CALCIOMERCATO/ Inter, Viviano apre le porte alla cessione di Julio Cesar

- La Redazione

Appena partita l’era Gasperini, l’Inter si è assicurata le prestazioni di Viviano che potrebbe prendere il posto di Julio Cesar, destinato al Manchester United.

emiliano_viviano_r400-2
Emiliano Viviano (foto ANSA)

Ufficialmente avviata l’era Gasperini, l’Inter si è immediatamente attivata nella programmazione della nuova stagione. Nella stessa giornata di ieri, la società di Corso Vittorio Emanuele si è assicurata il primo inaspettato rinforzo per la prossima stagione, si tratta di Emiliano Viviano, portiere nelle ultime due stagioni al Bologna e divenuto a tutti gli effetti un giocatore interista a causa di un errore nella compilazione delle buste ad opera della società felsinea. L’incredibile ingenuità di Stefano Pedrelli, dirigente dei bolognesi, ha infatti praticamente regalato il secondo portiere della nazionale ai nerazzurri. Ora tuttavia restano da capire le intenzioni dei dirigenti nerazzurri, il futuro dell’estremo difensore della nazionale è infatti in bilico, su di lui c’è da tempo la Roma. Sabatini avrebbe infatti individuato nel portiere ex Bologna il rinforzo ideale per i giallorossi di Luis Enrique. Non è però così scontato che Viviano abbandoni il capoluogo lombardo, assicuratisi le sue prestazioni, i nerazzurri starebbero infatti meditando sulla clamorosa ipotesi di promuoverlo a titolare nella prossima stagione. L’idea aprirebbe alla cessione di Julio Cesar, sulle cui tracce c’è sempre vivo l’interesse del Manchester United, alla disperata ricerca di un grande portiere dopo il ritiro di Van Der Sar. L’offerta recapitata dai Red Devils negli uffici interisti è di 15 milioni di euro, gli uomini di calciomercato dell’Inter ne vorrebbero guadagnare almeno 5 in più. Tuttavia dopo il riscatto di Viviano paiono essere più disposti al dialogo con la società britannica. Nessuna decisione è però ancora stata presa in maniera concreta, prima di muoversi con decisione sul mercato si attenderà infatti un summit con il nuovo tecnico Gianpiero Gasperini, summit nel quale sarà discussa anche la posizione di Wesley Snejder che difficilmente si concilia con le idee tattiche del Gasperson. Anche per l’olandese c’è l’interesse degli uomini di Ferguson che potrebbero a questo punto presentare una maxi offerta per accaparrarsi entrambi i giocatori inserendo magari nell’operazione il cartellino di Nani, da tempo in lista di sbarco.

Le mosse si decideranno quindi nella prossima settimana, quando ci sarà una riunione tattica tra la dirigenza ed il nuovo tecnico, decisive saranno anche le valutazioni economiche; le offerte che arriveranno per i due estremi difensori verranno valutate e quella che risulterà essere la più conveniente per l’Inter impronterà i futuri movimenti di mercato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori