FORMULA 1/ Libere Melbourne, vola Schumacher, Alonso quarto, settimo Massa

- La Redazione

A Melbourne prove libere in vista del GP di Melbourne che domenica aprirà la stagione. Schumacher vola nel secondo turno, le Ferrari sono quarta (Alonso) e settima (Massa). Bene Hulkenberg.

Vettel-Melbourne-out_R375
Sebastian Vettel e la Red Bull sono i campioni del mondo in carica (Infophoto)

E’ ufficialmente cominciata la stagione 2012 di Fomula 1. Nella notte italiana sono andati in scena i due turni di prove libere che precedono le qualifiche ufficiali di domani e il Gran Premio di domenica (entrambi gli appuntamenti alle 7 nostrane). L’obiettivo è uno solo, per tutte le scuderie: ridurre il gap dalle Red Bull, che nelle ultime due stagioni hanno dominato aggiudicandosi per due volte il mondiale piloti con Vettel e il titolo costruttori. Nel primo turno di prove, disputato su un asfalto molto vicino ad essere bagnato, dominio McLaren: Jenson Button fa segnare il miglior crono con 1’27”560, seguito dal connazionale Lewis Hamilton. Al terzo posto si piazza Michael Schumacher su Mercedes, precedendo la prima delle Ferrari: è quella di Fernando Alonso, che ferma il cronometro a 1’28”360. Quinto Mark Webber su Red Bull, poi l’altra Mercedes, quella di Nico Rosberg, quindi troviamo il rientrante Kimi Raikkonen su Lotus (1’29”565). Addirittura decimo il campione del mondo in carica, Sebastian Vettel, e fa addirittura peggio Felipe Massa con la seconda Ferrari: è diciottesimo, staccato di oltre tre secondi da Button e con un fuoripista per fortuna senza conseguenze. Al brasiliano va meglio nel secondo turno, quello pomeridiano: è settimo, con 1’31”505. Prima delle sessione si abbatte un altro acquazzone sulla pista, che risulta quindi bagnata; prova ne sono anche i tempi dei piloti, che si alzano notevolmente. Ritorno al passato in testa: davanti a tutti si piazza infatti Michael Schumacher, che con la sua Mercedes fa segnare 1’29”183. Ottimo il risultato del tedesco Nico Hulkenberg, su Force India, che si inserisce alle spalle del ben più quotato connazionale. Altra sorpresa sul gradino più basso del podio virtuale, dove troviamo la Sauber del messicano Sergio Perez. Quarto tempo, così come nella prima sessione, per Alonso, che ferma il tempo a 1’30”341. Quinto Kobayashi su Sauber, sesta l’altra Force India, quella di Paul Di Resta. Dietro il settimo posto di Massa ci sono Kovalainen su Caterham, Kovalainen e Rosberg, che chiude i primi dieci tempi con 1’32”184; poi troviamo Vettel, ancora attardato. Quindicesimo Button, una posizione più dietro il suo compagno di scuderia Hamilton. I tempi sono buoni per verificare le condizioni delle monoposto e far prendere confidenza ai piloti con il tracciato e con le caratteristiche della macchina; a fare sul serio si comincerà domani, quando si definirà la prima pole position stagionale e i posti in griglia, in vista del GP di domenica mattina. Nelle prossime pagine i risultati delle due sessioni di prove libere.

 

1. Jenson Button (McLaren-Mercedes) 1.27.560

2. Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes) 1.27.805

3. Michael Schumacher (Mercedes) 1.28.235

4. Fernando Alonso (Ferrari) 1.28.360

5. Mark Webber (Red Bull-Renault) 1.28.683

6. Nico Rosberg (Mercedes) 1.28.683

7. Daniel Ricciardo (Toro Rosso-Ferrari) 1.28.908

8. Pastor Maldonado (Williams-Renault) 1.29.415

9. Kimi Raikkonen (Lotus-Renault) 1.29.565

10. Kamui Kobayashi (Sauber-Ferrari) 1.29.722

18. Felipe Massa (Ferrari) 1.30.743

 

1. Michael Schumacher (Mercedes) 1.29.183

2. Nico Hulkenberg (Force India-Mercedes) 1.29.292

3. Sergio Perez (Sauber-Ferrari) 1.30.199

4. Fernando Alonso (Ferrari) 1.30.341

5. Kamui Kobayashi (Sauber-Ferrari) 1.30.709

6. Paul Di Resta (Force India-Mercedes) 1.31.466

7. Felipe Massa (Ferrari) 1.31.505

8. Heikki Kovalainen (Caterham-Renault) 1.31.392

9. Nico Rosberg (Mercedes) 1.32.184

10. Sebastian Vettel (Red Bull-Renault) 1.32.194

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori