Calciomercato Inter / Idea Marquinho, l’agente frena: Branca me lo avrebbe detto

La Roma è disposta a trattare per la cessione di Marquinho: il brasiliano interessa molto all’Inter, che cerca una alternativa a Pereira. L’agente però frena: non sono stato contattato

28.07.2013 - La Redazione
marquinho_jonathan
Foto Infophoto

In merito alle voci che vogliono Roma e Inter in trattativa per il passaggio di Marquinho in nerazzurro, è intervenuto l’agente del calciatore brasiliano, Marcio Rivellino, che ha fermamente negato che qualcosa bolla in pentola: “Credo che siano solo voci al momento”, ha detto a FcInterNews.it, “in passato si era già parlato di Marquinho all’Inter ma in questo momento nessuno è venuto a parlare con me. Se qualcuno dell’Inter ha parlato con la Roma, io non sono stato informato. Conosco Branca: con me non si è fatto sentire recentemente”.

La ricerca costante di un esterno da parte dell’Inter potrebbe essere giunta alla conclusione. Il nome nuovo è intrigante: si tratta di Marquinho, il brasiliano che la Roma ha acquistato nel gennaio del 2012 dalla Fluminense, lanciato in Italia da Luis Enrique che lo aveva provato nel ruolo di terzino sinistro con buoni risultati. Il giocatore sembrava pronto al rientro in Brasile già lo scorso inverno: l’esonero di Zdenek Zeman ha bloccato tutto, e il brasiliano è stato utile in un finale di stagione che i giallorossi, guidati da Aurelio Andreazzoli, hanno comunque giocato a singhiozzo, riuscendo sì a scavalcare la Lazio in classifica ma rimanendo comunque fuori dall’Europa per aver perso la finale di Coppa Italia proprio contro i biancocelesti. Oggi a Trigoria c’è un nuovo allenatore, Rudi Garcia: che a sinistra ha Balzaretti e Dodò, e che nel suo (o 4-2-3-1) sembra non avere spazio per Marquinho. Che a questo punto potrebbe aprire all’Inter: sembra che la Roma abbia dato la sua disponibilità a trattare la cessione del calciatore, anche perchè la campagna acquisti ha portato finora a spendere tanto e quindi bisogna cercare anche di rientrare (pur se ci sono i 32 milioni di euro incassati dal PSG per Marquinhos). E poi si tratta di sfoltire la rosa, evitando di avere giocatori scontenti o che saranno utilizzati poco, per avere un gruppo più funzionali alle idee del tecnico.

E così ci pensa l’Inter di Walter Mazzarri, che anche nell’amichevole di ieri contro l’Amburgo ha dimostrato ampiamente di avere un gioco che si sviluppa molto sulle corsie laterali. Il tecnico livornese vuole giocatori bravi ad attaccare spazio e profondità, inserirsi per andare al cross o concludere e al tempo stesso trasformare la difesa in una linea a cinque uomini. Marquinho potrebbe essere il nome giusto: con Luis Enrique come detto ha studiato da terzino, e giocare lungo tutta la fascia sinistra potrebbe essere la soluzione giusta. Con l’arrivo di Erick Thohir lui e Taider potrebbero essere i due colpi chiamati a rinforzare la difesa dei nerazzurri: si può arrivare a entrambi con una spesa di 12 milioni complessiva. Mazzarri come prima cosa ha chiesto di avere almeno due soluzioni per ogni ruolo: Marquinho dunque sarebbe l’alternativa ad Alvaro Pereira, o comunque si giocherebbe il posto con l’uruguayano che nella sua prima stagione in Italia non ha convinto in pieno e sicuramente ha bisogno di una mano sulla corsia mancina. Naturalmente per l’Inter resta aperta anche la questione della fascia destra: qui si aspetta sempre la Juventus, che domani può chiudere per Zuniga e lasciare quindi il via libera a Mauricio Isla. Per ora è lui la prima opzione, al di là delle possibili alternative. La nuova Inter sta comunque prendendo corpo: ancora qualche ritocco, e poi Mazzarri avrà in mano la squadra che voleva. Per dire se sarà da scudetto, bisognerà aspettare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori