalzi; la Happy Casa aveva tirato 6/22 dalla lunga distanza e con il 38,1% in area, catturando ben 20 carambole in meno e perdendo 13 palloni (comunque meno degli avversari). C’erano stati 11 punti e 4 rimbalzi di Blaz Mesicek, 13 di Cady Lalanne (5 le carambole) che come sappiamo all’inizio del 2018 ha lasciato la Puglia per andare a giocare nel Besiktas; male Scott Suggs, 10 punti ma con 4/11 dal campo e tre palle perse (a onor del vero anche tre recuperi). Adesso la Happy Casa va a caccia della rivincita: per sapere se la centrerà non dobbiamo fare altro che metterci comodi e dare la parola al campo, perchè finalmente Brindisi Sassari sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Brindisi Sassari non è una delle partite che verranno trasmesse in diretta tv: sono altre le scelte per la 24^ giornata di campionato. Tutti gli appassionati di basket potranno tuttavia fare riferimento, dopo aver pagato una quota per abbonarsi, alla piattaforma Eurosport Player da attivare su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone: novità di questa stagione, trasmette in diretta streaming video tutte le partite della Serie A1 (anche quelle previste sulla televisione di stato). Da ricordare anche il sito ufficiale www.legabasket.it, sul quale troverete informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

IL CALO DI BAMFORTH

Brindisi Sassari segnerà il ritorno in grande stile di Scott Bamforth? La guardia di Albuquerque è una delle rivelazioni nella stagione della Dinamo: 15,3 punti, 3,7 rimbalzi e 4,4 assist con il 40,2% dall’arco sono cifre di tutto rispetto, proprie di un giocatore che potrebbe anche giocarsi il titolo di MVP della regular season. Purtroppo però Bamforth è in calo vistoso da almeno tre partite: quelle giocate contro Cremona, Capo d’Orlando e Varese. Sassari ha perso solo l’ultima e dunque il problema del giocatore non sembra riflettersi sulla squadra, ma è innegabile che la guardia abbia pagato la stanchezza e magari anche l’arrivo in squadra di Joshua Bostic, che gli ha tolto qualche possesso. Ricordiamo che tra la decima e la quindicesima giornata Bamforth aveva segnato sempre almeno 20 punti con una media di 22,6 punti ai quali aveva aggiunto 4,4 assist; da quel momento però, vale a dire le otto partite seguenti, la sua media è scesa a 11,1 e dunque si è più che dimezzata (gli assist sono diventati 3,6). Le ultime tre gare hanno visto Bamforth a 8 punti e un assist, tirando 4/14 dall’arco e anche 4/9 da 2 punti; contro Varese l’americano è partito fortissimo con 7 punti nel primo periodo ma poi non ha più segnato per tutto l’incontro. Da quando è arrivato Bostic la media di Bamforth è di 10,5 punti mentre la guardia di Columbus ne ha 14,8, ma nelle ultime quattro sono diventati 20,3 con 10,3 tiri per gara: le due cose sono evidentemente correlate. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Brindisi Sassari, al PalaPentassuglia, vale per la 24^ giornata del campionato di basket Serie A1 2017-2018: le due squadre scendono in campo alle ore 20:30 di sabato 31 marzo. La Happy Casa continua a inseguire la salvezza, che però è alla portata: dipende solo dai pugliesi, che hanno margine su Pesaro e Capo d’Orlando ma non possono sedersi sugli allori contando sulla striscia negativa delle due squadre, dovendo invece mettere a segno almeno un paio di vittorie per la certezza di rimanere nella categoria. La Dinamo invece si è complicata la vita nella strada verso i playoff: grande affollamento tra la sesta e l’undicesima posizione, può ancora succedere di tutto e il Banco di Sardegna sa fin troppo bene di non potersi sedere sugli allori, come ben dimostrato domenica scorsa quando la squadra ha perso in casa contro Varese.

IL CONTESTO

Una vittoria nelle ultime sette partite per Brindisi, ma fondamentale: quella contro Pesaro, che ha permesso non solo di prendersi due vittorie di margine sull’avversaria diretta per la salvezza ma anche di girare a proprio favore la differenza canestri. Tradotto: la Vuelle dovrà vincere almeno tre partite in più della Happy Casa per rimanere in Serie A1, il che significa per esempio che se Brindisi dovesse vincere anche solo una volta da qui al termine della regular season, gli adriatici dovranno farlo quattro volte in sette impegni. La salvezza è dunque a portata di mano, ma ovviamente Frank Vitucci vuole chiudere i conti in anticipo e farlo per propri meriti, senza aspettare che le altre perdano; per questo motivo la partita di oggi è tanto importante, perchè potrebbe permettere – se Pesaro perdesse a Varese – di ampliare ancor più il divario, archiviando di fatto l’obiettivo. In questo girone di ritorno, particolare non indifferente, la Happy Casa ha già vinto tre volte: tra queste affermazioni c’è anche quella di Torino, un piccolo gioiello in un campionato che per il resto è stato molto difficile come dimostra la classifica.

Sassari ha il problema di non riuscire a trovare continuità: un passo avanti e un altro indietro per il Banco di Sardegna, e infatti la squadra procede praticamente a vittoria-sconfitta da oltre due mesi, salvo qualche eccezione. Domenica la Dinamo ha perso la grande occasione di allungare sulle rivali perdendo in casa contro Varese, a causa di un avvio morbido e del non aver saputo confermare il buon momento nel terzo quarto, quando dal -14 era arrivata la parità. Rok Stipcevic ha parlato di piccoli dettagli da limare e migliorare e di giocatori che devono guardarsi dentro e capire cosa possano dare in più, mentre Federico Pasquini ha puntato l’accento su qualche limite difensivo; entrambi però sono stati concordi nel dare più che altro i giusti meriti a una Openjobmetis in serata e periodo di grazia. Non si fanno drammi dunque, la sconfitta ci sta ma adesso Sassari deve riprendere la marcia perchè dopo aver mancato la Final Eight di Coppa Italia potrebbe arrivare anche l’esclusione dai playoff, e sarebbe sicuramente un modo deludente di chiudere una stagione che era iniziata con ben altre premesse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori