Atalanta-Juventus/ Il pronostico di Domenico Marocchino (esclusiva)

Atalanta-Juventus, il pronostico di DOMENICO MAROCCHINO sulla partita di Serie A, valida per la quinta giornata di campionato. Si gioca in anticipo alle ore 20.45 del 27 settembre a Bergamo

Juventus_Atalanta
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

Impegno difficile a Bergamo alle ore 20.45 di sabato sera per la Juventus contro l’Atalanta nel secondo anticipo della quinta giornata di Serie A. I bianconeri viaggiano a punteggio pieno assieme alla Roma e non hanno ancora subito nemmeno un gol, la squadra di Stefano Colantuono invece è reduce dalla sconfitta contro l’Inter e vorrà sicuramente rifarsi davanti al suo pubblico anche per sfatare la tradizione negativa contro i bianconeri. Per la formazione di Max Allegri importante vincere per arrivare nel migliore dei modi ad una settimana delicatissima sia in Champions League sia in campionato, con lo scontro diretto contro la Roma. Per presentare Atalanta-Juventus abbiamo sentito Domenico Marocchino, doppio ex della partita. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Atalanta-Juventus che partita sarà? Difficile per la Juventus, anche se ha una tradizione favorevole a Bergamo. Si sa che queste cose possono cambiare da un momento all’altro nel calcio. Poi l’Atalanta vorrà riscattarsi dopo aver fornito una brutta prestazione con l’Inter.

I nerazzurri come giocheranno per fermare la Juventus? L’Atalanta dovrà saper dosare le energie durante la partita e contrastare la forza della Juventus. Penso che Colantuono farà giocare la sua squadra con una sola punta, presumibilmente Denis che è un attaccante sempre in grado di risolvere ogni partita. Non so sinceramente perché non sia sceso in campo dall’inizio con l’Inter.

Baselli sorvegliato speciale? Penso che sia un giocatore ancora tutto da scoprire.

Giocherà Morata? Può essere, ma non mi sembra che abbia ancora nelle gambe i novanta minuti.

Difesa senza gol subiti finora, merito anche di Allegri? Un bel risultato, ma dipende anche dalle squadre che la Juventus finora ha affrontato. In Italia non si cerca quasi mai di superare la metà campo, c’è troppo tatticismo.

Coman aveva esordito molto bene: lo farebbe giocare di più? Ci saranno delle gerarchie in squadra e Allegri preferisce far giocare Giovinco, comunque Coman in effetti col Chievo aveva disputato una buona partita.

Il suo pronostico su quest’incontro? Sarei contento con due pareggi, a Bergamo e in Roma-Verona. Credo comunque che la Juventus potrà vincere, ma farà tanta fatica! (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori