SQUALIFICA GATTUSO / L’agente: non farà ricorso, ma la pena dell’Uefa è esagerata

- La Redazione

Andrea D’Amico difende il suo assistito

gattuso_jordan_rssa_R400_15feb11
Rino Gattuso "aggredisce" Joe Jordan

SQUALIFICA GATTUSO – L’agente di Rino Gattuso, Andrea D’Amico, difende il suo assistito dopo la decisione dell’Uefa di squalificarlo per 5 giornate in Champions League a causa della rissa con Joe Jordan in Milan-Tottenham.

Ecco cosa dice il procuratore intervistato da Tmw. “Gennaro è un uomo e rispetta le parole date. Aveva detto che non avrebbe fatto ricorso dopo la sentenza e così sarà. Mi sembra eccessiva la pena voluta dall’Uefa anche perché Gattuso si è immediatamente scusato, essendosi reso conto di aver esagerato”.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DI MILAN E GATTUSO

D’Amico però non finisce qui il suo ragionamento. “Nessuno ha detto mezza parola su quelle che sono state le accuse indecenti rivolte a Gennaro dopo la lite in campo con Jordan e anche durante. Così non ci va bene, anche perché abbiamo letto di tutto sui tabloid inglesi. Dalla definizione di cane a mafioso. Questo non va bene ma nessuno lo dice; il colpevole e l’uomo nero è stato trovato con estrema semplicità”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori