CALCIOMERCATO/ Inter, Salvatore (ag. FIFA): Mourinho-Cassano, ecco la chiave (esclusiva)

- int. Marco Salvatore

In esclusiva a Ilsussidiario.net, l’agente FIFA Marco Salvatore ha parlato del mercato dell’Inter, soffermandosi sul ritorno di Josè Mourinho e sulla permanenza o meno di Antonio Cassano

mourinho_panchina
(INFOPHOTO)

Una frase ricorrente dall’ambiente nerazzurro è: ‘cerchiamo di arrivare il più in alto possibile in questo finale stagione’. Tra società e tifosi sepreggia ancora la speranza-terzo posto, ma gli attuali 7 punti di distacco dal Milan (pur con una gara in meno) non lasciano troppo spazio all’ottimismo. Anche perchè i cugini non accennano a fermarsi: l’importante per lInter sarà quantomeno entrare nelle prime cinque squadre, per restare in Europa ed incassare qualche provento in più. Dal futuro europeo dell’Inter potrebbero dipendere tante cose, dal destino dell’allenatore, oggi Andrea Stramaccioni domani chissà, a quello di alcuni giocatori. Come Antonio Cassano: il fantasista è tornato a far parlare solo il campo, ma nei prossimi mesi dovrà guadagnarsi il rinnovo del contratto (quello attuale scade nel 2014), congelato dopo il litigio con Stramaccioni. Per parlare di questi ed altri temi di casa Inter ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’agente FIFA Marco Salvatore

Quali sono le sensazioni sul futuro di Stramaccioni, dopo le parole di Moratti su Mourinho? Io credo che nei contatti tra Moratti e Mourinh si sia davvero parlato di un eventuale ritorno dello Special One. Ma il presidente dell’Inter sa perfettamente che il portoghese si porta dietro dei costi importanti.

Anche a livello di mercato… Esatto, anche se bisogna dire che Mourinho porta in dote anche altri sponsor importanti; ma il problema è che non si accontenterebbe di giocatori di medio livello, e inoltre non credo che sia l’uomo giusto per portare avanti un progetto di rinnovamento, con giocatori giovani.

Stramaccioni verrà quindi confermato? Moratti non ha dato certezze, certamente peseranno molto le ultime giornate di campionato. Ma ho anche una sensazione.

Quale? Sembrerebbe un controsenso, ma Moratti potrebbe confermare Stramaccioni in caso di Europa League, e cambiare allenatore se si raggiungesse la Champions League perché cercherebbe di costruire una grande squadra, con un allenatore più esperto.

Dalla scelta del nuovo tecnico dipenderà anche il futuro di Cassano? 

Penso proprio di sì, soprattutto se tornasse davvero Mourinho non credo ci sarebbe posto per lui. Non dico che lo Special One non apprezzi un calciatore come Cassano, ma di certo non sarebbe ideale per il progetto del portoghese, che chiede molto sacrificio ai propri giocatori.

A proposito di giovani, come mai Kovacic brilla in Nazionale maggiore e nell’Inter trova poco spazio? L’acquisto di Kovacic è un paradosso incredibile per l’Inter, visto che il croato è costato tantissimo però non gioca titolare. E’ molto strano.

Icardi basterà per l’attacco della prossima stagione? Se l’Inter si qualificherà per l’Europa League basteranno lui e Milito, in caso di Champions League si punterà su un altro attaccante di livello.

 

(Claudio Ruggieri)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori