Calciomercato Inter/ Martorelli (ag. FIFA): caso Guarin, Thohir prenda decisioni. E sul giocatore… (esclusiva)

- int. Giocondo Martorelli

In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Giocondo Martorelli ha parlato del calciomercato dell’Inter e in particolare del possibile addio di Guarin e delle decisioni di Thohir.

guarin_inter_vasluiR400
Fredy Guarin (Infophoto)

E ora che si fa con Fredy Guarin? Nell’immaginario collettivo dei tifosi dell’Inter questa è la domanda che quasi tutti, se non proprio tutti, si stanno rivolgendo da ieri sera. Perché Guarin avrebbe volentieri vestito la maglia della Juventus e lo aveva anche comunicato a chi di dovere, e invece dovrà rimanere in nerazzurro. Ha minacciato di non allenarsi con i compagni: detto fatto, questa mattina non era alla Pinetina anche se, in realtà, ha ricevuto due giorni di permesso e oggi incontrerà agenti e dirigenza per parlare del suo futuro. Cosa dovrà fare la società? E soprattutto, si attende di capire quali saranno le decisioni di Erick Thohir in merito ad alcuni dirigenti, dopo aver bloccato in prima persona lo scambio con Mirko Vucinic e aver quindi sconfessato e delegittimato le scelte di Marco Branca, Piero Ausilio e Marco Fassone. In esclusiva per IlSussidiario.net, l’agente Fifa Giocondo Martorelli ha parlato del calciomercato Inter.

Caso Guarin, il giorno dopo il pasticcio: qual è il suo pensiero? Credo che l’affare Guarin-Vucinic sia nato male per poi finire peggio, facendo fare una figura certo non bella a un club di grandissima tradizione e storia come l’Inter.

Thohir ha chiuso la trattativa, ora cosa si aspetta dall’indonesiano? Tra un paio di giorni dovrebbe essere a Milano, mi aspetto da lui nua presa di posizione chiara per uscire da questo stato “ibrido”. I tifosi vogliono chiarezza.

In che senso? Siamo al punto cruciale per l’Inter; Thohir dovrà prendere decisioni in merito alla dirigenza, ha avuto questi primi mesi per studiare da vicino i propri collaboratori. Adesso è a un bivio: o dichiara che va avanti con loro oppure cambia tutto. Però deve essere chiaro e deciso nella sua posizione.

Domanda spontanea: ma ora con Guarin cosa bisognerà fare? C’è un tecnico esperto come Mazzarri che saprà come fare. Bisogna parlare con il giocatore e fargli capire la situazione. Di certo non si dovrà fare il solito errore.

Ovvero? Niente braccio di ferro con il giocatore, non converrebbe a nessuno. Società e giocatore ne uscirebbero male, un’altra volta. E poi attenzione: il calciomercato è ancora lungo, non è certo finito ieri…

Crede in qualche colpo di scena? Non lo so, ma di certo ci sono ancora altri dieci giorni e tutto potrebbe succedere.

(Claudio Ruggieri)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori