Formula 1/ Fernando Alonso: felice davanti ai miei tifosi

- La Redazione

Fernando Alonso, grazie anche alle disavventure di Vettel ed Hamilton, conquista un secondo posto a Barcellona che vale oro

Alonso-gara-Barcellona_R375

Alonso ci teneva a salire sul podio nelle vesti di pilota della Ferrari in casa sua, in Spagna. Dopo le qualifiche, nonostante un miglioramento delle prestazioni dovuto agli aggiornamenti della sua F10, le possibilità erano ridotte al lumicino. Red Bull troppo veloci e McLaren sempre da temere. Lui, in gara, ci ha messo tutto se stesso, non perdendo mai contatto con i primi, soprattutto con Vettel e Hamilton, visto che Webber, oggi, apparteneva ad un’altra categoria. Così l’asturiano, al primo passo falso dei due che gli stavano davanti, ne ha approfittato, conquistando un bel secondo posto che gli consente anche di salire in seconda posizione alle spalle di Button

Fernando Alonso:

“Sono felice per questo secondo posto ottenuto davanti ai miei tifosi: sono contento per loro ma, soprattutto, per la squadra che ha lavorato tanto durante il weekend senza commettere errori. E’ vero che il risultato è giunto in maniera inaspettata ma queste sono le corse. Sapevamo che ci attendeva un Gran Premio difficile perché su circuiti come questo non abbiamo ancora sufficiente carico aerodinamico per poter lottare per la pole position e per la vittoria, anche se le gare sono molto lunghe e oggi ne abbiamo avuto un’ulteriore conferma. In circostanze come questa dobbiamo cercare di attaccare e di sfruttare tutte le opportunità. Il nostro punto forte sembra essere la gestione delle gomme, che alla fine della gara erano in condizioni migliori rispetto a quelle dei nostri avversari. Dobbiamo migliorare il livello della nostra prestazione ma abbiamo il potenziale per vincere il mondiale. Il sistema di gestione dell’ala posteriore soffiata ha funzionato bene ma è ancora in fase sperimentale: forse in Turchia ne avremo una versione evoluta. Ora andiamo a Monte Carlo, un Gran Premio speciale che tutti vogliono aggiudicarsi. Assetto e gomme saranno differenti da quelli di questa gara e vedremo come saremo rispetto agli altri. Dopo alcune gare difficili sono tornato sul podio e sono secondo a tre punti di ritardo dal leader della classifica: il campionato è ancora lungo ma questo, lo ripeto, è un bel risultato.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori