Video/ Golden State Warriors-Portland (116-94): highlights gara-1 (playoff Nba)

- Mauro Mantegazza

Video Golden State Warriors-Portland Trail Blazers (116-94): highlights gara-1 della finale della Western Conference nei playoff NBA

golden state
Video Golden State Portland - LaPresse

Golden State Portland 116-94: facile vittoria dei Golden State Warriors sui Portland Trail Blazers in gara-1 della finale della Western Conference dei playoff NBA. Nessun problema per i campioni in carica di Golden State, che controllano la prima partita contro i Portland Trail Blazers, almeno dal secondo quarto in poi, toccando anche il +22 e ottenendo così una netta e indiscutibile vittoria. Notte speciale in particolare per Steph Curry, autore di 36 punti: dominio totale nella sfida al fratello Seth, che si è fermato ad appena 3 punti segnati. In grande evidenza pure Klay Thompson, che ha messo a referto 26 punti. I Portland Trail Blazers erano reduci dalla dura battaglia per vincere gara-7 del turno precedente sul campo dei Denver Nuggets, forse anche questo ha inciso in una partita mai giocata alla pari con i campioni in carica di Golden State. Steph Curry come si accennava è stato decisivo: il numero 30 degli Warriors ha chiuso con 36 punti e 9/15 dalla lunga distanza, costruendo un’altra prestazione scintillante. In assenza di Kevin Durant, il secondo uomo di Golden State è stato Klay Thompson pur senza tirare benissimo (10/24 dal campo e 3/9 da tre), oltre alla doppia doppia di Draymond Green (12 punti e 10 rimbalzi). CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS DI GOLDEN STATE WARRIORS PORTLAND TRAIL BLAZERS

VIDEO GOLDEN STATE PORTLAND: LA CRONACA DI GARA-1

Golden State Warriors-Portland Trail Blazers ha praticamente visto sempre in vantaggio i padroni di casa, anche se solamente un ultimo quarto da 39 punti ha fatto definitivamente la differenza, tanto che nel finale i padroni di casa si sono pure permessi di far rientrare in campo Damian Jones, fuori dai giochi addirittura dall’1 dicembre. Blazers male invece sia in difesa sia in attacco: per vincere gara-2 (di nuovo in casa di Golden State) servirebbe davvero un’impresa. Gli ospiti non sono riusciti a contenere Curry (nove triple sono la terza miglior prestazione di sempre ai playoff eguagliata) in difesa, mentre in attacco i Blazers hanno mandato cinque giocatori in doppia cifra ma nessuno sopra quota 20, con Damian Lillard che si è fermato a 19 e CJ McCollum a 17, gli stessi di Rodney Hood e Maurice Harkless, mentre Enes Kanter ha chiuso con 10 punti e 16 rimbalzi. Sono state però soprattutto le percentuali (36% dal campo e 25% da tre punti) a condannare Portland ed esaltare il lavoro della difesa di Golden State. Inoltre i Blazers hanno dovuto forzare la bellezza di 21 palle perse, da cui gli Warriors hanno ricavato 31 punti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA