Calciomercato Inter, le notizie al 30 luglio 2013

Le ultime notizie di calciomercato sull’Inter al 30 luglio: tutte le trattative dei nerazzurri, che cercano ancora un paio di esterni per completare la squadra, e un attaccante di livello

30.07.2013 - La Redazione
mazzarri_pinzolo
Walter Mazzarri (Infophoto)

Ultime notizie di calciomercato dell’Inter aggiornate a oggi 30 luglio 2013. Si attende l’offerta nerazzurra per il giocatore del Bologna Saphir Taider, franco-algerino classe 1992 e con il contratto in scadenza nel 2015. Non è ancora arrivata anche perché il Bologna ha deciso di sparare alto, come sin qui ha fatto il Cagliari per Radja Nainggolan. Dinanzi alle voci che vogliono l’Inter interessata al suo giocatore, il presidente del Bologna Albano Guaraldi aveva blindato Taider dietro la valutazione di 20 milioni di euro. Ieri (lunedì 29 luglio) è intervenuto anche il direttore generale della società rossoblu, Roberto Zanzi. Che ha usato toni meno altisonanti e definiti, confermando però che per il Bologna Taider vale molto. Quanto? Sicuramente 10 milioni di euro ma sino anche ai 15. In ogni caso l’intenzione dei felsinei è chiara: il giovane centrocampista non si tocca, almeno per quest’anno. Sembrano più di semplici dichiarazioni di rito, l’Inter ne dovrà prendere atto anche se il calciomercato è ancora lungo e ci sono margini perlomeno temporali per trattare. Di fronte a questa super valutazione i nerazzurri potranno aspettare l’avvento di Thohir, per avere un minimo di autonomia in più sul calciomercato, oppure studiare nuove soluzioni. Quella del brasiliano Wellington (22 anni, San Paolo, contratto fino al 2015) resta sullo sfondo ma siamo alle solite, perché la società carioca chiede 12 milioni di euro, a fronte dei 5 che l’Inter aveva stanziato. Per quanto riguarda Radja Nainggolan invece vanno registrate novità sul fronte Fiorentina. Il direttore sportivo della squadra viola, Daniele Pradè, ha risposto con un “no” deciso alla domanda “proverete ad acquistarlo?” postagli negli studi di SkySport, dove si trovava per il sorteggio dei calendari di serie A. In ogni caso il Cagliari non pare intenzionato ad ammorbidire le sue richieste.

E’ per la fascia destra che si sono registrati sviluppi più interessanti per l’Inter. Al sito fcinternews.it ha parlato Federico Moraes, agente del giovane terzino brasiliano Wallace (19enne del Chelsea, contratto a scadenza 2018 ma cedibile in prestito) oltreché uno dei procuratori del difensore nerazzurro Juan Jesus. Quest’ultimo sta trattando con la società per un adeguamento di contratto: quello attuale scade nel 2016 e quindi non va necessariamente allungato ma migliorato, perché il brasiliano è diventato un titolare ma guadagna quanto una riserva (circa 500 mila euro). In ogni caso le notizie più succose non riguardano Juan Jesus ma Wallace, che il suo agente vorrebbe portare all’Inter. Nelle ultime ore Moraes ha parlato con il Chelsea, che ha dato l’ok alla cessione in prestito temporaneo: ora il procuratore valuterà la migliore destinazione per il suo giovane assistito privilegiando se possibile i nerazzurri. Che intanto…

…tengono sempre Gregory Van der Wiel (PSG, 25 anni, contratto fino al 2015) come obiettivo principale dopo il declino della trattativa per Mauricio Isla. Ancora più difficile arrivare a Juan Zuniga, che idrante l’ultima amichevole con il Galatasaray si è riappacificato coi tifosi del Napoli, segnando e saltellando al coro “chi non salta juventino è”. Più alte le quotazioni di Luca Antonelli del Genoa (26 anni), che può liberarsi con circa 7 milioni di euro: con il suo acquisto Mazzarri potrebbe coprire la sinistra spostando Nagatomo a destra. In piedi anche la possibilità di acquistare Marquinho della Roma, 27 anni e contratto fino al 2016: è un affare fattibile, le due società ne riparleranno. Matias Silvestre al Milan è una trattativa che si è bloccata, almeno stando alle parole di Adriano Galliani il quale ha dichiarato che il Milan si sposterà su altri obiettivi per sostituire Bonera. Secondo le stampa spagnola Zdravko Kuzmanovic è cercato dal Betis Siviglia, mentre l’interesse del West Ham, che sembrava pronto ad un’offerta di 5 milioni di euro, si è per il momento raffreddato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori