Formula 1 /F1 News, Raikkonen verso il rinnovo? spunta l’ipotesi Rosberg (ultime notizie, oggi 9 giugno 2016)

- La Redazione

Formula 1 news, le ultime notizie ad oggi giovedi 9 giugno 2016. Questo weekend appuntamento in Canada per il Gran Premio di Montreal. Parla Daniil Kviyat, pilota della Toro Rosso

raikkonen_ciao
Kimi Raikkonen (Infophoto)

FORMULA 1, F1 NEWS: IL VALZER DEI CASCHI – Essere pilota della Ferrari è motivo di onore e vanto e tutti vorrebbero guidare una monoposto della rossa di Maranello, e presto per qualcuno dei piloti del circus della Formula 1 potrebbe diventare realtà. Indiscrezioni vogliono che sia Kimi Raikkonen ad abbandonare la Ferrari per altri lidi liberando così un posto accanto a Sebastian Vettel. Iceman non ha ancora suscitato sentimenti di particolare affetto nei tifosi delle rosse a causa soprattutto della sue prestazioni in questa stagione, giudicate incostanti e non a livello della Ferrari dei miglior anni. Al suo posto tanti i nomi che si sono fatti in questi giorni,ma quello che forse stuzzica di più i fan della scuderia del Cavallino rampante è quello di Nico Rosberg, pilota al momento al volante della Mercedes. Il tedesco piace molto e sembra perfetto per la prossima stagione: è inoltre probabile che quest’anno si laureei Campione del Mondo e è risaputo che i rapporti tra il tedesco e la sua scuderia, come con il suo compagni di squadra Lewis Hamilton non sono mai stati eccellenti. Intanto Arrivabene e i diretti protagonisti non confermano ne smentiscono alcunchè: il dt della Ferrari ha però dichiarato che : “Vettel e Kimi rappresentano la coppia perfetta”. Probabilmente i pensieri in casa Maranello non sono proprio fissati sul mercato perla prossima stagione e a ben vedere. Una vettura non ancora in grado di competere per il titolo mondiale e il mistero delle gomme ancora da risolvere sono sicuramenti problemi più pressanti. Molto si vedrà in Canada, dove la Ferrari ha giocato parte dei suoi token per migliorare la power unit in vista dell’appuntamento di Montreal.

Il Gran Premio di Montreal, in Canada si conferma come uno degli appuntamenti più importanti di tutto il calendario del circus di Formula 1. E’ sicuramente un evento chiave per questa stagione e McLaren e Ferrari lo sanno assai bene. Entrambe voglio provare a concorrere alla Mercedes per la vittoria del titolo mondiale 2015-2016, ma entrambe devono scontare un pesante ritardo rispetto alle frecce d’argento, tecnicamente superiori e con un feeling con le mescole Pirelli unico. Secondo alcune indiscrezioni la casa di Maranello avrebbe concentrato i propri sforzi per la messa a punto delle nuove power unit, che verranno provate sul circuito canadese, dove l’avere una tecnologia avanzata in questo settore potrà essere decisivo. Le McLaren hanno invece preferito usare due token per completare lo sviluppo del motore e sul recupero dell’energia per migliorare l’efficienza della monoposto inglese, migliorandone anche la diagnostica. Sia Alonso che Button beneficeranno delle migliorie sulla parte delle power unit al Gran Premio del Canada, che viste le premesse si annuncia emozionante.

Il precedente weekend di gara del pilota della Toro Rosso Daniil Kvyiat si potrebbe proprio dimenticare: a Monaco il pilota della scuderia faentina si è scontrato con la vettura di Magnussen costringendo entrambi i piloti al ritiro immediato e che è costato al pilota russo 3 posizioni indietro sulla griglia di partenza al prossimo Gran Premio del Canada e 2 punti di penalità sul suo patentino. La rabbia di Kvyiat è quindi comprensibile, come scontata la voglia di rivalsa sul circuito canadese: “La frustrazione dello scorso weekend è dimenticata, sono determinato a mostrare quello che so fare, sono concentrato solo sul Gp del Canada”. I timori del pilota della Toro Rosso sul prossimo difficile circuito sono chiaramente comprensibili, il tracciato di Montreal è da sempre considerato come uno dei più difficili nel circus della Formula 1: “è un tracciato con dei cordoli molto alti con cui è facile scontrarsi. Poi c’è il famoso “Muretto dei Campioni” e i freni sono molto sfruttati”. Nonostante questi ostacoli il pilota si dichiara ottimista: “io e il mio team rimaniamo positivi, è un circuito su cui mi è sempre piaciuto guidare, faremo del nostro meglio“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori