CALCIOMERCATO/ Inter, tra Palacio, Giuseppe Rossi e l’addio di Lucio

- La Redazione

Ufficializzato nella giornata di ieri l’arrivo del nuovo tecnico Gian Piero Gasperini i vice-campioni d’Italia stanno sondando diverse piste dopo le richieste del neo-allenatore

Rossi_Gius_ITA_R375_30mar09
Giuseppe Rossi felice (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO INTER – Inizia lentamente a muoversi il calciomercato di casa Inter. Ufficializzato nella giornata di ieri l’arrivo del nuovo tecnico Gian Piero Gasperini i vice-campioni d’Italia stanno sondando diverse piste dopo le richieste effettuate dal neo-allenatore. La prima, più importante, porta a Rodrigo Palacio, esterno in forza al Genoa ex-Boca Juniors. Della situazione dell’argentino ne ha parlato Enrico Preziosi a Radio Radio: «Non ho avuto nessun incontro con Moratti, al massimo con l’Inter, ma da anni lavoriamo con questa società ed è ovvio che ci si incontra e si parla di mercato. L’interesse per Palacio c’è, vediamo se riusciamo a finalizzarlo o meno, con l’Inter ne abbiamo parlato, ma non solo di questo. Palacio non lo vendo per soldi perchè poi non riesco a sostituirlo. Pandev? Il macedone mi piace molto, ma dipenderà dalla sua volontà, se accetterà il Genoa, ovviamente senza rimetterci nulla, allora si può fare, altrimenti no e Palacio resta con noi». Al Grifone non sembra invece interessare il cartellino di McDonald Mariga, nerazzurro in partenza da Appiano Gentile per il poco spazio trovato: «Un ottimo giocatore, ma ho preso Constant, ho Kucka non avrei dove metterlo, quindi è totalmente da escludere il suo arrivo. Palacio va all’Inter solo se ci dà Pandev, altrimenti resta al Genoa. Rodrigo, dopo Sanchez, è il miglior trequartista che gioca in Italia, salta sempre l’uomo e ti permette di essere sempre in superiorità numerica. Ha queste caratteristiche anche Zarate, ma la Lazio ha fatto un grande investimento su di lui». Scartata anche la pista Viviano, tornato di recente (e inaspettatamente) fra le fila del club nerazzurro: «Farà sicuramente bene, è bravo – commenta Preziosi – se non il migliore è tra i migliori in Italia. Non si possono valutare i tecnici solo in base al curriculum. Viviano? Non è tra i nostri desideri, anche perchè sarebbe un investimento molto costoso. Eduardo è il nostro titolare, se va via guarderò quali sono le opzioni migliori, c’è una possibilità con Storari, con Frey, con un portiere straniero, ma non con Viviano». In attesa di ricevere novità dal fronte Palacio l’Inter non perde di vista la situazione di Giuseppe Rossi. L’attaccante del Villarreal doveva sbarcare a Barcellona ma i blaugrana hanno deciso di abbandonare la pista in favore di Alexis Sanchez. «Non ho ricevuto offerte concrete, solo un contatto con un club che però non aveva abbastanza denaro per accontentare le nostre richieste – ha detto Roig, presidente del Villarreal – . Dobbiamo pianificare la prossima stagione, vogliamo costruire una squadra che sia migliore di quella dell’anno appena concluso e peggiore di quella del campionato che verrà dopo». L’Inter potrebbe decidere di effettuare una proposta agli spagnoli che deve essere però del valore di almeno 30/35 milioni di euro. Infine, attenzione alla situazione Lucio.

La partenza del nazionale brasiliano è cosa reale e concreta. Ieri l’agente dell’ex Bayern Monaco ha glissato la questione: «Chelsea? Si tratta solo di voci, al momento non c’è nulla e quindi non posso commentare – ha detto Lucci a Fc Inter News – in entrambi i casi sono situazioni in divenire, virtuali, per cui non posso escludere né assicurare nulla». Il giocatore vuole un rinnovo biennale mentre l’Inter gli offre solo un anno di contratto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori