DIRETTA NAPOLI PSG YOUTH LEAGUE/ Primavera, risultato finale 2-5: dominio parigino!

- Claudio Franceschini

Diretta Napoli Primavera Psg Youth League, info streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per la quarta giornata del gruppo C.

napoli primavera
Il Napoli primavera (repertorio LaPresse)

DIRETTA NAPOLI PRIMAVERA PSG (FINALE 2-5)

Napoli primavera Psg si è appena chiusa con l’avvincente risultato di 5-2 a favore della squadra parigina, oggi davvero straboccante in campo campano. La sfida di Youth league è stata senza dubbio una delle più divertenti di questa quarta giornata del tabellone ufficiale: già il primo tempo infatti era terminato con la formazione francese in vantaggio sul 2-0, ma lo spettacolo non è mancato che nella ripresa. Ecco infatti che già nei primi minuti il Psg ha voluto mettere in cassaforte il successo: la rete del 3-0 che poteva anche essere l’ultima è stata presto firmata al 51’ da Aounichiche. La squadra campana però non ha perso coraggio e ha subito provate a riaprire la sfida: ecco quindi le reta segnate da Gaetano e Zedadka, rispettivamente al 62’ e 66’. Con il Napoli portatosi sul 2-3 il Psg però sia subito svegliato, resosi conto che la squadra partenopea poteva pure capovolgere il tabellone. I parigini però non ci hanno messo molto a riprendere le redini del match tornando ancora al gol, con Yaisen e Coulibaly, questo in rete al 89’. Pur con qualche minuto di recupero concesso dalla direzione arbitrale non c’è stato più molto da fare per i campani, che quindi rimangono in terza piazza nella classifica del girone C.

DIRETTA NAPOLI PRIMAVERA PSG (0-2): INTERVALLO

Napoli Primavera Psg 0-2: all’intervallo della partita di Youth League la situazione per i giovani partenopei è pesante, perchè i transalpini sono in vantaggio per 2-0 e minacciano di cambiare la storia del girone B. Il primo squillo del Paris Saint Germain arriva al 13’ minuto: splendida esecuzione corale degli ospiti che si passano la palla di prima e arrivano ad un cross basso di Fadiga che viene spinto in porta da Arnaud Muinga. Il Napoli prova la reazione e appena dopo la metà della frazione ha una buona opportunità con Sgarbi che assiste in area vedendo però la difesa che libera; al 42’ la beffa del radoppio – comunque meritato – da parte del Psg, che aveva già sfiorato il gol con una girata di Ruiz-Atil e lo trova con un destro chirurgico da parte di Maxen Kapo, ben servito da Providence che aveva lavorato palla in area. Napoli Primavera Psg sembra dunque segnata: riusciranno i partenopei a riprendere le redini della partita? (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Napoli Primavera Psg viene trasmessa in diretta tv sui canali della televisione satellitare: l’appuntamento per tutti gli abbonati è su Sky Sport Football (numero 203), con la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video collegando fino a due dispositivi mobili (PC, tablet e smartphone) ai dati del proprio abbonamento, senza costi aggiuntivi.

DIRETTA NAPOLI PRIMAVERA PSG (0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci al calcio d’inizio di Napoli Primavera Psg: l’allenatore del Psg è Thiago Motta, coadiuvato da Régis Beunardeau che ufficialmente compare come head coach. Vecchia conoscenza del calcio italiano, il centrocampista si è ritirato al termine dell’ultima stagione dopo aver cinque anni e mezzo per i transalpini: è stato un punto di riferimento sia nella gestione di Laurent Blanc che in quella di Unai Emery, anche se nell’ultima stagione a causa degli infortuni ha giocato poco. Convocato da Cesare Prandelli nella nazionale italiana, è stato titolare agli Europei 2012 e ai Mondiali 2014, i due tornei allenati dal tecnico di Orzinuovi; anche Antonio Conte ne ha però fatto un pilastro, dandogli la maglia nell’Europeo di due anni fa. Conta 30 presenze e un gol con l’Italia (arrivato alla seconda partita); nel nostro campionato ha vestito le maglie di Genoa e soprattutto Inter, diventando uno degli eroi del Triplete. ha chiuso con 82 presenze in Serie A, dopo aver giocato anche con Barcellona e Atletico Madrid. Adesso la parola passa al campo: ecco le formazioni ufficiali di Napoli Psg, la partita comincia! NAPOLI (3-5-2): 1 D’Andrea; 13 Zanoli, 20 G. Esposito, 2 Bartiromo; 16 Mezzoni, 4 Micillo, 14 Illuminato, 8 Vrakas, 3 Calvano; 7 Energe, 18 Sgarbi. PSG (4-3-3): 1 Innocent; 2 Yapi, 4 Kouassi, 5 Nya, 3 Larkeche; 10 Fadiga, 6 Kapo, 8 Aouchiche; 11 Providence, 9 Muinga, 7 Ruiz-Atil. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI AZZURRI IN CAMPIONATO

Avvicinandoci a Napoli Primavera Psg, dobbiamo studiare anche il rendimento dei giovani partenopei in campionato: al momento il Napoli Primavera sarebbe qualificato ai playoff, forte di un sesto posto con 13 punti dopo 7 partite (ricordiamo che alla post season del campionato si qualificano proprio le prime sei, con prima e seconda del girone unico che accedono direttamente alla fase finale dove ci si gioca lo scudetto). Nel girone unico degli azzurri figurano quattro vittorie e un pareggio a fronte di due sconfitte; i gol segnati non sono troppi (9) e quelli incassati sono 7, ma il Napoli è riuscito a battere Milan e Genoa espugnando anche i campi di Empoli e Udinese. Un anno fa, di questi tempi, i giovani partenopei avevano 6 punti: vittorie contro Genoa e Bologna ma, in mezzo, cinque sconfitte consecutive nel corso delle quali erano arrivati 16 gol subiti. Roberto Baronio dunque è riuscito a dare una precisa identità a questa squadra, che adesso vuole prendersi la prima vittoria nella Youth League e fare così un passo avanti verso la qualificazione al prossimo turno, ampiamente possibile come abbiamo visto. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Napoli Primavera Psg sarà diretta dall’arbitro greco Anastasios Papapetrou: alle ore 12:00 di martedì 6 novembre le due squadre scendono in campo a Frattamaggiore per giocare nella quarta giornata del girone C della Youth League 2018-2019. Impegno importante e forse anche decisivo per un Napoli che fino a questo momento ha solo pareggiato: terzo posto in classifica proprio alle spalle del Psg, che ha un punto in più. Significa che la vittoria porterebbe al sorpasso, potendo poi ottenere la qualificazione con un successo sulla Stella Rossa e la speranza che il Liverpool, capolista del gruppo C, faccia il suo dovere; un ko invece complicherebbe non poco la corsa della squadra di Roberto Baronio verso il prossimo turno. Bisogna comunque procedere per gradi, e dunque approcciare questa Napoli Primavera Psg con il piglio giusto, andando a caccia della vittoria come unico risultato possibile per poi valutare quello che il campo avrà detto.

RISULTATI E PRECEDENTI

Mancherà anche la vittoria in questa Youth League, ma a poche ore da Napoli Primavera Psg i giovani partenopei possono guardare con fiducia all’impegno: la partita di Frattamaggiore presenta una squadra che non ha ancora perso, e che ha saputo fronteggiare due tra le squadre più competitive del torneo a viso aperto, evitando la sconfitta. Il risultato che stona se vogliamo è quello dell’esordio (1-1 sul campo della Stella Rossa), poi il Napoli Primavera ha tenuto testa sia al Liverpool che al Psg, andando a pareggiare 0-0 a Saint-Germain en Laye. Chiaramente per aumentare le possibilità di qualificazione occorrerebbe mettere in cantiere una vittoria, ma certamente questo Napoli appare trasformato rispetto alla passata stagione, quando pure aveva fatto bene ma si concedeva troppe pause nel rendimento; sarebbe un grande risultato passare il turno in un girone che era considerato molto complicato, esattamente come quello che sta affrontando la prima squadra. Che possa dunque arrivare una doppia qualificazione da queste parti?

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI PRIMAVERA PSG

Per Napoli Primavera Psg, Baronio pensa più o meno alla stessa formazione che ha pareggiato in Francia: davanti al portiere D’Andrea dovrebbero operare Manzi, Casella e Giuseppe Esposito con Mezzoni e Calvano che si alzano sulle corsie laterali, a operare in mezzo al campo ci potrebbero essere Alessio Esposito ed Illuminato. Il giocatore che può rimanere in panchina rispetto a due settimane fa è Micillo: il favorito appare Gaetano, trequartista designato ad accompagnare Palmieri e Vrakas (favoriti su Sgarbi). Il Psg di Thiago Motta affronta la partita con un 4-1-4-1 nel quale Kapo è il vertice basso e Muinga la prima punta; tra di loro una linea di trequartisti che prevede Williams e Fadiga al centro dello schieramento con Yaisien e Coulibaly che agiscono lateralmente, formando catene con i terzini Yapi e Larkeche. In porta invece ci sarà Innocent, i due centrali difensivi saranno Nya e Fiawoo.





© RIPRODUZIONE RISERVATA