Juventus-Catania/ Il pronostico di Antonio Nucera (esclusiva)

- int. Antonio Nucera

Juventus-Catania, partita valida per la 10^ giornata del campionato di serie A 2013-2014: il pronostico di Antonio Nucera, telecronista di SkySport che ha seguito più volte la squadra etnea

barzagli_castro
(INFOPHOTO)

Il pronostico di Juventus-Catania sembra a senso unico, considerando i momenti delle due sqaudre. Juventus-Catania è una delle partite in programma per la decima giornata di campionato: si gioca allo Juventus Stadium di Torino alle ore 20:45.  Con il Genoa la formazione bianconera ha mostrato di essere in forma, ha condotto sempre la partita alla grande. Fare il bis contro i siciliani sarebbe un bel viatico verso i prossimi impegni di Champions League, che saranno decisivi per il prosieguo europeo della stagione. Il Catania invece sta vivendo una situazione particolare. Anche domenica ha faticato in casa contro il Sassuolo non riuscendo ad andare oltre un pareggio che non è servito molto alla classifica. Si aspetta una prova d’orgoglio per la squadra di De Canio in questa serata allo “Juventus Stadium”. Per presentare quest’incontro abbiamo intervistato in esclusiva Antonio Nucera, giornalista di Sky Sport. Eccolo in questa intervista per ilsussidiario.net.

Juventus–Catania partita facile per i bianconeri? Direi di si, visto lo stato di forma della formazione bianconera contro il Genoa e la prova negativa del Catania contro il Sassuolo. Non dovrebbe essere difficile per la Juventus ottenere i tre punti.

Cosa pensi di questa presunta polemica tra Conte e Marotta? No, per me non c’è nessun disaccordo tra loro due. La Juventus ha iniziato in modo positivo il campionato, non vedo perchè dovrebbero esserci problemi tra l’allenatore e Marotta.

Secondo te la Juventus è tornata di nuovo protagonista, dopo i due scivoloni a Firenze e Madrid? Lo è sempre stata. A Madrid ha giocato bene, ha subito un danno arbitrale con l’espulsione di Chiellini e meritava ampiamente il pareggio. Non mi sembra che abbia avuto un inizio di stagione negativo. Il fatto che non è più prima forse offusca i risultati ottenuti.

Quindi la vedi bene per il match con il Real Madrid, e i prossimi due confronti col Galatasaray? Col Real non dovrebbe essere una partita impossibile. La squadra di Ancelotti è praticamente già qualificata, punta più al campionato in questo momento. Penso che la Juve alla fine dovrebbe centrare il secondo posto nel suo girone di Champions.

Tevez insostituibile? A questo punto direi proprio di si, anche Llorente intanto sta crescendo molto: si potrebbe confermare la coppia anche contro gli etnei.

Che acquisto servirebbe alla Juventus per rivaleggiare con la Roma e fare una buona Champions League? Un centrale difensivo da affiancare a Bonucci, Chiellini, Barzagli. Perchè il Catania non sta ripetendo la stagione scorsa? Non l’ho visto bene contro il Sassuolo, ha disputato una prestazione incolore. Non è il Catania della scorsa stagione forse anche perchè ha venduto giocatori come Marchese, Lodi, Gomez, Biagianti per fare cassa. Erano l’ossatura della squadra. Adesso ha perso anche un elemento importante come Barrientos, che starà fuori un mese: questi fattori hanno contribuito a risultati negativi.

Come giudichi il prosieguo di campionato del Catania, non è stato prematuro l’esonero di Maran?

 Ci sono stagioni che partono col piede sbagliato e si fa fatica a raddrizzare. Il Catania dovrà far punti più con formazioni del suo livello, come lo stesso Sassuolo, che con la Juventus, poi tutto quello che arriverà in più sarà oro colato. Per ora la squadra non ha ancora trovato un suo gioco. Quanto all’esonero di Maran non so fino a che punto potrebbe servire, ma il presidente Pulvirenti ha detto che era un modo anche per dare una scossa alla squadra. Del resto De Canio è un allenatore molto valido, che solitamente porta alla salvezza le squadre che guida.

Il tuo pronostico? Penso che per la Juventus non ci saranno problemi per vincere questa partita.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori