CALCIOMERCATO/ Juventus, Alex e Vargas le prime scelte

La Juventus pensa al brasiliano Alex per la difesa ed al viola Vargas per la fascia sinistra. Sono loro le prime scelte di Conte; le alternative portano i nomi di Lugano ed Elia.

05.08.2011 - La Redazione
juan_vargas_r400
Juan Manuel Vargas (Foto: Ansa)

La Juventus pensa agli ultimi due colpi per completare e sistemare la rosa. Tanto è già stato fatto sul mercato ma restano ancora due pedine da prendere per consegnare ad Antonio Conte una formazione pienamente competitiva. I nomi ed i ruoli sono i soliti: servono un difensore centrale d’esperienza ed un esterno sinistro di centrocampo. Alex e Lugano sono i favoriti per la retroguardia, con il brasiliano che sembra in pole position. A Conte piace molto in virtù della sua esperienza internazionale. Il Chelsea lo considera cedibile ma chiede 10 milioni di euro. Marotta sta lavorando per strappare un prestito oneroso con diritto di riscatto. Sia Alex che Lugano sono extracomunitari; qualora arrivasse uno dei due, porte chiuse per Michel Bastos, che attende ancora che si sblocchino le pratiche per ottenere il passaporto da comunitario. La Juve sarebbe tornata in pista per il brasiliano che, però, non occupa il primo posto nella hit parade dei potenziali esterni mancini. Davanti a tutti, infatti, c’è Juan Manuel Vargas, il preferito di Conte. Trattativa piuttosto difficile, questa; i viola hanno chiesto Quagliarella in cambio ma si sono sentiti rispondere picche. Né interessa a Corvino una contropartita quale Jorge Martinez. Secondo la Gazzetta dello Sport, Marotta potrebbe tentare la carta Amauri, offrendo quest’ultimo più un conguaglio di 10-12 milioni per arrivare al peruviano. L’italobrasiliano andrebbe a sostituire Gilardino, dato in partenza e corteggiato dal Marsiglia. La squadra di Deschamps sta sfogliando la margherita proprio tra Gila e Amauri, su cui è tornato pure il Palermo. Ieri sondaggio del ds Sogliano con la Juve per discutere del possibile ritorno; il problema è sempre l’ingaggio. Dietro Vargas, comunque, c’è sempre Elijero Elia, talento dell’Amburgo e della Nazionale oranje. Ieri l’agente Giacomo Petralito, intervenuto ai nostri microfoni, ha riferito che al momento ogni discorso sul 23enne olandese è ancora prematuro. Certo è che i bianconeri farebbero un affarone a prenderlo, visto che si parla di un giocatore giovane e di grandissime potenzialità, bravo a giocare su entrambe le fasce. Già lo scorso anno la Juve lo corteggiò prima di virare su Krasic; l’Amburgo chiedeva 15 milioni, adesso potrebbe accontentarsi anche di 12. Si tratta, comunque, e la

Settimana prossima, come ci ha rivelato Petralito, potrebbero registrarsi delle significative novità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori