CALCIOMERCATO/ Inter, Milito e Sneijder, il magic-moment è finito

L’Inter non è riuscita a ripetere l’impresa della scorsa stagione quando, con Josè Mourinho alla guida, in quel di Appiano Gentile, si portava a termine il mitico triplete

15.04.2011 - La Redazione
Sneijder_R375_19giu10
Wesley Sneijder, trequartista Inter (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO INTER – L’Inter 2010-2011 non è riuscita a ripetere l’impresa della scorsa stagione quando, con Josè Mourinho alla guida, in quel di Appiano Gentile si portava a termine il mitico triplete, scudetto, Coppa Italia e Champions League. Nel campionato in corso complice un cambio della guardia dallo Special One a Benitez, e poi dallo spagnolo a Leonardo, le vittorie (al di fuori del Mondiale per Club) non sono arrivate. Gli infortuni, la stanchezza ma anche e soprattutto l’assenza ingiustificata dei suoi uomini chiave, i motivi. Stiamo parlando principalmente di Wesley Sneijder e Diego Milito. Il duo, la scorsa stagione, padroneggiava in Italia quanto in Europa.

Bastava una semplice verticalizzazione del nazionale olandese per innescare la miccia della bomba Milito, e insaccare in rete una palla velenosa. Quest’anno, invece, le due star sono apparse le ombre di se stesse. Milito è stato bloccato da continui acciacchi e infortuni causati anche dall’impegno in Sud Africa con l’albiceleste. Simile la situazione di Sneijder ma quest’ultimo sta facendo maggiormente preoccupare rispetto al collega argentino. Il trequartista ex-Real è infatti apparso svogliato, spento, opaco, esenza idee nelle ultime uscite, leggasi Milan, Chievo, e doppio impegno di Champions League.

E con le voci di mercato circolanti negli ultimi tempi il futuro dei due suddetti in quel di Milano non appare certo. L’anno scorso il Real Madrid provò a strappare Milito, invano. Quest’anno è la volta dello United, che avrebbe offerto ben 35 milioni di euro per avere Sneijder. Moratti dovrebbe riflettere, il magic moment è finito, e con quei soldi ci si potrebbe assicurare un Fabregas o un Tevez per tornare a vincere fin da subito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori