CALCIOMERCATO/ Juventus, Estigarribia e Lugano i prossimi colpi.

- La Redazione

Per completare lo scacchiere mancano un altro esterno e un difensore centrale. Per il primo ruolo è balzato in cima alla lista dei papabili il nazionale tedesco in forza all’Amburgo Elia.

Giaccherini_R400_29gen11
Giaccherini (Ansa)

Ormai è praticamente certo: Emanuele Giaccherini vestirà la casacca bianconera della Juventus durante la stagione 2011-2012. Nel pomeriggio di ieri è stato raggiunto l’accordo con il Cesena e i romagnoli attendono di trovare un sostituto del giocatore per ufficializzare il trasferimento. Il primo degli ultimi tre tasselli Juventus è così sistemato. Per completare lo scacchiere mancano ora un altro esterno e un difensore centrale. Per il primo ruolo è balzato in cima alla lista dei papabili il nazionale tedesco in forza all’Amburgo Elia. Ieri il tecnico del club tedesco, Michael Oenning, interpellato dai microfoni della Bild, ha esclamato: «Devo confermare il fatto che la Juventus è ancora interessata ad Elia, vedremo il da farsi nei prossimi giorni. Elia ha disputato un precampionato brillante, ma nelle partite ufficiali ha giocato piuttosto male. Lui deve capire che la svolta deve arrivare da sè stesso». Parole che lasciano ben sperare circa lo sbarco in Italia del giovane esterno. Un obiettivo seguito da praticamente un anno dalla Signora e forse vicino ad indossare la casacca della società di corso Galileo Ferraris. Attenzione anche alle novità che giungono dal fronte Fiorentina. Nonostante il muro del direttore sportivo Pantaleo Corvino, Madama avrebbe deciso di rilanciare per arrivare al nazionale peruviano, Vargas, con una proposta da 15 milioni di euro. Un’offerta interessante in linea con le richieste della dirigenza toscana. Il nome nuovo, tornato a circolare con forza da ieri in quel di Torino, è Florent Malouda, esterno d’esperienza del Chelsea, che ha recentemente espresso il proprio malcontento per l’addio di Carlo Ancelotti. L’amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta, intervenuto sull’argomento, si è sbilanciato: «Malouda purtroppo non è nostro, però è un giocatore sicuramente interessante…». Nel frattempo sembra fatta per il colpo a sorpresa. Indiscrezioni che giungono dall’Argentina vogliono la Signora in forte pressing su Estigarribia, nazionale paraguaiano, recente protagonisti della Coppa America, di proprietà degli argentini del Newell’s Old Boys. Verrà infine definito il ruolo del difensore centrale. La Juventus si è decisa a battere la pista Bruno Alves, nazionale portoghese ex-Porto attualmente in forza ai russi dello Zenit di San Pietroburgo. La società bianconera avrebbe offerto i cartellini di Pepe e Bonucci in cambio di quello del lusitano più 8 milioni di euro, ma occhio anche alla pista che porta a Lugano del Fenerbache, soprattutto dopo l’estromissione del club turco dalla prossima Champions League.

Sembra a questo punto accantonata la strada che porta ad Alex del Chelsea. Il brasiliano dei Blues, pur essendo il primo nome della lista, non vuole trasferirsi alla Juventus in prestito, ma esclusivamente a titolo definitivo. Il costo del cartellino, infine, è ritenuto troppo alto dalla dirigenza bianconera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori